Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




venerdì 15 novembre 2019

Comunicati stampa dicembre 2018

  • Il Comune di Fucecchio sigla un accordo con la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze per nuove idee progettuali sul Centro Storico

    A febbraio 70 studenti soggiorneranno in città per immaginare il futuro della parte alta del paese

    FUCECCHIO, 1° DICEMBRE 2018. La Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze si sposta a Fucecchio. Nel mese di febbraio 70 futuri architetti del laboratorio di progettazione diretto dal professor Stefano Lambardi soggiorneranno a Fucecchio per iniziare un’attività di studi e di rilievi che porterà ad una futura coprogettazione del centro storico insieme all’amministrazione comunale.
    Il protocollo d’intesa tra il Comune di Fucecchio e il Dipartimento di Architettura è già stato approvato dalla giunta comunale ed è alla base della collaborazione che vedrà l’università sperimentare la ricerca progettuale e urbana attraverso un’esperienza diretta sul territorio.
    I lavori svolti dagli studenti saranno poi resi pubblici attraverso una mostra e un’apposita pubblicazione contenente disegni, fotografie dei plastici e contributi scritti da più docenti universitari e studiosi di progettazione architettonica e urbana.
    Il Comune di Fucecchio ha indicato alcune aree del centro che saranno oggetto di studio per una futura valorizzazione e riappropriazione da parte dei cittadini.
    Le priorità individuate al momento sono la riqualificazione di piazza Franco Bracci, dove un tempo sorgeva la Torre di Castruccio, l’area compresa tra il Poggio Salamartano e vicolo delle Carbonaie, con l’obiettivo di creare un accesso al centro storico da Viale Buozzi, facilitato rispetto al percorso delle storiche scarelle, e via Mario Sbrilli per la quale l’amministrazione comunale chiederà uno studio volto ad ampliare l’area dedicata alla sosta delle auto a servizio del centro storico.
    L’amministrazione comunale, in un secondo momento, riprenderà anche altri progetti sviluppati in alcune tesi di laurea come quelle di Mattia Baldi e Gianmarco Baldi, quest'ultima, ad esempio, riguarda la riqualificazione di Palazzo Pretorio, con il recupero e la riprogettazione degli spazi che potrebbero essere destinati a laboratori, co-working o sedi di associazioni.
    ''La delibera che abbiamo approvato – spiega il sindaco Alessio Spinelli – rappresenta un primo passo molto importante verso un processo di recupero degli spazi e di valorizzazione del centro storico. In questi anni abbiamo lavorato per ridare vita al nostro centro attraverso iniziative che portassero i cittadini a vivere le vie e le piazze di Fucecchio alta. Abbiamo mantenuto in questa zona alcuni servizi pubblici come la scuola di moda, il museo, la biblioteca e la ludoteca, abbiamo realizzato la nuova Torre panoramica a sostegno del Palazzo della Volta, abbiamo creato nuovi spazi destinati alle mostre temporanee come il Palazzo delle Arti, abbiamo aperto il centro giovani “Sottosopra” tra il parco Corsini e via del Cassero con la realizzazione di una porta di accesso dedicata. Inoltre abbiamo favorito e promosso iniziative, feste e eventi culturali che valorizzano e fanno conoscere questa parte della nostra città, come Salamarzana, la scuola internazionale di teatro, le rassegne teatrali e musicali estive sul Poggio Salamartano. Sono state incentivate aperture di nuove attività attraverso contributi economici e detassazioni che avranno un seguito anche nei prossimi anni. Tutte scelte utili e volte a tenere vivo il centro storico. Adesso però è necessario un ulteriore passo in avanti. Un salto qualitativo che si basi sul miglioramento e, se necessario, anche sulla riconversione degli spazi. L’amministrazione comunale intende compiere tutti gli sforzi possibili affinchè gli spazi pubblici siano valorizzati al meglio, sempre tenendo di conto anche delle esigenze dei residenti, con la speranza che questo possa rappresentare anche uno stimolo per quei cittadini che sono proprietari di immobili nella parte storica di Fucecchio".

  • La classe II E della scuola primaria Carducci di Fucecchio finalista al concorso nazionale “Regoliamoci a futura memoria”

    FUCECCHIO, 3 DICEMBRE 2018. Gli alunni della classe II E della scuola primaria “Carducci” di Fucecchio, guidati dalle insegnanti Lorella Daniero e Sibilla Panicucci, sono stati tra i tre finalisti al concorso nazionale “Regoliamoci a futura memoria”, indetto dall’associazione Libera.
    I bambini, con l’aiuto delle insegnanti, hanno inventato una storia con protagonisti i personaggi delle fiabe e ne hanno realizzato, oltre ai personaggi in 3D, anche un cortometraggio, affrontando temi di attualità come la cultura come mezzo di emancipazione e liberazione dalle ingiustizie, l’educazione ad un uso consapevole della tecnologia, la percezione del ricordo come trait d’union tra generazioni presenti e future.
    In più, l’elaborato è stato depositato, alla presenza del sindaco Alessio Spinelli, in una capsula del tempo virtuale che è stata sotterrata sotto una quercia piantata nel giardino della scuola per iniziativa dei genitori e grazie alla disponibilità del Comune di Fucecchio. La capsula verrà riaperta quando i bambini frequenteranno la classe quinta per lasciarla in eredità ai bambini delle future classi prime.
    “Come sindaco di una città che di cultura si occupa quotidianamente e che ha dato i natali a personaggi illustri come Indro Montanelli - ha commentato Spinelli – mi ha fatto molto piacere aver contribuito a questa iniziativa della scuola Carducci. I risultati ottenuti sempre più frequentemente dagli studenti di Fucecchio nei concorsi nazionali dimostrano come le nostre scuole siano veramente delle eccellenze da tanti punti di vista. E con orgoglio rivendico il sostegno che l’amministrazione comunale ha sempre dato agli istituti e alla formazione degli studenti grazie al grande lavoro che in questi anni ha svolto un assessore preparato e competente come Emma Donnini”.
    La premiazione degli alunni fucecchiesi a Roma è avvenuta venerdì scorso 30 novembre presso il Ministero della Pubblica Istruzione. Per i bambini, accompagnati in una piccola delegazione dalla dirigente Maria Elena Colombai, oltre che dalle insegnanti e dai genitori, è stata una giornata ricca di emozione e soddisfazioni, sicuramente indimenticabile.

  • Sanità e assistenza, grande partecipazione all’incontro promosso dallo Spi-Cgil

    Il sindaco Spinelli: “Gli investimenti della Regione Toscana strategici per il miglioramento dei servizi anche a Fucecchio”

    FUCECCHIO, 5 DICEMBRE 2018. Ha avuto un grande successo di partecipazione la tavola rotonda organizzata dalla locale sezione dello Spi-Cgil sul sistema delle cure primarie a Fucecchio. Tantissime persone hanno affollato il salone della Fondazione I Care per il confronto sui temi della sanità locale al quale hanno partecipato il sindaco Alessio Spinelli, il direttore della società della salute Franco Doni e il segretario provinciale dello Spi-Cgil Fulvia Tannini. L’incontro, introdotto dal segretario dello SPI- CGIL di Fucecchio, Patrizia Rosati, e coordinato da Paolo Aglietti della Cgil dell’Empolese Valdelsa, è stato particolarmente utile per analizzare le criticità sulle quali intervenire e per far conoscere agli intervenuti quelle che sono le strategie e gli investimenti dell’Asl e della Regione Toscana sul sistema sanitario locale.
    Da parte del sindacato dei pensionati ci sono state richieste, tra le altre, di miglioramento del sistema di presa in carico delle persone che necessitano di assistenza socio-sanitaria e del sistema di prenotazione delle visite specialistiche e diagnostiche. “Occorre migliorare – ha detto Patrizia Rosati – pur consapevoli che il livello dal quale partiamo non è certo tra i peggiori. Ci sono però delle criticità che vanno risolte per dare risposte a tutti i cittadini e in particolare a quelli più in difficoltà. Nell’amministrazione comunale, in questo senso, abbiamo trovato un interlocutore che ascolta le nostre richieste e col quale ci confrontiamo anche attraverso un osservatorio periodico dove valutiamo gli impegni svolti e quelli da mettere in campo”.
    “Ringrazio gli organizzatori dell’incontro – ha detto il sindaco Alessio Spinelli - perché sono una parte molto attiva della nostra comunità. Occorre prestare ascolto alle loro richieste e cercare di dare il massimo aiuto perché, non dobbiamo mai dimenticarlo, stiamo parlando di una generazione che ha ricostruito l’Italia nel dopoguerra”. Venendo alle questioni più strettamente legate alla sanità, il sindaco ha ribadito il proprio impegno personale per cercare di creare un clima di dialogo sempre maggiore tra i vertici dell’azienda sanitaria e le categorie che rappresentano i medici di famiglia.
    “E’ una strada obbligata questa – ha spiegato – per far comprendere a coloro che devono prendere delle decisioni quali sono le criticità maggiori e di cosa necessiti il nostro territorio. A breve intendo convocare una riunione per confrontarsi”.
    Anche il Comune di Fucecchio, come le altre amministrazioni dell’Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore, ha concordato il piano di investimenti da 2,5 milioni di euro che la Regione e l’Asl Toscana Centro hanno dedicato alla nostra zona.
    “Un investimento – ha spiegato il sindaco ai tanti cittadini presenti – che sarà determinante per l’abbattimento delle liste di attesa relative all’accesso alle prestazioni diagnostiche e ambulatoriali e al miglioramento di tanti servizi. I fondi stanziati serviranno per l’acquisto di macchinari tecnologici, per nuove assunzioni di medici, per l’aumento della produttività del personale e per ampliare le convenzioni con istituti privati che già dai primi mesi del 2019 vedranno un incremento di 400 mila euro per visite cardiologiche, ortopediche e per le ecografie. All’ospedale di Fucecchio, ad esempio, la TAC che ogni anno viene utilizzata per 3200 pazienti sarà potenziata tanto da arrivare a raddoppiare il numero delle visite in un anno”.

  • Cambia forma il cantiere di Piazza Montanelli

    I lavori si spostano al centro della piazza, maggiore visibilità per le attività commerciali nel periodo natalizio

    FUCECCHIO, 6 DICEMBRE 2018. Importanti novità interessano da ieri il cantiere di Piazza Montanelli a Fucecchio. I lavori per la riqualificazione dell’area si sono spostati al centro della piazza lasciando libero maggiore spazio di fronte alle attività commerciali che si trovano sul lato nord-ovest, quello della stazione dei carabinieri. Senza l’intralcio delle barriere e delle attrezzature del cantiere i negozi saranno più visibili e più facilmente raggiungibili.
    La situazione rimarrà quella attuale per tutto il periodo delle festività natalizie, almeno fino al 6 gennaio, consentendo così a tutti i cittadini di poter avvalersi dei servizi e di acquistare i prodotti con maggiore facilità rispetto alla precedente fase dei lavori.
    La scelta logistica di spostare il cantiere per un mese è stata condivisa dall’amministrazione comunale e dagli esercenti e accettata di buon grado dall’impresa che sta eseguendo i lavori.
    Sempre nella giornata di ieri è arrivata anche un’altra novità per quanto riguarda piazza Montanelli: sui pannelli che delimitano il cantiere sono stati affissi i rendering del progetto in modo tale che tutti i passanti possano prendere visione di quello che sarà l’aspetto della piazza alla conclusione dei lavori. E’ un modo per far conoscere, anche attraverso le immagini, una delle opere pubbliche più importanti di questi ultimi anni per Fucecchio.

  • Gli studenti dell’istituto Checchi e la legalità: il racconto dell’esperienza di lavoro sui terreni confiscati alla camorra

    FUCECCHIO, 6 DICEMBRE 2018. Un’esperienza di vita di quelle che difficilmente si dimenticano. Il racconto degli studenti e degli insegnanti dell’Istituto Checchi di Fucecchio che la scorsa estate, durante la settimana contro la camorra, sono stati nei campi di lavoro di Don Pino Diana, ha spiegato bene cosa significhi operare nei luoghi dove imperversano le grandi organizzazioni malavitose.
    Sui terreni confiscati alla camorra, gli studenti fucecchiesi, grazie al progetto sulla legalità di Libera e grazie al finanziamento del Comune di Fucecchio, hanno vissuto un momento di crescita molto particolare del quale hanno parlato ieri all’auditorium dell’Oratorio La Calamita (incontro promosso da Informagiovani e Centro Giovani “Sottosopra”). Erano presenti il sindaco Alessio Spinelli, della vicesindaco Emma Donnini, dell’assessore alle politiche sociali Antonella Gorgerino e della dirigente dell’istituto Checchi, Barbara Zari.
    I confronti e le testimonianze hanno dato vita ad un incontro particolarmente emozionante al quale ha preso parte anche il referente di Libera Pisa, Francesco Donnici, che ha coinvolto gli studenti con riflessioni sulle attività dell'associazione Libera e sui beni confiscati alla mafia che in Toscana sono più di 200. “La Toscana – ha dichiarato l’assessore Antonella Gorgerino - non è terra di mafia ma la mafia in Toscana c’è. Questo dato viene oggi confermato dall'osservatorio regionale per la legalità. È per questo che il mio assessorato si impegna a dare visibilità e sostegno a realtà presenti nel territorio. L'adesione ad Avviso Pubblico e al presidio intercomunale di Libera sono azioni importanti che l'amministrazione comunale compie a sostegno di chi si batte quotidianamente in favore della legalità anche nei luoghi più difficili di questo paese. Crediamo fortemente nel progetto che vede la partecipazione dei nostri studenti ai campi di lavoro e intendiamo finanziarlo anche per i prossimi anni”.

  • Ecco l’Abete delle parole amiche e dell’amicizia, l’albero di Natale realizzato dai bambini contro il dilagare di espressioni e gesti che feriscono le persone

    Domani pomeriggio verrà allestito all’interno dei giardini Bombicci

    FUCECCHIO, 6 DICEMBRE 2018. Da domani a Fucecchio, all’interno dei giardini Bombicci verrà allestito un albero di Natale veramente speciale. E’ quello realizzato dalle bambine e dai bambini delle scuole dell'infanzia e delle scuole primarie del Comune di Fucecchio.
    Si tratta dell’Abete delle parole amiche e dell’amicizia, un progetto nato nel 2015 da una lettera che l'assessore alla scuola Emma Donnini inviò a tutte le insegnanti per sottolineare l’importanza di un valore, la gentilezza, “di cui tutti noi sentiamo un disperato bisogno”.
    L’allestimento dell’albero, con i suoi addobbi unici e originali prodotti dai bambini, verrà realizzato domani pomeriggio e rimarrà per tutto il periodo delle festività natalizie in questo luogo. L’Abete realizzato dai bambini rappresenta un simbolo, vuol essere un monito e un argine al dilagare di parole e gesti, spesso amplificati da un uso improprio dei social network, che feriscono le persone. I giardini Bombicci, oltre ad accogliere l’abete, quest’anno ospiteranno anche un percorso, segnalato con speciali addobbi, per raggiungere un luogo del divertimento: le giostre dedicate ai bambini che si trovano in Piazza Giolitti.
    Emma Donnini, assessore alla scuola: “Invito tutti i cittadini, da sabato prossimo, a raggiungere il nostro abete e a leggere e osservare le splendide decorazioni. Ai bambini e a tutte le insegnanti e gli insegnanti che hanno risposto con entusiasmo all'iniziativa va il mio grazie e quello dell’amministrazione comunale. Inoltre invito tutti i bambini che hanno partecipato alla realizzazione dell’abete a venire il 6 gennaio a Natalia per ricevere un attestato di ringraziamento e un dono alle classi. L’augurio è che nella vita di tutti noi siano sempre più presenti parole amiche”.

  • Manutenzione e abbattimento delle barriere architettoniche, intervento in Via Landini Marchiani

    Il sindaco Spinelli: “Anche Unicoop, proprietaria della galleria Le Contrade, sta eseguendo lavori di riqualificazione, auspico una rinascita del corridoio commerciale”

    FUCECCHIO, 6 DICEMBRE 2018. E’ in corso in questi giorni un intervento di manutenzione straordinaria da parte dell’amministrazione comunale per l’eliminazione di una barriera architettonica sul marciapiede di Via Landini Marchiani, di fronte all’ingresso alla galleria Le Contrade. Si tratta di un piccolo lavoro ma significativo perché porta avanti un piano che intende eliminare le barriere architettoniche nate nei decenni precedenti e che il Comune di Fucecchio ha deciso di rimuovere con una serie di interventi di manutenzione straordinaria. L’area dell’intervento si trova proprio di fronte al collegamento coperto che unisce Piazza Montanelli con Piazza XX Settembre.
    Contemporaneamente anche Unicoop, società proprietaria della galleria Le Contrade, sta eseguendo un intervento di riqualificazione e manutenzione.
    “Spero che questo sia davvero l’inizio di una rinascita per questo luogo – commenta il sindaco Alessio Spinelli-. Il Comune ha sempre cercato di spronare la proprietà a fare il massimo affinché nella galleria potessero tornare le attività commerciali. I lavori di riqualificazione sono sicuramente un primo passo nella giusta direzione. Credo che questo possa essere il momento più opportuno per coloro che hanno un’idea imprenditoriale e che cercano un fondo commerciale nel centro di Fucecchio. Veder tornare i negozi nella galleria sarebbe veramente un bellissimo modo per festeggiare l’arrivo del nuovo anno”.

  • "Oltre il sogno", una mostra fotografica ripercorre 20 anni di musica Jazz a Fucecchio

    Inaugurazione domenica 9 dicembre alle ore 17 al Palazzo delle Arti in Piazza Vittorio Veneto

    FUCECCHIO, 7 DICEMBRE 2018. Due importanti realtà associative e culturali cittadine, l’associazione Oblivium e il Foto Club Fucecchio, si sono unite per realizzare una mostra fotografica e una catalogo che raccontasse 20 anni di musica jazz a Fucecchio. ''Oltre il sogno'' è il titolo della mostra che sarà inaugurata domenica prossima 9 dicembre alle ore 17 al Palazzo delle Arti. L’esposizione ripercorrerà i momenti più belli ed emozionanti della lunga storia del festival Jazz sotto le Torri.
    “Di questa storia – racconta l’assessore alla cultura Daniele Cei - parlo con la cognizione di causa e il trasporto di chi, 20 anni fa, ha fatto parte di quel circolo di amici così come dell'associazione culturale Oblivium, che ha fatto nascere il festival. Dopo poco tempo, anche i membri del Fotoclub Fucecchio iniziarono ad avvicinarsi a questo progetto e a fermare certi momenti sull'obiettivo per farli diventare eterni, così come solo una fotografia riesce a fare. La mostra mette quindi insieme due importanti associazioni che fanno cultura a Fucecchio, raccontando, attraverso le foto, tantissime storie legate a quelle serate e all'espressività di personaggi eccentrici, geniali, carismatici. Tantissimi artisti, dall'Italia e dal mondo, sono intervenuti nel corso degli anni, e tutti si sono meravigliati di quanto potesse essere incantevole la nostra città, il Parco Corsini, il Poggio Salamartano, con l'ospitalità impeccabile che a tutti è stata offerta. Un plauso sincero va a chi ci ha sempre creduto, a chi lo ha sostenuto, e soprattutto a chi lo ha organizzato, attraversando questi anni sempre più carichi di difficoltà e di complicazioni. Il mio augurio è che la magia di ''Jazz sotto le torri'' continui ad aleggiare nella nostra città e che la musica di qualità risuoni sempre fra le mura e nelle piazze di Fucecchio, continuando ad emozionare tutti gli appassionati”.
    La mostra, patrocinata dal Comune di Fucecchio, sarà visitabile ad ingresso libero fino al 6 gennaio presso il Palazzo delle Arti - Piazza Vittorio Veneto, il sabato e la domenica dalle ore 16 alle ore 19.

  • Veicoli abbandonati, la polizia municipale in azione per rimuovere 30 mezzi

    Il nucleo territoriale Fucecchio-Cerreto Guidi ha già operato i primi interventi

    FUCECCHIO, 7 DICEMBRE 2018. E’ partita con la rimozione di un furgone abbandonato in piazza Salvo D’Acquisto a Fucecchio un’operazione anti-degrado della polizia municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa.
    Il nucleo territoriale Fucecchio-Cerreto Guidi ha in programma la rimozione di circa 30 mezzi abbandonati su aree pubbliche sul territorio dei due comuni. Si tratta di veicoli in stato di abbandono, in alcuni casi anche a ridosso dei centri cittadini, in parte danneggiati o sprovvisti di copertura assicurativa. Essendo così per volontà dei relativi proprietari, e non più in grado di circolare, vengono rimossi e demoliti dopo un articolata procedura istruttoria. In questi casi la sanzione prevista per il proprietario del mezzo è di 600 euro, oltre alle spese di rimozione e demolizione, fino ad arrivare al recupero mediante cartella esattoriale e pignoramento.
    I casi di veicoli abbandonati e/o privi di copertura assicurativa rimangono piuttosto stazionari: nel 2016, solo sul territorio di Fucecchio, furono 16 quelli rimossi dalla polizia municipale, mentre nel 2017 le rimozioni furono 24.
    Si tratta di un tipo di attività piuttosto complessa, con dei termini ben precisi a garanzia dei proprietari, che non sempre vede una soluzione in tempi rapidi.
    “In questi casi – spiega il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli – è molto importante anche la collaborazione dei cittadini che spesso inviano alla polizia municipale segnalazioni di situazioni di degrado come quella dei veicoli danneggiati ed abbandonati lungo le strade. Invito tutti a continuare a farlo”.
    Oltre che telefonicamente, le segnalazioni possono essere fatte anche per e-mail scrivendo a polizia.municipale@empolese.valdelsa.it “L’operazione della Polizia Municipale attualmente in corso – aggiunge Spinelli – credo sia veramente molto importante perché rimuove questi mezzi che rappresentano un problema ambientale e di decoro. Sono particolarmente soddisfatto che si inizino a vedere i frutti della riorganizzazione del corpo anche attraverso azioni sul nostro territorio come l’intervento dei giorni scorsi per bloccare il 43enne che picchiava la moglie e che è stato poi arrestato dai carabinieri. La presenza sul territorio della polizia municipale, anche con pattuglie in orario serale, e la collaborazione con i carabinieri credo che debbano rimanere un punto fermo della riorganizzazione che abbiamo avviato”.

  • Menar disturna in canti e versi in rima OVVERO COME SI IMPROVVISA E SI CANTA IN OTTAVA RIMA SECONDO LA TRADIZIONE POPOLARE TOSCANA

    Tecnica e pratica della poesia estemporanea nell'arte del contrasto

    FUCECCHIO, 9 DICEMBRE 2018. Ritorna a Fucecchio il corso di Improvvisazione in Ottava Rima promosso dall'associazione culturale ITER MENTIS che per questa occasione vede l’importante collaborazione dell'assessorato alla cultura del Comune di Fucecchio.
    Il corso, tenuto da Marzio Matteoli, ha luogo ogni martedì a partire dall'11 dicembre a Palazzo della Volta, per un massimo di 12 partecipanti. Gli incontri, 10 in totale, si terranno dalle 21,00 alle 23,00. Grazie alla compartecipazione del Comune, la quota di partecipazione sarà ridotta a 120 euro .
    Il corso, già svolto in passato, offre la possibilità ai partecipanti di cimentarsi nella creazione di ottave, secondo la tradizione dell'ottava a rima toscana, detta anche ottava o stanza; essa è una strofa composta da otto endecasillabi rimati, che seguono lo schema ABABABCC, quindi i primi sei endecasillabi sono a rima alternata, e gli ultimi due a rima baciata ma diversa da quelle dei versi precedenti, e uguale a quella del primo verso dell'ottava successiva.
    Oltre a rispolverare interessanti aspetti della nostra tradizione di canti e poemi popolari e sviluppare la creatività dei partecipanti, il corso crea in modo particolare, grazie al clima informale e alla bravura del docente, un'atmosfera veramente coinvolgente e – chi ha già partecipatone è testimone – momenti di vero divertimento.

  • Il sindaco Alessio Spinelli e la giunta comunale incontrano i cittadini nelle frazioni e nel capoluogo

    Prima assemblea pubblica giovedì 13 dicembre a San Pierino

    FUCECCHIO, 11 DICEMBRE 2018. Prendono il via questa settimana le assemblee pubbliche nelle frazioni e a Fucecchio con il sindaco Alessio Spinelli e la giunta comunale che incontreranno i cittadini.
    Si tratta di una serie di incontri che si svolgeranno tra dicembre e gennaio per discutere del bilancio di previsione e delle prospettive che riguardano le varie zone del territorio comunale. Il primo appuntamento è in programma giovedì 13 dicembre a San Pierino alle ore 21,15. Ad ospitare l’appuntamento iniziale sarà la sede della Contrada in Piazza Fratelli Cervi.
    La seconda assemblea, invece, si terrà lunedì 17 dicembre a Ponte a Cappiano nei locali del Circolo Arci, sempre con inizio alle 21,15.

  • Approvato il progetto esecutivo, la realizzazione della Tenenza dei Carabinieri di Fucecchio si avvicina a grandi passi

    Questa mattina il sindaco Alessio Spinelli ha incontrato a Firenze il generale Nicola Massimo Masciulli, Comandante della Legione Toscana

    FUCECCHIO, 11 DICEMBRE 2018. Prima l’approvazione del progetto esecutivo che dà avvio all’iter burocratico per l’assegnazione dei lavori, poi l’incontro del sindaco con il comandante della Legione Toscana per presentare il cronoprogramma dell’intervento. Nell’arco di pochi giorni il progetto per la riqualificazione e l’adeguamento dei locali che ospiteranno la Tenenza dei Carabinieri di Fucecchio ha ricevuto una decisa accelerata.
    La giunta comunale ha approvato la settimana scorsa il progetto esecutivo dell’intervento che riguarda i lavori di trasformazione del Palazzo Landini Marchiani, (ex scuola, poi sede dell’Asl) che ospiterà i militari in più che arriveranno a Fucecchio grazie all’elevazione a Tenenza dell’attuale stazione dei carabinieri. L’approvazione di questo atto consente adesso di procedere con la gara per l’aggiudicazione dei lavori e con l’individuazione della ditta che si occuperà dell’intervento strutturale e tecnico. A seguire, questa mattina il sindaco Alessio Spinelli e l’architetto Salvatore Spitaleri, progettista dell’opera, hanno incontrato a Firenze il Generale di Brigata Nicola Massimo Masciulli, Comandante della Legione Toscana, per discutere insieme dell’evolversi della situazione e dell’iter burocratico, con il relativo cronoprogramma dei lavori.
    “Un incontro molto importante – spiega Spinelli – che si è svolto in un clima cordiale e di grande collaborazione. Il generale Masciulli ci ha ribadito il proprio apprezzamento per il fatto che il Comune sia stato in grado di mettere a disposizione dell’arma un edificio storico così importante come l’ex scuola Landini Marchiani. Un palazzo situato a ridosso del centro cittadino e di dimensioni veramente notevoli tanto che, per superficie e spazi esterni, sarebbe in grado di ospitare anche una Compagnia dei Carabinieri. Con l’architetto Spitaleri abbiamo illustrato al comandante tutte le specifiche tecniche dell’edificio e tutti i passi, nel dettaglio, del complesso iter burocratico che il Comune sta percorrendo per mettere a disposizione dell’Arma una sede efficiente, moderna e dotata di tutti i dispositivi di sicurezza e tecnologici che sono richiesti oggi. Con il generale Masciulli ci siamo scambiati gli auguri di Natale auspicando entrambi una celere realizzazione della caserma, sempre tenendo di conto di tutti i cavilli burocratici a cui dobbiamo sottostare".

  • Terre di Presepi, con la Credenziale alla scoperta delle rappresentazioni della Natività lungo la Francigena e la Romea Strata

    FUCECCHIO, 12 DICEMBRE 2018. Parte dalla Toscana il percorso di pellegrinaggio alla scoperta dei presepi che toccherà 62 cittadine - e che ha in Fucecchio il comune capofila, con la presentazione pubblica della Credenziale del Presepista e delle realtà che si trasformeranno in magione.
    Ma i presepi saranno anche il contenuto culturale e storico che nei mesi di dicembre e di gennaio tutti coloro che percorreranno le vie storiche del pellegrinaggio come la Francigena e la Romea Strata potranno trovare lungo il loro percorso.
    “Dopo il successo della credenziale del pellegrino presepista, che abbiamo presentato lo scorso anno per la prima volta – spiega l’assessore alla cultura Daniele Cei - rilanciamo con entusiasmo questa iniziativa. La nostra città, punto di intersezione fra la via Francigena, la via Romea Strata e altre importanti strade di comunicazione fin dai tempi del medioevo, rappresenta il luogo ideale da cui partire per un pellegrinaggio fra i presepi della Toscana e non solo.” Per Fabrizio Mandorlini, coordinatore dell'iniziativa, "Terre di Presepi muove da anni più di un milione di visitatori in un mese attraverso i presepi. Numeri importanti che permettono di valorizzare tanti piccoli borghi e paesi ed animare cittadine durante il periodo natalizio. Un movimento che necessita di diventare anche una proposta di turismo sostenibile inserita in una programmazione. La credenziale del presepista pellegrino e la costituzione dei presepi in magioni scandiscono e ripropongono il tema del cammino come percorso a tappe. Un percorso autonomo ma che durante il tempo di Natale diventa il più importante strumento di valorizzazione lungo la via Francigena, la Romea Strata e le altre vie di camminamento. Se partiamo dalla Lunigiana fino ad Acquapendente possiamo scandire le città e i paesi coinvolti con altrettanti presepi importanti da visitare percorrendo la Francigena, lo stesso per quanto riguarda la parte toscana della Romea Strata".
    A Fucecchio, dove inizia idealmente il cammino dei pellegrini, ci sono delle realtà importanti che hanno lavorato alla realizzazione dei presepi. Da quello della Pro Loco in Corso Matteotti a quello realizzato dai ragazzi delle scuole medie di Fucecchio in Piazza Vittorio Veneto che dalla propria posizione, di fronte alla chiesa della Collegiata, arricchisce anche l’offerta di “Natale Insù”, l’iniziativa dell’associazione Amici del Centro Storico che si svolge il 15 e 16 dicembre. Per finire con il presepe di “Natalia”, la rassegna promossa dalla Contrada Porta Raimonda dove il presepe è rappresentato nello scenario della campagna toscana, con la ricostruzione di casolari tipici e scorci caratteristici. Collocato nella sala del capitolo del convento francescano della Vergine, non può mancare la figura di San Francesco, attorniato da bambini, proprio in un doppio ricordo sulla vocazione degli ambienti che ospitano il presepe e sulla storia del presepe stesso.
    Anche la Cavalcata dei Re Magi, nel giorno dell’Epifania, è un’iniziativa che ben si sposa con questo progetto di Terre di Presepi. I Re Magi a cavallo con i loro doni, infatti, percorrono la via Francigena partendo dal ponte mediceo di Cappiano per arrivare nel centro di Fucecchio alla chiesa della Collegiata, rappresentando un momento caratteristico della natività grazie all’impegno dell’associazione Ponte Mediceo che da alcuni anni organizza l’evento.

  • "The Rossini Game", il Maggio Musicale Fiorentino avvicina gli studenti di Fucecchio alla musica classica attraverso il gioco

    FUCECCHIO, 12 DICEMBRE 2018. Questa mattina, tutti gli studenti delle classi quinte delle scuole primarie di Fucecchio hanno assistito, presso l’auditorium dell’oratorio La Calamita, allo spettacolo "The Rossini Game", proprio nell’anno in cui ricorre il 150esimo anniversario della morte di questo grande musicista.
    Si tratta di un progetto fortemente voluto dall'amministrazione comunale per promuovere, insieme ai professionisti del Maggio Musicale Fiorentino e grazie al finanziamento della Città Metropolitana di Firenze, la cultura musicale classica anche tra i più giovani.
    Oltre 200 bambini, accompagnati dal vice sindaco Emma Donnini, hanno avuto l'opportunità di giocare con il grande Gioachino Rossini, perché "The Rossini Game" non è solo uno spettacolo ma soprattutto un gioco ed un racconto della vita di uno dei più grandi compositori della storia. La sua vita straordinaria è stata raccontata attraverso la sua indimenticabile musica, gli avvenimenti più significativi del periodo, i personaggi che lo amarono, venerarono e detestarono.
    Attori, cantanti, musica dal vivo, storie di vita e storie di opere. Un intreccio nel quale il giovane pubblico è stato coinvolto dal vivo come se il grande Rossini fosse ancora presente a dilettare con la sua enorme personalità e la sua frenetica mente musicale. Un ritratto originale e appassionato, ma anche sofferto, di un musicista che ci ha lasciato alcune delle più belle opere di tutti i tempi.
    Emma Donnini (vice sindaco): “Si tratta di un progetto bellissimo che avvicina i giovani alla musica attraverso il gioco. Un ringraziamento alla Fondazione Maggio Musicale Fiorentino e ai grandi professionisti che vi lavorano. Se i cittadini non vanno a teatro è il teatro che si sposta in cerca di un pubblico giovane per far crescere l’amore per lo spettacolo e per la musica. Siamo davvero orgogliosi di aver organizzato questa iniziativa a Fucecchio”.

  • L'associazione Palio delle Contrade di Fucecchio esprime il proprio dolore per la scomparsa di Carlo Gabbrielli

    FUCECCHIO, 12 DICEMBRE 2018. L’associazione Palio delle Contrade "Città di Fucecchio" ha appreso con profondo dolore la tragica notizia della scomparsa del barbaresco della Contrada Ferruzza, Carlo Gabbrielli. Le altre undici consorelle, unite ai membri del CDA dell'Associazione Palio, si stringono intorno alla Contrada Ferruzza nonché ai familiari di Carlo.La nostra città perde un "figlio del palio" innamorato della nostra manifestazione e dei cavalli in generale che ha sempre curato, con la massima gentilezza e riguardo, come solo un vero uomo di palio sa fare.
    Ciao Carlo, il tuo palio ti saluta ma non dimenticherà mai chi come te alla sua Contrada, al suo palio e alla sua città ha voluto così bene.

  • La natività sotto la loggia di Palazzo Pretorio

    In Piazza Vittorio Veneto il presepe realizzato dagli studenti dalle scuole medie di Fucecchio. Inaugurazione sabato 15 dicembre alle ore 17

    FUCECCHIO, 13 DICEMBRE 2018. Ormai da alcuni anni l'associazione Amici del Centro Storico invita la scuola media Montanelli Petrarca a realizzare un presepe in Piazza Vittorio Veneto, cuore del centro storico di Fucecchio.
    La scuola ha da subito individuato la loggia di palazzo Pretorio come luogo ideale, raccolto e silenzioso testimone di antiche conversazioni, per realizzare l’intervento.
    Sono stati coinvolti i docenti di arte Angelo Barbaro, Annalisa Betella, Maria Grazia Morini e, in questo anno scolastico, anche Melania Pro e Salvatore Barbagallo, il docente di educazione tecnica Paolo Giusti e i docenti di musica Vincenzo Iacobelli e Aleandro Pucci.
    La scuola media, oggi guidata dal dirigente scolastico Tommaso Bertelli, ha aderito con entusiasmo alla proposta, cogliendone le molteplici valenze. “Rappresenta – spiegano gli insegnanti - un raccordo significativo tra la comunità scolastica ed il territorio, oltre che un momento di importante riflessione sui valori fondanti della cristianità, che nei nostri presepi hanno assunto connotazione più ampia, perché l' Uomo e la sua umanità rimangono sempre centrali e questi cardini si possono considerare trasversali a qualsiasi credo religioso. Ci siamo sempre proposti di stimolare la riflessione sia nei nostri alunni che nei fruitori tutti, attraverso vere e proprie installazioni create intorno alla Natività, usando linguaggi espressivi contemporanei e tradizionali, toccando temi diversi: la migrazione, l’accoglienza degli ultimi, la globalizzazione ed altro. Centrali sono sempre la speranza e la fiducia nell'Uomo. Questa attività ha rappresentato, per i nostri studenti, un’importante opportunità per sviluppare creatività e intelligenza operativa, quel fare manuale guidato da intelletto e sensibilità che spesso oggi viene sottovalutato per la crescita e la formazione dei nostri ragazzi”. Il presepe realizzato dagli studenti sarà inaugurato sabato 15 dicembre alle ore 17 alla presenza di Don Andrea Pio Cristiani, arciprete delle Collegiata di Fucecchio e fondatore del Movimento Shalom.

  • Grande spettacolo a Massarella con il coro degli Alpini

    Sabato 15 dicembre esibizione di 29 coristi diretti dal maestro Riccardo Cirri

    FUCECCHIO, 13 DICEMBRE 2018. Tradizionale appuntamento natalizio con la musica a Massarella. Quest’anno l’Associazione culturale “Le stanze sul Padule”, col patrocinio del Comune di Fucecchio, presenta il concerto del Coro Su Insieme della sezione di Firenze dell’ANA - Associazione Nazionale Alpini.
    Sabato 15 dicembre alle ore 21 ben 29 coristi, diretti dal maestro Riccardo Cirri, si esibiranno presso la Pieve di Santa Maria a Massarella in un repertorio che spazia dai canti liturgici a quelli alpini per uno spettacolo davvero inconsueto e suggestivo.
    Il Coro Su insieme prende il nome dal motto di una compagnia degli Alpini della Brigata Orobica, un motto che ne esprime bene lo spirito di corpo e il valore della solidarietà.
    Nato nel 1993 in seno al Gruppo Alpini di Pistoia, il Coro Su Insieme è divenuto nel 2001 coro ufficiale della sezione di Firenze rappresentando così ben 29 Gruppi Alpini della Toscana e dell’Umbria, zone, in passato, di notevole reclutamento dei ragazzi di leva. Ogni anno gli inviti ad esibirsi, provenienti da ogni parte d’Italia, sono innumerevoli; dal 1997 il Coro è sempre presente alla rassegna dei cori delle adunate nazionali; nel 2010 si è esibito al Concerto di Natale alla Camera dei Deputati di Montecitorio e nell’aprile del 2013 alla Santa Messa nella Basilica di San Francesco ad Assisi dove centinaia di pellegrini, provenienti da ogni parte del mondo, hanno potuto ascoltare i maestosi canti liturgici del coro.
    Il sindaco Alessio Spinelli: “Voglio rivolgere un ringraziamento particolare per l’organizzazione di questa bella iniziativa all’associazione “Le Stanze sul Padule” che porta un coro così importante nella Chiesa di Santa Maria a Massarella e, allo stesso tempo, sottolinea i cento anni dalla fine delle grande guerra con il concerto di un corpo emblematico come quello degli alpini”.

  • “Estate in Comune”, un successo che prosegue da 20 anni

    Consegnati ieri gli attestati di partecipazione ai ragazzi che hanno partecipato all’edizione 2018

    FUCECCHIO, 13 DICEMBRE 2018. Molti ragazzi hanno partecipato ieri nella sala consiliare del Comune di Fucecchio alla consegna degli attestati di partecipazione all'edizione 2018 di “E…state in comune”, il progetto sostenuto, a partire dalla fine degli anni ’90, dall’amministrazione comunale che permette ai ragazzi tra 15 e 25 anni di fare esperienze in vari settori della pubblica amministrazione e del mondo dell'associazionismo durante il periodo estivo.
    E' stato un momento di confronto tra i ragazzi, il sindaco Alessio Spinelli e l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini, sull'esperienza vissuta nei diversi servizi, grazie a questo progetto che è un’occasione di conoscenza e partecipazione alla vita pubblica da parte dei più giovani. Nel 2018 sono stati 80 i ragazzi coinvolti nelle attività dei vari settori: educativo, sociale, culturale, amministrativo, politiche giovanili, manutenzione di beni pubblici; tutti hanno dimostrato un grande impegno e partecipazione in ciò che erano chiamati ad eseguire.
    Un ringraziamento particolare va alle tante associazioni e società sportive che, ormai da molti anni, fanno parte del progetto e seguono attentamente i ragazzi nelle diverse attività, collaborando costantemente con l'amministrazione per migliorare la qualità di vita degli adolescenti e dei giovani.
    La consegna degli attestati ha permesso di anticipare la continuità del progetto anche per il 2019, del quale saranno diffusi maggiori dettagli alle famiglie nei tempi opportuni dal Centro InformaGiovani che coordina l'iniziativa.

  • Fucecchio Before Christmas, la magia del Natale arriva in una veste originale per vivere una festa da sogno

    Sabato 15 dicembre dalle ore 16 alle ore 20 per le vie del centro

    FUCECCHIO, 13 DICEMBRE 2018. Le atmosfere dei film di Tim Burton in un evento unico dedicato al Natale. Un Natale diverso, originale, con personaggi ed animazioni da sogno. E’ questa la grande idea alla base di Fucecchio Before Christmas, la nuova manifestazione organizzata dal CCN di Fucecchio, dall’Andromeda Eventi e dall’associazione Circolo Fantasy conosciuta da molti per l’organizzazione della Festa dell’Unicorno di Vinci.
    In parte l’evento riprende proprio alcune caratteristiche da sogno del festival fantasy. Infatti i visitatori si ritroveranno catapultati in un borgo percorso da attrazioni di ogni genere. Sarà possibile ammirare le opere d’arte di Edward Mani di Forbice, sfilare insieme ai personaggi di Nightmare before Christmas, parlare con il Cappellaio Matto o mangiare del cioccolato con Willy Wonka. Ci sarà spazio anche per “La festa del Natale” uno spettacolo teatrale incentrato sulle atmosfere dei film di Burton più famosi. In un angolo del centro storico con opere di arte topiaria fornite dai vivai di Pistoia. Ci saranno piante a forma di cavallo, cervo, unicorno con un personaggio che interpreterà Edward Mani di Forbice all’opera.
    Per le vie del centro sarà presente un mercatino di artigianato e in particolare un banco che sembra essere uscito direttamente dalla Fabbrica di Cioccolato con specialità per il palato e un promoter d’eccezione: Willy Wonka! Ci sarà spazio per una performance itinerante su trampoli ispirata al film d'animazione Nightmare Before Christmas.
    Per i più piccoli ci sarà l’animazione per bambini che prevede la ricerca di Alice attraverso una storia itinerante con personaggi tratti dal mondo delle Meraviglie. Il Cappellaio Matto accompagnerà i bambini in un’avventura unica. Per le vie di Fucecchio saranno riprodotte le colonne sonore dei film di Tim Burton e grazie alla disponibilità dei commercianti sarà possibile ammirare vetrine a tema con i disegni dell’artista Ghibli Giulia Ru. Anche la parte alta di Fucecchio sarà protagonista per due giorni, il 15 e 16 dicembre, grazie all’impegno dell’Associazione Amici del Centro Storico: l’appuntamento è con Nataleinsù e quindi con il mercatino di Natale in Via Donateschi e Piazza Vittorio Veneto con tanti prodotti sia alimentari sia dell’artigianato. Saranno presenti con i propri stand anche il Movimento Shalom, gli Ortolani Coraggiosi e molte altre associazioni. Sabato 15 dicembre alle ore 17 inaugurazione dal presepe realizzato dagli studenti della scuola media “Montanelli-Petrarca” di Fucecchio. Domenica 16 dicembre dalle ore 16,30 grande attrazione musicale grazie ad un coro gospel itinerante formato da 40 elementi, il Revolution Gospel Project.
    Domenica 16 dicembre si rinnova anche l’appuntamento con Natalia - Il magico paese della parata di Babbo Natale, organizzata dalla Contrada Porta Raimonda presso il Chiostro del Convento della Vergine (Piazza La Vergine): alle 10,30 apertura delle porte del paese di Babbo Natale, colazioni alla pasticceria delle Nonne Elfe e alla Biscotteria, Laboratorio degli Elfi, la Bottega di Rudolph, Presepe artistico, Casa di Babbo Natale e ufficio postale; alle 11.30 Babbo Natale sfila per le vie del centro con i suoi elfi; alle 12,30 apertura de “La Taverna di Babbo Natale”, con piatti tipici della tradizione natalizia; alle 15 “Natale in Fiaba”, fiabe animate nel laboratorio degli Elfi a cura di Blume; alle 15,15 la Merenda con Babbo Natale; alle 15,30 spettacolo di magia con Magatella; alle 16,15 PARATA DI BABBO NATALE (piazza la Vergine, via Trieste, Corso Matteotti, Largo Montanelli, via Landini Marchiani, Piazza XX Settembre e ritorno a ritroso fino in piazza La Vergine) con 100 figuranti, la Regina delle Neve, la nuova Mascotte Rudolf la renna, la fabbrica dei giocattoli, il corpo di ballo della Butterfly Dance Studio e il grande carro di Babbo Natale con la slitta e le renne; alle 17,15 Bolle di Magia, spettacolo di bolle di sapone con la Magatella.

  • Natale, tante iniziative promosse della scuola media "Montanelli Petrarca" di Fucecchio

    FUCECCHIO, 14 DICEMBRE 2018. Nell'ambito dell'iniziativa "Natale a Fucecchio", promossa dal Comune di Fucecchio, la scuola secondaria di primo grado “Montanelli Petrarca” parteciperà con la presentazione di attività progettuali predisposte e realizzate da alunni e docenti, in collaborazione con i genitori. Durante il pomeriggio di venerdì 14 dicembre dalle ore 15 alle ore 19 e di sabato 15 dicembre dalle ore 10 alle ore 13 verrà organizzato un mercatino all'interno dei locali della scuola media, in via della Repubblica, 2. Il ricavato sarà destinato ad attività didattiche, all'acquisto di materiali e a sostegno di associazioni di volontariato. Durante tutta la settimana si realizza all’interno della scuola una raccolta alimentare a favore dell'Associazione "Muovi la coda", da tempo impegnata ad aiutare cani e gatti. Quest’anno sarà presente un punto vendita della libreria Blume, gemellata con la scuola in occasione della manifestazione" Io leggo perchè". Parte del ricavato della vendita dei libri sarà donato alla scuola. Altra importante iniziativa è l'allestimento del Presepe nella Loggia del Palazzo Pretorio, in Piazza Vittorio Veneto. I professori Angelantonio Barbaro, Annalisa Betella, Paolo Giusti e Maria Grazia Morini hanno realizzato, insieme all'Associazione "Amici del centro storico" e coadiuvati da alcuni alunni della scuola, un bellissimo e suggestivo Presepe che verrà inaugurato sabato 15 dicembre alle ore 17 alla presenza di Don Andrea Cristiani, del dirigente scolastico Tommaso Bertelli, del presidente dell'Associazione "Amici del centro storico" Marco Zucchi e del sindaco Alessio Spinelli. In tale occasione un gruppo di alunni della scuola media, chiamati "I musici di strada", diretti dai professori Giovanni Iacobelli e Aleandro Pucci eseguiranno canti e suoni strumentali di Natale, in un percorso itinerante attraverso le vie del centro di Fucecchio, con la novità del “Trenino dei Musici di strada”. Il concerto si concluderà in piazza Vittorio Veneto di fronte alla Loggia del Palazzo Pretorio. Martedì 18 dicembre, infine, alle ore 21.15 presso il Palazzetto dello Sport di via Fucecchiello, avrà luogo il consueto scambio di auguri nell'ambito del CONCERTO di NATALE. Tale iniziativa, ormai consolidata negli anni, costituisce un momento forte del Progetto Continuità tra i vari ordini di scuole del territorio, in quanto prevede la partecipazione, nell'esecuzione di canti e parti strumentali, sia degli studenti dell'Istituto Superiore "Checchi" che di quelli della Scuola Secondaria di I grado e delle classi quinte della Scuola Primaria (Istituto Comprensivo e Direzione Didattica). La serata si svolgerà sotto la direzione dei professori Giovanni Iacobelli, Aleandro Pucci e Roberto Maestrelli. Saranno presenti i dirigenti scolastici, Tommaso Bertelli, Maria Elena Colombai, Barbara Zari, don Andrea Cristiani, don Giorgio Rudzki e gli amministratori del comune di Fucecchio.

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico