Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




venerdì 15 novembre 2019

Comunicati stampa novembre 2018

  • A Fucecchio due giorni di iniziative per ricordare la fine della Grande Guerra

    Presente anche una delegazione francese di Nogent sur Oise

    FUCECCHIO, 2 NOVEMBRE 2018. Il Comune di Fucecchio celebra il Centenario della fine della Grande Guerra (1918-2018) con un ampio programma di iniziative che si svolgeranno nel capoluogo e nelle frazioni di Querce e Galleno. Gli eventi vedranno la partecipazione anche di una delegazione francese proveniente dal comune gemellato di Nogent sur Oise.
    Il 4 novembre a Fucecchio come in molti comuni italiani si celebra la vittoria dell’Italia nella prima guerra mondiale, il completamento dell’unità nazionale e la giornata delle forze armate.
    E’ prevista la presenza di studenti delle scuole medie di Fucecchio tra i quali coloro che andranno in viaggio a Nogent Sur Oise, paese che tra l’altro si trova a soli 35 km da Compiégne dove l’11 novembre 1918 fu firmato l’armistizio tra l'Impero tedesco e le potenze Alleate.
    La mattina di sabato 3 novembre presso l’auditorium La Tinaia si affronterà il tema della Grande Guerra visto da chi prestava i soccorsi, con una analisi del punto di vista della Croce Rossa, seguito dalla presentazione del Giuoco del Fante, una sorta di gioco dell’oca realizzato per esorcizzare la paura della Guerra, con illustrazioni dell’illustre pittore fucecchiese Arturo Checchi. Nel pomeriggio alle ore 18 presso il Palazzo delle Arti interverranno lo storico Alberto Malvolti e il presidente del Comitato di Empoli della Croce Rossa, ingegner Paolo Cioni, che presenteranno la mostra storico ricostruttiva “La Croce Rossa nella Grande Guerra”, costituita da videoproiezioni e manifesti. Ricco anche il programma delle commemorazioni, con deposizioni di corone e saluti istituzionali presso i monumenti ai caduti di Querce (sabato pomeriggio dalle ore 16), Fucecchio e Galleno (domenica mattina ore 9,30 e 11,30). A Fucecchio il corto sarà aperto dall’esibizione musicale della Filarmonica “A. Mariotti”. A Galleno le celebrazioni vedranno coinvolte le tra amministrazioni comunali tra le quali è suddivisa la frazione: Fucecchio, Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull’Arno.
    Le iniziative saranno seguite da una delegazione di 12 francesi, tra cui membri dell’amministrazione comunale di Nogent sur Oise, dal comitato Gemellaggio presieduto da Barbara Cupiti, dai ragazzi del gruppo “Fucecchio è libera” e da tante associazioni del territorio.

  • Galleno, volontari Auser impegnati davanti alla scuola e in progetti legati al senso civico

    Da ieri mattina è attivo il servizio in collaborazione con l’amministrazione comunale

    FUCECCHIO, 6 NOVEMBRE 2018. Da ieri mattina nella frazione di Galleno è attivo il servizio di attraversamento stradale di fronte alle scuole con volontari dell’AUSER che fungono da supporto alla polizia municipale, come avviene anche per altri enti locali. L’accordo tra Comune di Fucecchio e Auser di Galleno è stato accolto con grande entusiasmo e partecipazione dai volontari tanto che sono state ben undici le adesioni a questa iniziativa e ad altri progetti che stanno per prendere forma sul territorio. Quello di far attraversare i bambini in sicurezza all’entrata e all’uscita da scuola, infatti, non sarà l’unico compito degli undici volontari.
    “Grazie all’ampia partecipazione dei cittadini – spiega il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli - a Galleno abbiamo parlato anche di altri servizi relativi al senso civico e controllo del territorio. Servizi che accrescono il senso di comunità e che saranno utili a tutti. Trovare un’adesione così spontanea e numerosa è veramente un motivo di grande soddisfazione anche per l’amministrazione comunale. Per questo voglio ringraziare pubblicamente Alfonsina, Elisabetta, Fulvio, Giulia, Guglielmo, Mauro, Sergio, Tiziana, Valeria, Valerio e Vittoria".

  • Finanziamenti a fondo perduto per nuove attività commerciali, c’è tempo fino al 12 novembre per presentare la domanda

    Da quest’anno entrano in gioco anche le strutture turistico ricettive extra alberghiere compatibili con immobili di civile abitazione come gli affittacamere non professionali

    FUCECCHIO, 7 NOVEMBRE 2018. Ultimi giorni utili per presentare la domanda con la quale ottenere i contributi a fondo perduto che il Comune di Fucecchio concede per finanziare interventi di apertura e riqualificazione di attività commerciali su tutto il territorio (capoluogo e frazioni). C’è tempo fino alle ore 13 di lunedì 12 novembre per presentare la documentazione.
    Ricordiamo che i contributi sono destinati a micro imprese del commercio al dettaglio, della somministrazione di alimenti e bevande e dell'artigianato di servizio alla persona, già iscritte nel registro delle imprese o che si impegnino ad effettuare l’iscrizione entro 30 giorni dalla data di scadenza del bando.
    Limitatamente al centro storico alto, in aggiunta alle suddette attività, sono beneficiarie anche le strutture turistico ricettive extra alberghiere, compatibili con immobili di civile abitazione, svolte sia in forma imprenditoriale sia sotto forma di attività di affittacamere non professionale. Sono invece escluse le attività di sala giochi, le agenzie di scommesse, le grandi e medie strutture di vendita e tutte le attività ubicate all’interno di centri commerciali.
    Specifiche premialità sono previste per gli esercizi localizzati nel centro storico, per le attività che risultano carenti sul territorio, per quelle con caratteristiche innovative, per quelle proposte da imprese femminili e da giovani sotto i 40 anni.
    Il bando interessa tutte quelle imprese aperte a partire dal 1° gennaio 2018 o progetti di apertura di nuove iniziative imprenditoriali ma non solo. Una parte dei fondi infatti è destinata anche a chi ha riqualificato o intende riqualificare la propria attività commerciale.
    La somma complessiva messa a disposizione è pari a 60mila euro di cui 36mila per le nuove aperture e 24mila per le riqualificazioni (il 70% riguarda il capoluogo, il restante 30% le frazioni). I contributi vengono concessi fino al 60% delle spese ammissibili e non saranno, comunque, superiori a 6mila euro per ogni attività.
    Per informazioni è possibile contattare lo Sportello Unico Attività Produttive DEL Comune di Fucecchio, tel. 0571 268264/269/271/220.

  • orna Scrittori nel Parco (a KM ZERO) Incontri con gli autori a Parco Corsini

    FUCECCHIO, 13 NOVEMBRE 2018. Dopo l'edizione dello scorso anno che portò a Fucecchio autori noti al grande pubblico, come Marco Vichi o come il fiorentino Emiliano Gucci, o scrittori da scoprire come Francesco Ciaponi, quest'anno la rassegna Scrittori nel Parco (a KM ZERO). Incontri con gli autori a Parco Corsini sarà di stampo prettamente locale.
    L'iniziativa si propone come nuova vetrina per gli scrittori locali: per presentare le opere, parlare dei loro lavori e dei motivi che li spingono a scrivere. Promossa dagli assessorati alla cultura e alle politiche giovanili del Comune di Fucecchio, la rassegna è organizzata dalla biblioteca comunale "Indro Montanelli", dall'Informagiovani e dal Centro Giovani "Sottosopra", in collaborazione con le cooperative PromoCultura, Sintesi e La Giostra.
    Questa serie di incontri va ad aggiungersi alle tante iniziative di promozione della lettura e della letteratura che l'assessorato alla cultura e la biblioteca comunale hanno messo in cantiere negli ultimi anni.
    Così avviene anche per il festival Affabula, promosso dall'assessorato alla cultura, anche questa rassegna rappresenta uno strumento per scoprire e promuovere giovani talenti: il primo appuntamento sarà venerdì 16 novembre con Alessia Ganci che alle 17.30 presso il centro giovani Sottosopra (Auditorium La Tinaia) presenterà Le Anime Oscure, una storia piena di mistero e di situazioni al limite, scritta tutta d'un fiato dall'autrice.
    Questo nuova appendice di Scrittori nel Parco nasce anche dall'idea di voler offrire una vetrina per presentare giovani autori ancora sconosciuti o fresche esperienze di scrittura che possono offrire comunque spunti al pubblico: una occasione di incontro per scrittori disponibili a mettersi in dialogo e a confrontarsi con i lettori. L'incontro sarà ad ingresso gratuito.
    Il prossimo incontro sarà il 18 gennaio con Alice Pistolesi e l' "Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo".
    Per informazioni contattare la biblioteca Comunale Montanelli allo 0571268229 o a biblioteca@comune.fucecchio.fi.it

  • A Fucecchio un ricco programma di iniziative legate alla Giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne

    I promotori sono l'assessorato alle pari opportunità e la commissione elette e nominate insieme alle associazioni del territorio

    FUCECCHIO, 16 NOVEMBRE 2018. In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre) anche quest’anno il Comune di Fucecchio propone una serie di iniziative per sensibilizzare tutti i cittadini su un tema che purtroppo resta ancora molto attuale nel nostro paese. Quella della violenza di genere, infatti, in Italia appare come una piaga tutt’altro che debellata. Per questo motivo l’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato alle pari opportunità e attraverso la commissione elette e nominate, ha organizzato una serie di appuntamenti con lo scopo di coinvolgere i cittadini, e i giovani in particolar modo, su questo argomento. Lo ha fatto in stretta collaborazione con le associazioni del territorio stilando un calendario di eventi che si svolgeranno tra sabato 24 e mercoledì 28 novembre. Ma già da giovedì 22 nell’atrio del palazzo comunale sarà presente il simbolo della campagna internazionale Posto occupato, un segno dedicato ad ognuna di quelle donne che, prima che un marito, un ex, un amante o uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sull’autobus, a scuola. Un posto della sala d’accoglienza il Comune vuol riservarlo simbolicamente a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga e le persone possano riflettere. Tra le iniziative tese alla sensibilizzazione ci sarà anche quella della LAPS, la Libera Associazione Poeti e Scrittori, che davanti alla propria sede in via Nelli esporrà un’istallazione con le scarpe rosse, uno dei simboli di questa campagna.
    Sabato 24 novembre prenderanno il via anche le iniziative organizzate dal Comune insieme alle associazioni con la presentazione del progetto Luci e Ombre – Educare all’affettività e al contrasto alla violenza di genere alle ore 9 al Teatro Pacini in Piazza Montanelli. L’iniziativa è a cura dell’associazione Frida e del Centro Aiuto Donna Lilith insieme alle scuole dell’Istituto Comprensivo Montanelli Petrarca e dell’Istituto Superiore Checchi.
    Durante la mattina sarà presentato il libro Nonostante te di Lorella Carli, alla presenza dell’autrice. Sempre sabato 24 novembre, ma durante il pomeriggio, il coordinamento donne dello Spi-Cgil, all’interno del centro commerciale di via Fucecchiello, effettuerà la distribuzione del pane per sensibilizzare la popolazione con lo slogan La lotta contro la violenza sulle donne è il nostro pane quotidiano.
    Domenica 25 novembre alle ore 10 in viale Gramsci l’associazione Banca del Tempo con il gruppo Io Amo Fucecchio dipingeranno una panchina di colore rosso in segno di solidarietà verso tutte le donne vittime di violenza. Sulla panchina verrà apposta una targa per sensibilizzare tutti i cittadini sul tema.
    Sempre domenica il CIF, Centro Italiano Femminile, promuove la campagna del fiocco bianco, con la distribuzione di fiori bianchi che avverrà nella chiesa della Collegiata a conclusione delle celebrazioni della messa domenicale.
    L’ultima iniziativa, in ordine di tempo, si terrà mercoledì 28 novembre alle ore 17 alla biblioteca comunale dove è in programma l’incontro con Mario De Maglie, coordinatore del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, sul tema Il lato oscuro degli uomini, riflessioni sulla violenza contro le donne. A seguire si terrà la presentazione del libro In Dialogo. Riflessioni a quattro mani sulla violenza domestica che lo stesso Mario De Maglie ha scritto insieme a Nadia Muscialini. L’iniziativa è in collaborazione con associazione Nosotras, Movimento Shalom e Sportello Donna di Fucecchio.

  • Informarsi per scegliere il proprio futuro: all’Istituto Comprensivo “Montanelli Petrarca” di Fucecchio due giorni dedicati agli studenti di terza media

    Il vicesindaco Emma Donnini: “Il Comune e la scuola vogliono mostrare tutte le opportunità formative presenti in Toscana mettendosi a fianco degli alunni e delle loro famiglie”

    FUCECCHIO, 17 NOVEMBRE 2018. Informarsi, orientarsi, saper scegliere: è la due giorni dedicata a tutti gli studenti delle terze medie che si terrà presso la sede dell'Istituto Comprensivo “Montanelli-Petrarca” di Fucecchio.
    Si tratta di una grande opportunità per ragazzi, famiglie ed insegnanti che permetterà di conoscere tutte le opportunità che la nostra regione e il nostro territorio possono offrire per la formazione dei futuri lavoratori. Venerdì 23 novembre alle ore 18 saranno presentati i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale triennale (IeFP) programmati ogni anno dalla Regione Toscana e destinati ai giovani che vogliono scegliere un percorso alternativo alla scuola superiore che consenta loro di ottenere una qualifica professionale, a scelta tra le 22 disponibili, spendibile nel mercato del lavoro. Nello specifico ci sarà la presentazione del percorso di IeFP per Operatore meccanico addetto alla lavorazione, costruzione e riparazione di parti meccaniche, organizzato da Fo.Ri.Um., in collaborazione con CM Tannery Machines Spa/Futura lavorazione Meccaniche srl dell’imprenditore Ivo Mancini.
    La volontà del dirigente Tommaso Bertelli e delle funzioni strumentali al disagio e all'orientamento, ossia le professoresse Barbara Billeri e Maria Mazzaferro, è quella di promuovere iniziative di informazione sui nuovi corsi IeFP.
    “La prospettiva di aprire i percorsi scolastici ancora di più al mondo del lavoro - dichiarano - potrà sicuramente contrastare, anche solo se in parte, il doloroso fenomeno della dispersione scolastica, situazione nella quale ancora oggi l'Italia si ritaglia un posticino del quale non vantarsi. Insistiamo dunque sull'apertura degli orizzonti dopo il diploma di licenzia media e facciamo convergere competenze, conoscenze e istruzione. Aspettiamo una fattiva collaborazione da parte delle famiglie insieme alle quali sarà possibile costruire o cominciare a costruire un futuro migliore per le aspettative nel mondo del lavoro”.
    Il giorno successivo sarà la volta della presentazione di tutti gli indirizzi della scuola superiore realizzato dal Comune di Fucecchio a coronamento del progetto Orientamento che nelle scuole fucecchiesi inizia dalla seconda media per continuare in terza e proseguire nella collaborazione con gli istituti superiori e direttamente con i ragazzi. Tutto questo nell'ottica di un percorso che va oltre le attività scolastiche tanto da coinvolgere i ragazzi anche nel periodo estivo, come il ventennale progetto "E...state in Comune".
    “La volontà dell'amministrazione comunale e della scuola – spiega il vicesindaco e assessore all’istruzione Emma Donnini - è indicare tutte le opportunità formative presenti in Toscana, mettendosi a fianco degli alunni e delle loro famiglie fornendo loro un bagaglio di informazioni utili per scegliere. Scegliere la strada giusta è l'augurio che faccio alle ragazze, ai ragazzi e alle loro famiglie, sperando che possano raggiungere tutti gli obiettivi si sono prefissati alla fine”.

  • La poesia come momento d’incontro: Torre celebra i poeti emergenti Samanta Campigli e Simone Gabrielli e le maestre dell’ex scuola elementare “G. Bitossi”

    Appuntamento domenica 25 novembre dalle ore 17

    FUCECCHIO, 21 NOVEMBRE 2018. C’è una corrente di pensiero, molto diffusa nel nord Europa, che sostiene che crescere in una scuola di campagna, a stretto contatto con la natura e col paesaggio che cambia al variare delle stagioni, aiuti a sviluppare la creatività fin da bambini. E’ una teoria che si sta diffondendo anche in Italia e che trova testimonianza diretta nella piccola frazione di Torre, nel Comune di Fucecchio. Qui tra le colline delle Cerbaie e i “chiari” del Padule di Fucecchio sono cresciuti due poeti emergenti: Samanta Campigli e Simone Gabrielli. La Pro Loco di Torre ha pensato bene di celebrare il loro talento, già sottolineato dal successo ottenuto in alcuni concorsi letterari, con una giornata dedicata alla poesia ma anche alla piccola scuola elementare di Torre e agli insegnanti che tra quelle aule si sono succeduti dagli anni ’50 fino al 1997, anno in cui la scuola fu chiusa. Domenica 25 novembre, nell'ambito degli eventi organizzati per il Millenario della fondazione di Torre, si terrà un evento che unisce le due cose e che vedrà la partecipazione dei poeti e di molte insegnanti che qui hanno contribuito a formare tante generazioni di torrigiani.
    L’incontro di poesia si aprirà alle ore 17 nella chiesa di Torre dove il professor Francesco Campigli coordinerà gli interventi dopo un’introduzione sul binomio scuola-poesia e su ciò che ha rappresentato la scuola “Giancarlo Bitossi” di Torre, soprattutto negli anni del dopoguerra quando contribuì alla crescita della comunità risultando un importante fattore di aggregazione. L’attrice Benedetta Giuntini leggerà poi alcune delle poesie più significative di Samanta Campigli e Simone Gabrielli.
    In seguito sono previsti gli interventi del vicesindaco di Fucecchio Emma Donnini, dell’assessore alla cultura Daniele Cei, del presidente della Pro loco di Torre, Roberto Pellegrini, del presidente della Fondazione Montanelli Bassi, Alberto Malvolti, del direttore della rivista culturale “Erba d'Arno”, Aldemaro Toni, e della vicepreside della Direzione Didattica Statale di Fucecchio, Patrizia Moriani. L’evento, come detto, assumerà un profondo valore affettivo per molti torrigiani, poiché vedrà la partecipazione di alcuni insegnanti dell’ex scuola elementare: Adriana Mariotti, Anna Maria Capecchi, Ebe Magnani, Floriana Zappitello Gentile, Franca Viti, Giovanna Lotti Billeri (decana delle maestre di Torre che ha insegnato alla Bitossi per quasi 40 anni e che ha da poco compiuto 90 anni), Giuliana Bagni, Loriana Mori, Mario Catastini, Mirella Niccolai e Giuliana Taviani Pacini.
    Alle ore 19,30 al Circolo San Gregorio è prevista poi una cena conviviale e durante la serata saranno proiettate le foto di classe scattate con gli alunni durante gli anni di insegnamento, nonché numerose immagini d’epoca della frazione. Chi volesse partecipare può prenotare o chiedere ulteriori informazioni ai seguenti numeri: 328.0482201 – 347.6116028

  • Il Natale si avvicina: tante originali idee regalo e degustazioni di prodotti tipici al mercatino di Massarella

    Appuntamento domenica 2 dicembre in Piazza Sette Martiri

    FUCECCHIO, 22 NOVEMBRE 2018. Oggettistica, addobbi natalizi, biancheria per la casa, abbigliamento e accessori in pelle e tanti altri prodotti artigianali per idee regalo originali: anche nella frazione di Massarella si inizierà a respirare il clima del Natale fin dall’inizio di dicembre grazie al mercatino di solidarietà promosso dalla Parrocchia di Santa Maria. L’appuntamento è in Piazza Sette Martiri domenica 2 dicembre dalle 9 alle 19.
    Come sempre non mancheranno i prodotti tipici e le tradizionali degustazioni natalizie con caldarroste, fettunta, necci con la ricotta e vin brulé. Fin dal mattino, inoltre, sarà possibile fare colazione con torte e biscotti artigianali mentre a pranzo i visitatori avranno l’opportunità di “scaldarsi” con ottimi piatti di polenta e fonduta. Anche per i più piccoli non mancheranno le occasioni di divertimento grazie alla presenza di Babbo Natale e del suo pony sul quale fare il giro della piazza.
    Il mercatino del 2 dicembre, che vive grazie all’impegno dei volontari della parrocchia, è la versione natalizia del Mercatino Bazar, un appuntamento che a Massarella si ripete ogni mese di giugno da oltre 30 anni.

  • Le macchine che tagliano le pelli delle grandi griffe italiane arrivano da Fucecchio

    La T.S.B. festeggia vent’anni di attività con un’open house di tre giorni

    FUCECCHIO, 23 NOVEMBRE 2018. Le macchine per il taglio e il montaggio delle pelli utilizzate dalle grandi griffe arrivano da Fucecchio. Marchi come Gucci, Prada, Ferragamo, Valentino, e le aziende terziste che producono per loro, utilizzano gli strumenti tecnologici forniti dalla TSB (Technology for shoes and bags), un’impresa dedita alla vendita e all’assistenza di macchine da taglio, montatrici a controllo numerico, incollatrici e cucitrici automatiche. Macchinari all’avanguardia che semplificano e automatizzano il lavoro facendo le fortune anche degli storici marchi della moda italiani.
    In questi giorni (da giovedì 22 a sabato 24 novembre) la T.S.B. ha allestito un’esposizione dei propri prodotti, una sorta di open house, per mostrare i macchinari più innovativi presenti sul mercato. Macchinari che arrivano a Fucecchio anche grazie all’accordo con un’azienda leader del settore, la ATOM di Vigevano (Pv). La mostra si svolge nella sede della T.S.B., in via della Pescaia 16, ma anche nella attigua sede della Contrada Ferruzza che ha prestato i propri locali per consentire ad un’impresa locale di mettere in esposizione il meglio dei propri articoli. La T.S.B., condotta dai soci Rolando Buracchi, Carlo Belcari e Francesco Belcari, proprio quest’anno festeggia anche i venti anni di attività. Un periodo nel quale l’azienda ha conosciuto una crescita continua che l’ha portata a raggiungere risultati ragguardevoli, tanto che adesso i locali della produzione iniziano ad andare un po’ stretti. I titolari non fanno mistero dell’obiettivo di aumentare i propri spazi e, eventualmente, anche il personale. Aggi sono 9 le persone impiegate alla T.S.B. in un settore, quello delle macchine industriali, nel quale non è neppure semplice trovare personale formato. Un futuro però potrebbe esserci anche grazie agli indirizzi di Meccatronica, un corso di studi degli istituti tecnici che è presente anche all’Istituto superiore “Checchi” di Fucecchio.
    Anche il sindaco Alessio Spinelli, impegnato in questi giorni in un viaggio-pellegrinaggio in Terra Santa (oggi avrà un incontro col sindaco di Betlemme), ha voluto congratularsi con quest’azienda che rappresenta una delle eccellenze nel panorama commerciale e industriale fucecchiese e del Comprensorio del Cuoio.
    “Voglio complimentarmi – ha detto - con la T.S.B. per il loro impegno, per i successi ottenuti e per la volontà di guardare al futuro con ottimismo e con voglia di crescere. Seguo con grande attenzione tutte le evoluzioni che ci sono nel tessuto produttivo e commerciale del nostro territorio. Mi congratulo anche con i titolari per aver avuto l’idea di realizzare questa esposizione di tre giorni con apertura al pubblico dei propri locali”.

  • Palio di Fucecchio 2019, sono ufficiali le date delle Corse di Primavera

    Si correrà la prima e l’ultima domenica di aprile

    FUCECCHIO, 26 NOVEMBRE 2018. Il Cda dell’Associazione Palio della Contrade “Città di Fucecchio” rende note le date delle Corse di Primavera, vera e propria anticipazione della trentanovesima edizione del Palio. Gli appuntamenti da segnare sul calendario per i contradaioli e per gli appassionati di palio e di cavalli saranno nel mese di aprile ed esattamente la prima e l’ultima domenica: il 7 e il 28 aprile.
    La Buca del Palio però riaprirà i battenti già due mesi prima per la prima sessione delle prove libere. Sono 8 in totale le giornate dedicate alle prove: tre a febbraio (il 5, il 15 e il 19), quattro a marzo (l’1, il 12, il 19 e il 26) e una ad aprile (il 10).
    La macchina organizzativa del Palio di Fucecchio quindi si è rimessa celermente in moto andando a fissare già i primi appuntamenti per quanto riguarda tutto ciò che anticiperà l’edizione 2019; questo anche per evitare spiacevoli sovrapposizioni con le corse di altre importanti realtà paliesche nazionali.

  • Una panchina rossa per dire NO alla violenza contro le donne

    In viale Gramsci a Fucecchio il simbolo della giornata internazionale

    FUCECCHIO, 26 NOVEMBRE 2018. Stanno raccogliendo grande successo le iniziative del Comune di per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che ricorre ogni anno il 25 novembre.
    Sabato scorso il Teatro Pacini era gremito di cittadini e di studenti per la presentazione di LUCI ED OMBRE - Educare all’affettività e al contrasto alla violenza di genere, un progetto a cura dell’Associazione Frida e del Centro Aiuto Donna Lilith, insieme all’Istituto Comprensivo Montanelli-Petrarca e all’Istituto Superiore Checchi (era presente a teatro la dirigente Barbara Zari), e per l’incontro con Lorella Carli, autrice del libro NONOSTANTE TE.
    Un’altra bella iniziativa è stata quella di ieri in Viale Gramsci dove l’associazione Banca del Tempo, con il gruppo Io Amo Fucecchio, ha dipinto una panchina di colore rosso in segno di solidarietà verso tutte le donne vittime di violenza. Sulla panchina è stata apposta anche una targa per sensibilizzare tutti i cittadini sul tema. All’incontro hanno partecipato la vicesindaco Emma Donnini e la presidente della Commissione Elette e Nominale Sabrina Mazzei. Gli eventi, promossi dall'Assessorato alle Pari Opportunità e della Commissione Elette e Nominate, proseguiranno mercoledì 28 novembre alle ore 17 alla biblioteca comunale con l’incontro sul tema IL LATO OSCURO DEGLI UOMINI - Riflessioni sulla violenza contro le donne con Mario De Maglie coordinatore del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze. A seguire si terrà la presentazione del libro IN DIALOGO - Riflessioni a quattro mani sulla violenza domestica di Nadia Muscialini e dello stesso Mario De Maglie, in collaborazione con Associazione Nosotras, Movimento Shalom e Sportello Donna di Fucecchio.
    “Il nostro impegno su questo tema – ha spiegato l’assessore alle pari opportunità Antonella Gorgerino – è fatto di gesti simbolici ma anche di azioni concrete a sostegno di quelle associazioni e dei centri che sostengono le donne vittime di violenza. Occorre sensibilizzare le persone su questo tema a partire soprattutto dai giovani. Siamo molto soddisfatti della risposta che abbiamo avuto finora e del fatto che alle nostre iniziative si siano unite anche quelle di tante associazioni, penso ad esempio alla bella installazione della LAPS, Libera Associazione Poeti e Scrittori, davanti alla propria sede in via Nelli, alla distribuzione del sacchetto di pane contro la violenza dello SPI-Cgil o alla Campagna del fiocco bianco, con la distribuzione di fiori bianchi nella chiesa della Collegiata, curata dal CIF, Centro Italiano Femminile. Questo impegno e questa volontà di non chiudere gli occhi di fronte a un tema come quello della violenza sulle donne penso sia veramente una bella risposta da parte di Fucecchio”.

  • Open Theater, per un teatro aperto a tutti

    Torna al Pacini di Fucecchio il progetto che avvicina il pubblico

    FUCECCHIO, 28 NOVEMBRE 2018. Anche per la stagione di prosa 2018/19 gli spettatori del Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio potranno recarsi assistere agli spettacoli con più facilità, grazie ai servizi e alle attività del progetto Open Theater, realizzato dal Teatrino dei Fondi con il sostegno di Fondazione CR Firenze, del Comune di Fucecchio e di Unicoop Firenze.
    Open Theater nella passata stagione ha riscosso molti apprezzamenti da parte di diverse tipologie di pubblico: bambini, giovani, studenti, adulti con figli piccoli, adulti in età avanzata, portatori di handicap, spettatori potenziali e spettatori abituali.
    Cosa comprende Open Theater? Il servizio gratuito di babysitting teatrale favorisce la partecipazione di adulti con i propri figli o nipoti, di età compresa fra i 4 e 10 anni, i quali potranno vedere gli spettacoli mentre i bambini parteciperanno, nei locali del foyer e del caffè del teatro, ad un laboratorio teatrale diretto da un operatore qualificato. Un’attività che ha l'obiettivo di creare un teatro family friendly in cui ciascun componente della famiglia viene coinvolto dalle attività offerte dalla struttura.
    Un altro servizio per stimolare ed accrescere la partecipazione giovanile agli spettacoli sono le facilitazioni economiche, con l’introduzione del biglietto ridotto per gli under 25.
    La novità di quest’anno, invece, è un’azione dedicata ad un gruppo di giovanissimi portatori di handicap, spettatori delle recite di Teatro Ragazzi rivolte alla scuole. Si tratta di un’attenzione particolare che segue un naturale sviluppo del pensiero inclusivo che pervade tutto il progetto. Open Theater prevede anche due percorsi come l’Educazione alla Visione e l’Avvicinamento alla pratica teatrale: hanno l'obiettivo di ampliare l'esperienza teatrale dei giovani spettatori, nel primo caso attraverso una mediazione che arricchisca l'esperienza teatrale degli spettacoli collegati alla rassegna Ambarabà – La Scuola va a Teatro, nel secondo stimolando al fare teatro in prima persona con percorsi a cadenza settimanale rivolti ai giovani dai 4 ai 18 anni di età.
    Inoltre, tutti gli spettatori potranno partecipare ad incontri con gli artisti che permetteranno un confronto diretto con i protagonisti della stagione di prosa, ma anche un approfondimento delle tematiche affrontate nei loro spettacoli, arricchendo così la propria esperienza dell’essere spettatore.
    Daniele Cei, assessore alla cultura del Comune di Fucecchio: “Siamo molto soddisfatti del successo che l’iniziativa Open Theater ha riscosso fin dalla prima edizione e per questa stagione ci aspettiamo risultati ancora migliori. Questo è un altro modo per far sì che il teatro non sia percepito dai cittadini come una cosa distante. Vogliamo un teatro da vivere tutti i giorni, vicino alle famiglie, che formi le nuove generazioni e che porti cultura anche in maniera semplice”.

  • Natale a Fucecchio, un’atmosfera da sogno per le vie del centro

    Appuntamenti dal 2 dicembre al 6 gennaio

    FUCECCHIO, 29 NOVEMBRE 2018. Dal 2 dicembre al 6 gennaio il centro di Fucecchio sarà avvolto dal calore dell’atmosfera natalizia grazie ad una serie di eventi promossi dall’amministrazione comunale e da associazioni e contrade che hanno lavorato come sempre per allestire un cartellone ricchissimo di iniziative.
    Domenica 2 dicembre sarà inaugurata Natalia, il paese di babbo Natale, in quello che oramai da alcuni anni è divenuto uno degli appuntamenti cardine del Natale a Fucecchio. Ogni anno, grazie al lavoro della Contrada Porta Raimonda che lo organizza, Natalia dimostra la capacità di rinnovarsi per offrire a grandi e piccini tanti occasioni per stare insieme e di divertimento. Domenica alle ore 10,30 apertura delle porte del paese di Babbo Natale, nel pomeriggio alle 16,15 la tradizionale PARATA DI BABBO NATALE per le vie del centro con 100 figuranti e alle 17 cerimonia di accensione del grande Albero di Natale di 4 metri con spettacolo “Magic Christmas”. Natalia si ripeterà con tante novità anche nei giorni 8, 9, 16 e 23 dicembre fino al volo della Befana il 6 gennaio.
    Una delle novità più significative del cartellone “Natale a Fucecchio” sarà rappresentata dal doppio appuntamento (15 e 22 dicembre) con Fucecchio Before Christmas. Promosso dal Centro Commerciale Naturale in collaborazione con il Circolo Fantasy di Vinci, organizzatore dell’oramai noto Festival dell’Unicorno, porterà nelle vie e nelle piazze il tema del fantasy e le atmosfere dei film di Tim Burton per un Natale diverso, originale, con personaggi e animazioni da sogno. I visitatori si troveranno catapultati in un borgo percorso da attrazioni di ogni genere. Sarà possibile ammirare le opere d’arte di Edward Mani di Forbice, sfilare insieme ai personaggi di Nightmare before Christmas, parlare con il Cappellaio Matto o mangiare del cioccolato con Willy Wonka. Anche la parte alta di Fucecchio sarà protagonista per due giorni (15 e 16 dicembre) grazie all’impegno dell’Associazione Amici del Centro Storico: l’appuntamento è con Nataleinsù e quindi con il mercatino di Natale in Piazza Vittorio Veneto con tanti prodotti sia alimentari sia dell’artigianato. Saranno presenti con i propri stand anche il Movimento Shalom, gli Ortolani Coraggiosi e molte altre associazioni. Sabato 15 dicembre alle ore 17 inaugurazione dal presepe realizzato dagli studenti della scuola media “Montanelli-Petrarca” di Fucecchio. Domenica 16 dicembre dalle ore 16,30 grande attrazione musicale grazie ad un coro gospel itinerante formato da 40 elementi, il Revolution Gospel Project.
    Anche la Pro Loco di Fucecchio farà la sua parte in questo Natale organizzando due mercatini arte e ingegno: il primo sarà l’8 dicembre in Via Roma, il secondo il 29 dicembre in Corso Matteotti. Si tratta di un appuntamento ormai consolidato che vedrà la partecipazione di tanti espositori con prodotti del Natale e dell’artigianato.
    Anche quest’anno per le vie di Fucecchio sfilerà il Trenino di Natale che tanto successo ha raccolto nel 2017 trasportando centinaia di persone per le vie del centro: quest’ attrazione è in programma nei giorni 15, 16, 22, 23 e 24 dicembre.
    Sempre nel corso del mese ci saranno anche due mercati straordinari in Piazza XX Settembre dalle ore 8 alle 14: le date sono quelle del 16 e 23 dicembre.
    Un altro appuntamento musicale particolarmente interessante sarà quello del 27 dicembre al teatro Pacini in Piazza Montanelli con il concerto del Toscana Gospel Festival United Voices alle ore 21,30.
    Il 6 gennaio, oltre al volo della Befana (Natalia), è in programma anche la suggestiva Cavalcata dei Re Magi con partenza dalla Chiesa di ponte a Cappiano (ore 16) e arrivo alla Chiesa della Collegiata nel centro di Fucecchio.

  • Troppe Arie, tante risate a ritmo di musica

    Al teatro Pacini di Fucecchio arriva il Trio Trioche, divertimento assicurato

    FUCECCHIO, 30 NOVEMBRE 2018. Domenica 2 dicembre alle ore 21.30 secondo appuntamento con la stagione di prosa del Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio, gestito dall’associazione culturale Teatrino dei Fondi. Sul palco si esibirà il Trio Trioche con uno spettacolo comico-musicale davvero esilarante.
    Uno spettacolo dove una vecchia zia, dal glorioso passato nella musica, gira i palchi dei teatri di tutto il mondo in coppia con il nipote, talento in erba. Quindi è un duo? No, perché c’è anche Norma, la giovane badante della vecchia zia, che li travolge con la sua passione per la lirica costringendoli ad abbandonare il repertorio classico.
    Le arie d’opera più famose vengono interpretate in modo bizzarro e divertente, accompagnate dal pianoforte, dal flauto e dai mille oggetti che Norma s’inventerà di suonare. Tra musica classica e virtuosismi, gioco di ritmi e gags, Troppe Arie coinvolge il pubblico con tutta la sua potenza di spettacolo clownesco.
    Il Trio Trioche nasce nell’inverno del 2013 dall’incontro tra tre musicisti comici: una pianista, Franca Pampaloni, un flautista, Nicanor Cancellieri, ed una cantante, Silvia Laniado. L’esigenza era quella di suonare musica classica non in modo serio e tradizionale ma divertendosi e facendo divertire. Tre musicisti, tre clown che s’incontrano per sperimentare aldilà delle frontiere dei propri singoli strumenti e giocano alla scoperta di nuovi linguaggi in cui la musica ed il suono diventano veicolo di comicità.
    I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Nuovo Teatro Pacini.


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico