Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




domenica 22 settembre 2019

Comunicati stampa luglio 2018

  • Spettacoli e negozi aperti fino a tardi, dal 4 luglio a Fucecchio tornano le “Sere d’Estate”

    FUCECCHIO, 2 LUGLIO 2018. Cinque mercoledì con iniziative, spettacoli e intrattenimento faranno da cornice alla tradizionale apertura serale dei negozi nel centro di Fucecchio. Da mercoledì 4 luglio fino a mercoledì 1° agosto il Centro Commerciale Naturale “Città di Fucecchio” organizza e promuove, insieme alla Pro loco e al Comune di Fucecchio, il programma di Sere d'Estate 2018.
    Musica, sport, sfilate, degustazioni e giochi animeranno il centro cittadino offrendo opportunità di svago e di intrattenimento che andranno ad affiancare lo shopping serale fino alla mezzanotte.
    IL programma propone sia iniziative che in passato hanno già raccolto un notevole successo, come nel caso di “Calici di Stelle” o della serata dello sport, sia novità come “Baloccando” e il concorso/esibizione dedicato ai cani.
    Intanto per la serata inaugurale sarà protagonista la musica con street band e karaoke che accompagneranno l’esibizione di alcuni artisti di strada. Questo il programma nel dettaglio:
    Mercoledì 4 luglio: street band, karaoke e artisti di strada
    Mercoledì 11 luglio: serata dello sport, staffetta e esibizioni di danza
    Mercoledì 18 luglio: sfilata, concorso cani e premiazione
    Mercoledì 25 luglio: calici di stelle con degustazione e musica
    Mercoledì 1° agosto: summer party, ''Baloccando'' e cover band live
    Il programma aggiornato delle serate è consultabile sulla pagina Facebook del Centro Commerciale Naturale “Città di Fucecchio”. Ricordiamo inoltre che, in occasione delle SERE D’ESTATE, la sezione di Fucecchio del Movimento Shalom organizzerà “Un giro nel mondo”, quattro serate con ingresso a offerta libera che si terranno presso la sede - sala Don Milani - in via Donateschi a partire dalle ore 20.
    Mercoledì 4 luglio ore 20: SERATA TUAREG
    Mercoledì 11 luglio ore 20: SERATA SUDAMERICANA
    Mercoledì 18 luglio ore 20: SERATA INDIANA
    Mercoledì 25 luglio ore 20: SERATA ITALIANA

  • “Le Notti dell’archeologia”, doppio appuntamento al Museo civico di Fucecchio

    FUCECCHIO, 2 LUGLIO 2018. Nell’ambito della diciottesima edizione de “Le Notti dell’archeologia”, eventi e aperture serali e notturne dei musei e delle aree archeologiche della Toscana, il Museo civico di Fucecchio ha in programma due eventi che si svolgeranno questa settimana.
    Mercoledì 4 luglio alle ore 21,15 sarà presentato il nuovo supporto multimediale alla visita della sala “Una storia dell’Arno” realizzato da Andrea Lippi (Digitalismi). Si tratta di un percorso virtuale interattivo ai contenuti della sala con ricostruzioni utilizzabili anche in realtà virtuale. Il tour permetterà al visitatore virtuale di avere una visione completa della nuova sala e di poter interagire con l’allestimento. Il sistema permette, mediante un semplice clic, di ricevere le informazioni dettagliate su una determinata opera esposta, come ad esempio la datazione e la descrizione. Inoltre, grazie ad alcune tecniche fotografiche e di restituzione tridimensionale, l’utente avrà modo di visionare nel dettaglio molti reperti ospitati nella sala, con funzioni di visualizzazione avanzati come la rotazione, che permetterà di apprezzarne anche i dettagli. Infine, sono state realizzate alcune animazioni 3D, con lo scopo di illustrare il funzionamento e l’utilizzo di oggetti antichi e macchine, quale ad esempio il mulino fluviale. Il tour virtuale sarà consultabile a breve tramite il sito web del museo e nel modem multimediale presente all’interno della sala. Il tour virtuale vuole essere uno strumento che consenta di avvicinare l’utente anche non addetto ai lavori, al più ampio percorso espositivo del museo.
    Il secondo appuntamento, invece, è in programma venerdì 6 luglio, sempre alle ore 21,15. Si tratta dell’inaugurazione della mostra storico-archeologica Disegni d’acqua. Acque e trasformazioni del territorio. E’ stata realizzata, nell’ambito degli eventi di Pistoia capitale italiana della cultura 2017, dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno per la cura scientifica dell’Università di Firenze e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato.
    La storia di un territorio e dei suoi uomini s’intreccia da sempre con la storia delle sue acque. L’idea intorno alla quale nasce la mostra è il ruolo che l’acqua ha avuto nel trasformare il territorio definendo, nel lunghissimo arco temporale che va dal pliocene a oggi, le scelte insediative e produttive, lasciando tracce visibili nel paesaggio. La pianura pistoiese assume qui il valore di caso esemplificativo di un percorso naturale e storico che accomuna la Toscana e la media valle dell’Arno, dal Pleistocene a oggi, evocando le principali trasformazioni del territorio, con particolare attenzione alla piana pistoiese che è stata, di fatto, “disegnata” dalle acque, quelle dell’antico lago, dei corsi d’acqua che l’hanno colmata con le proprie alluvioni, dei canali e delle gore costruiti dall’uomo.
    Il racconto è condotto attraverso pannelli descrittivi, cartografie, fotografie, cui si aggiungono affascinanti ricostruzioni animate tridimensionali realizzate dal Laboratorio di Geografia dell’Università di Firenze. La mostra, che osserverà l’orario di apertura del Museo, resterà aperta fino al 7 ottobre 2018.

  • Centri estivi alla scoperta del Padule di Fucecchio

    Nell’oasi naturale ragazzi impegnati sui barchini e con gli antichi mestieri

    FUCECCHIO, 2 LUGLIO 2018. Alle tante offerte di attività estive rivolte ai ragazzi che ci sono sul territorio di Fucecchio quest’anno se ne è aggiunta una particolarmente originale. E’ quella che porta un gruppo di giovani nell’oasi naturale del Padule di Fucecchio.
    Grazie ai volontari dell’associazione Il Padule, a partire da oggi e per una settimana, un gruppo di ragazzi che frequenta le scuole medie di Fucecchio scoprirà le peculiarità naturalistiche dell’area umida interna più grande d’Italia e imparerà alcune delle tecniche che i padulani si tramandano da generazioni come la conduzione e la manutenzione del tradizionale barchino.
    Nei prossimi giorni poi, sempre grazie al programma di “Una settimana da padulano”, i giovani si cimenteranno nella realizzazione di cestini con le erbe palustri o delle reti da pesca e andranno alla scoperta della flora e della fauna che popola questi luoghi.
    La base del centro estivo si trova in località Casotto del Sordo, nei pressi di Massarella. Questa mattina a far visita ai ragazzi e ai volontari è arrivato anche il sindaco Alessio Spinelli che ha potuto apprezzare da vicino l’interesse manifestato dai ragazzi per le attività proposte.
    “In questo momento storico – ha commentato il sindaco - dove i telefonini, il digitale e i social la fanno da padroni, soprattutto in età adolescenziale, vedere questi ragazzi alle prese con le nostre tradizioni locali ci dà veramente una grande soddisfazione e una speranza per il futuro dei nostri giovani concittadini”. Si tratta della primo centro estivo di questo tipo, svolto direttamente in Padule, ma visto l’interesse e le adesioni ricevute c’è da scommettere sul fatto che l’associazione Il Padule possa riproporlo, e magari ampliarne la durata, già la prossima estate.

  • Arresti per droga, il sindaco Spinelli rivolge il proprio ringraziamento alle forze dell’ordine

    FUCECCHIO, 3 LUGLIO 2018. A seguito del blitz dei Carabinieri di questa mattina, legato ad un’indagine che ha portato all’arresto di 22 persone, il sindaco Alessio Spinelli ha espresso il proprio ringraziamento alle forze dell’ordine.
    "Mi congratulo con le Forze dell’Ordine, e con i Carabinieri in particolare, per la brillante operazione che, dopo due anni di indagini, ha permesso di assestare un duro colpo alla criminalità organizzata e in particolare di sgominare un gruppo dedito all’importazione e allo spaccio della droga. I 22 arresti messi a segno tra Emilia Romagna e Toscana meritano un plauso da parte di tutte le istituzioni. Io voglio rivolgere il mio plauso personale al Generale di Brigata Nicola Massimo Masciulli comandante della Legione Toscana, al Colonnello Giuseppe De Liso comandante provinciale dei Carabinieri di Firenze, al capitano Giorgio Guerrini, comandante della compagnia Carabinieri di Empoli, e al maresciallo Pietro Pirina, comandante della Stazione dei Carabinieri di Fucecchio. Li ringrazio, e ringrazio i loro uomini, per l’impegno quotidiano profuso a servizio dei cittadini nella difesa dell’ordine pubblico e nel contrasto alla criminalità. La vastità dell’operazione e delle aree interessate, da grandi città a macro aree periferiche passando per cittadine di provincia, ci dice anche quanto il mercato della droga e il dilagare dell’uso degli stupefacenti sia oramai un fenomeno di proporzioni gigantesche che vede organizzazioni criminali, anche internazionali, sviluppare traffici economici che fruttano milioni e milioni di euro guadagnati alle spalle dei nostri concittadini.
    Non possiamo però voltarci dall’altra parte e fingere che il fenomeno abbia soltanto risvolti criminosi. Tutta questa offerta di stupefacenti c’è perché c’è molta richiesta. La diffusione delle droghe è un fenomeno che non accenna a diminuire ma che anzi, negli ultimi anni sta interessando strati sempre più ampi della popolazione. E allora accanto ad una durissima repressione occorrono anche forti politiche di prevenzione messe in atto da parte dello Stato. Repressione e prevenzione devono andare di pari passo, soltanto così potremo ridurre il consumo di stupefacenti.
    A Fucecchio, con l’avvento della nuova caserma e l’elevazione a Tenenza dell’attuale stazione dei carabinieri, avremo un maggior presidio delle forze dell’ordine sul nostro territorio; al momento sono in atto le procedure amministrative, nel rispetto della complessità delle norme, che consentiranno di avviare i lavori per la realizzare la nuova caserma. Oltre al presidio del territorio contiamo poi in una sempre maggiore collaborazione tra istituzioni e forze dell’ordine ed anche con l’Associazione Nazionale Carabinieri che a Fucecchio sta già svolgendo molti servizi di “presidio civico”.
    Grazie alle forze dell’ordine, Fucecchio è dalla vostra parte". (Alessio Spinelli)

  • Sicurezza, nuove telecamere installate nella frazione di Torre

    FUCECCHIO, 4 LUGLIO 2018. Prosegue sul territorio di Fucecchio l’installazione delle 18 telecamere per le quali l’amministrazione comunale ha ottenuto il finanziamento dalla Regione Toscana attraverso il progetto dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa e grazie alla funzione associata della Polizia Municipale.
    Dopo quelle installate recentemente presso l'incrocio di Vedute, in questi giorni i tecnici stanno posizionando i nuovi occhi elettronici nei pressi della frazione di Torre, in strade e incroci ritenuti strategici anche dalle forze dell’ordine.
    “Le scelte che facciamo in materia di sicurezza – spiega il sindaco Alessio Spinelli – sono sempre concordate con le forze dell’ordine. E’ dal confronto costante con chi combatte quotidianamente la criminalità che è scaturita la decisione di posizionare queste telecamere su determinati incroci e punti nevralgici. Si tratta di scelte strategiche, poiché, in caso di necessità, l’analisi dei fotogrammi potrebbe rivelarsi utile per supportare le indagini contro la criminalità”. L'installazione di nuove telecamere non si fermerà a Vedute e Torre poiché a breve ne saranno posizionate altre anche nelle frazioni di Massarella e Galleno (qui i lavori per l'installazione sono iniziati proprio oggi) andando così a coprire gran parte del territorio delle Cerbaie.
    Con questi 18, il totale degli occhi elettronici presenti sul territorio comunale salirà a 60: 15 si trovano nel parcheggio di Via Sottovalle, 19 in vari punti del territorio tra Fucecchio e Ponte a Cappiano, 5 nei pressi del Comune oltre ai 3 che presidiano la Ztl del Centro Storico e che svolgono anche una funzione di controllo su questa zona. L’incremento di telecamere negli ultimi anni è stato particolarmente significativo anche se allo studio ci sono altre postazioni.
    “Abbiamo già altri due progetti in rampa di lancio per aumentare ulteriormente il numero – aggiunge Spinelli. Il primo, già cofinanziato dalla Regione Toscana, è con l’Unione dei Comuni e permetterà di installare altri dispositivi elettronici agli ingressi della città e sulle principali direttrici viarie. Il secondo, invece, riguarderà il controllo delle zone industriali e verrà realizzato in collaborazione con l’Associazione Conciatori”. “Tutti i progetti – conclude il Sindaco - vengono attuati nel pieno rispetto della privacy dei cittadini e saranno utili per un maggior presidio di Fucecchio e del territorio ed eventualmente come supporto alle indagini delle forze dell’ordine, oltre ad essere un ottimo deterrente nei confronti dei malintenzionati. Fucecchio ha sempre investito in risorse tecnologiche e continuerà a farlo. Voglio inoltre sottolineare che le scelte in materia di sicurezza le facciamo sempre in collaborazione e condivisone con le forze dell’ordine. Questo è bene che lo sappiano anche quelle persone che scrivono continuamente sui social senza sapere neppure di cosa stanno parlando e senza conoscere lo stato dell’arte delle cose”.

  • “Butteri e Cavalli sotto la Torre”, tre giorni di festa con spettacoli, dimostrazioni, musica e gastronomia

    Nella città dove è grande la passione per il Palio un evento per promuovere la cultura del cavallo

    FUCECCHIO, 5 LUGLIO 2018. Da venerdì 6 a domenica 8 luglio, presso il Centro Ippico Fucecchiese di Torre, appuntamento con la seconda edizione di “Butteri e Cavalli sotto la Torre”, evento organizzato dalla Contrada Torre col patrocinio del Comune di Fucecchio. Tre giorni di spettacoli, dimostrazioni e occasioni di stare insieme per tutti gli appassionati di cavalli e per coloro, adulti e bambini, che vogliono conoscere meglio questo bellissimo animale, considerato amico dell’uomo, e avvicinarsi al suo mondo fatto di passione, disciplina ed eleganza. Tre serate coinvolgenti dove la musica farà da cornice a quadri equestri, caroselli, coreografie, dressage, lavori in libertà e acrobazie. Tutte le sere inoltre mercatino, stand gastronomici, ristorante, bar ed aperitivi.
    Si parte venerdì 6 luglio alle ore 18. Dalle ore 21 alle 22 galà serale e a seguito intrattenimento musicale con i gruppi rock Sinful e Boxes. Sabato 7 e domenica 8 luglio si inizia invece alle ore 10.30. In programma esposizione di Harley Davidson, Vespe e auto americane del Gotham American Cars Club di Firenze (sabato), auto d’epoca e Ferrari (domenica). Galà serale dalle ore 21.30 alle 23 e, a finire, intrattenimento musicale con Dj Giorgio.
    Sabato sarà possibile divertirsi con il toro meccanico e domenica, invece, è prevista la partecipazione del Gruppo Butteri con tutta la magia della loro antica tradizione. Per le esibizioni equestri interverranno Marco Pagliai, addestratore etologico, Alessandro Conte, campione mondiale di volteggio insieme a Thomas Gianpieri.
    Ingresso 3 euro per tutta la durata dell’evento (gratuito fino a 15 anni). Info: Marco 328 0482201.
    Il programma completo sulla pagina Facebook "Butteri e Cavalli sotto la TORRE"

  • Primi venti minuti di sosta gratuita nel centro di Fucecchio

    Il provvedimento è già in vigore da lunedì scorso e riguarda sei strade

    FUCECCHIO, 6 LUGLIO 2018. Corso Matteotti, Via Landini Marchiani, Via Sauro, Via Roma, Via Trento, Via e Largo Trieste: sono queste le strade di Fucecchio interessate dalla novità che riguarda la sosta delle auto negli stalli blu. Da lunedì scorso 2 luglio i primi venti minuti di sosta sono gratuiti.
    L’amministrazione comunale ha favorevolmente accolto la proposta degli esercenti del capoluogo, dei rappresentanti del Centro Commerciale Naturale “Città di Fucecchio” e dei vertici di Confesercenti. La scelta è finalizzata a garantire una migliore fruizione delle strade del centro e di quelle attività commerciali che non prevedono una permanenza prolungata dei propri clienti (tabaccherie, edicole, ecc).
    Particolare soddisfazione per la scelta del Comune di Fucecchio è stata espressa, durante un incontro con il sindaco Alessio Spinelli, da parte di Patricia Giannoni, presidente del CCN di Fucecchio, e di Lapo Cantini di Confesercenti. Di pari passo con l’entrata in vigore di questa novità l’amministrazione comunale sta lavorando per affidare un servizio di controllo della sosta tramite ausiliari del traffico.
    “Con le prossime variazioni di bilancio – spiega il sindaco – saranno destinate risorse economiche per attivare un servizio di controllo con gli "ausiliari del traffico" per controllare proprio le soste a pagamento. D’altronde come è giusto consentire a chi ha necessità di soste brevi di farlo gratuitamente è altrettanto giusto che chi lascia la propria auto negli stalli a pagamento lo faccia rispettando il regolamento e rispettando i suoi concittadini che cercano di parcheggiare la loro vettura. L’introduzione degli ausiliari ha esclusivamente questo scopo, quello di far in modo che si rispettino le regole”.
    Allo studio poi ci sono anche altre novità che riguardano questa parte del centro cittadino. “Con l’avvio dei lavori in Piazza Montanelli – prosegue Spinelli – vogliamo alleggerire alcuni vincoli legati alla circolazione e alla sosta in questa zona. Credo sia giusto e necessario farlo per ridurre al minimo il disagio dei cittadini e degli esercenti”.

  • Turisti americani alla scoperta del Padule di Fucecchio

    Prima dell’escursione sul tradizionale barchino la coppia ha preso un caffè col sindaco

    FUCECCHIO, 9 LUGLIO 2018. Prima della visita alla Torre di Pisa e di un tour alla scoperta di Firenze e delle bellezze artistiche della nostra regione, questa mattina una coppia di turisti provenienti dal Texas ha deciso di iniziare il loro viaggio in Toscana da un’escursione nel Padule di Fucecchio. Accompagnati da un tour operator fiorentino, marito e moglie si sono fermati a Massarella, in Piazza 7 Martiri, dove hanno preso un caffè (pretendendo rigorosamente un espresso italiano) in uno storico bar della frazione. Qui sono stati salutati anche dal sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli che li ha accompagnati ad una breve visita al Giardino della Memoria dedicato ai martiri dell’Eccidio del Padule.
    Poi i turisti si sono diretti in località Casotto del Sordo dove, insieme ai volontari dell’Associazione Il Padule, sono saliti sui tradizionali barchini per un’escursione lungo il canale Maestro, alla scoperta dei colori e dei profumi della campagna toscana che, insieme alle più tradizionali immagini ‘da cartolina’ della nostra regione, li accompagneranno durante la vacanza e al loro ritorno in Texas.

  • Sport, spettacoli, incontri e negozi aperti: a Fucecchio proseguono le “Sere d’Estate”

    FUCECCHIO, 10 LUGLIO 2018. Prosegue a Fucecchio il programma di Sere d'Estate 2018, cinque mercoledì di iniziative, spettacoli e intrattenimento che accompagnano l’apertura serale dei negozi nel centro, organizzati dal Centro Commerciale Naturale “Città di Fucecchio”, insieme alla Pro loco e al Comune di Fucecchio.
    Mercoledì 11 luglio è la serata dedicata allo sport, con la 9a edizione della staffetta che percorrerà le vie del centro, le esibizioni di danza e altre iniziative di carattere sportivo.
    Al caffè del teatro Pacini, dalle ore 21, si terrà la lettura musicata del libro per bambini “Il chicco di grano”, alla presenza degli autori Sabrina Andreuccetti e Angelo Italiano.
    Ricordiamo inoltre che, in occasione delle Sere d’Estate la sezione di Fucecchio del Movimento Shalom organizza “Un giro nel mondo”, quattro serate con ingresso a offerta libera che si tengono presso la sede - sala Don Milani - in via Donateschi a partire dalle ore 20. L’11 luglio è la volta della Serata Sudamericana.

  • Fucecchio, i bambini saharawi in Consiglio Comunale

    FUCECCHIO, 10 LUGLIO 2018. Mercoledì 11 luglio alle ore 18,30 il consiglio comunale di Fucecchio sarà aperto dal tema del popolo Saharawi, con la presenza dei bambini e di tutti i loro accompagnatori.
    Anche quest’anno infatti il Comune di Fucecchio ha accolto nove piccoli saharawi nel proprio territorio, 4 bambine e 5 bambini, nell’ambito di un progetto iniziato negli anni ’90 e sfociato nel gemellaggio con la tendopoli di Bir Enzaran, portato avanti negli anni per sostenere la causa di autodeterminazione del popolo Saharawi. Un’iniziativa particolarmente sentita dall’amministrazione comunale e dalle associazioni del territorio per regalare a dei bambini un mese di svago e divertimento; un modo diverso per sostenere un popolo che, nonostante le difficoltà, non ha mai abbandonato la propria terra di origine.L'intento del progetto è quello di andare a portare un aiuto umanitario concreto, così da rendere le condizioni di vita migliori e permettere loro di difendere la propria causa nei territori del Sahara con una prospettiva futura più dignitosa e senza dover fuggire verso altri paesi.

  • Palio di Fucecchio. Il sindaco: “Testai va contro le scelte delle Contrade”

    FUCECCHIO, 10 LUGLIO 2018. A seguito delle dichiarazioni del capogruppo di Forza Italia Simone Testai sulle sanzioni relative al Palio di Fucecchio, interviene anche il sindaco Alessio Spinelli.
    “Sono veramente sconcertato – dice - da quanto ho letto. Comprendo benissimo la polemica politica quando si tratta di opporsi alle scelte dell’amministrazione comunale ma quando si utilizza una manifestazione che è di tutti i fucecchiesi per fomentare una polemica pretestuosa lo trovo veramente inaccettabile. Mi chiedo se Testai stia parlando come capogruppo di Forza Italia o come dirigente della contrada nella quale ricopre il ruolo di segretario.
    Già questo suo doppio ruolo di capogruppo dell’opposizione e di dirigente di contrada lo trovo assolutamente fuori luogo e meritevole di una riflessione per valutare l’opportunità di lasciare uno dei due incarichi. E poi mi meraviglio che prima di fare uscite pubbliche così superficiali non abbia neppure parlato con gli altri dirigenti della sua contrada. Se lo avesse fatto, sicuramente il presidente gli avrebbe spiegato bene come stanno le cose e quanto è stato deciso nella riunione di tutte le Contrade. E cioè che con le sue dichiarazioni dimostra di non conoscere assolutamente il regolamento della manifestazione. L’Associazione Palio invece si deve attenere al regolamento come ha fatto, informando soltanto le Contrade delle sanzioni subite. Sia per le sanzioni che riguardano le Contrade sia per quelle che interessano i contradaioli che hanno tenuto comportamenti impropri. La comunicazione pubblica delle sanzioni dopo le decisioni sui ricorsi è segno di rispetto dei soggetti sanzionati anche per evitare prese di posizione della stampa creando i soliti processi mediatici. Sarebbe un’assoluta mancanza di rispetto nei confronti delle Contrade e dei loro dirigenti se il CdA violasse i regolamenti rendendo pubbliche le sanzioni mentre il procedimento è ancora in corso, con il rischio di condizionare anche il giudizio dei Probiviri. Solo dopo i ricorsi e dopo la sentenza definitiva dei Probiviri le sanzioni verranno rese pubbliche. Nel rispetto delle regole che le Contrade stesse si sono date. Con buona pace di Testai”. Il sindaco Spinelli poi risponde anche sul tema dei contributi economici che, secondo Testai, il Palio dovrebbe avere dalla Regione.
    “Anche in questo caso – dice il sindaco – Testai fa leva sulla mancanza di informazioni. Il Palio di Fucecchio è molto attento ai contributi economici e se ci fossero bandi regionali o interventi a sostegno delle manifestazioni storiche, che peraltro fanno capo alla Presidenza del Consiglio Regionale, saprebbe bene come inserirsi. Il paragone che fa Testai tra il Palio di Fucecchio e il Beat Festival di Empoli si commenta da solo: il primo è una rievocazione storica, l’altro è un festival musicale che la Regione finanzia in quanto legato alle politiche giovanili. Semmai il Beat Festival poteva essere paragonato a ciò che a Fucecchio ha rappresentato in passato il Marea Festival e che infatti, guarda caso, usufruiva di finanziamenti regionali legati a bandi per le politiche giovanili. Ma queste cose evidentemente Testai non le sa”.

  • Personaggi e luoghi raccontano Fucecchio

    Venerdì 13 luglio inaugurazione della mostra fotografica “Tracce” di Lucia Fattori e Andrea Lotti

    FUCECCHIO, 11 LUGLIO 2018. Venerdì 13 luglio alle ore 18 al Palazzo delle Arti, in Piazza Vittorio Veneto 27, sarà inaugurata la mostra fotografica “Tracce”, a cura di Lucia Fattori e Andrea Lotti. Si tratta di 81 fotografie di scorci e angoli di Fucecchio e di personaggi fucecchiesi doc, orgogliosi di esserlo e identificabili in coloro che hanno, in qualche modo, lasciato un segno, una traccia nel luogo dove hanno vissuto. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Montanelli Bassi e dall’Associazione Fucecchio Riscopre, con il contributo e il patrocinio del Comune di Fucecchio.La mostra sarà aperta venerdì 13 luglio dalle 18 alle 24, sabato 14 e domenica 15 luglio e sabato 21 e domenica 22 luglio dalle 18 alle 20.
    “Ho accolto con entusiasmo - spiega l’assessore alla cultura Daniele Cei - la proposta di Lucia Fattori e Andrea Lotti, due fotografi che hanno svolto un lungo e meticoloso lavoro esaltando personaggi e angoli della città. Si tratta di una mostra che fa emergere la fucecchiesità e il carattere dei nostri concittadini. Per questo motivo l’amministrazione comunale ha deciso di ospitare la mostra e di contribuire alla realizzazione di un catalogo fotografico che reputo di grande interesse”.

  • Un successo il gran galà della LAPS dedicato alla poesia e alla scrittura

    FUCECCHIO, 11 LUGLIO 2018. Si è svolto nei giorni scorsi sul Poggio Salamartano a Fucecchio il gran galà dell’estate “Qualcosa di verde”, organizzato, come ogni anno dalla LAPS - Libera Associazione Poeti e Scrittori. L’iniziativa ha visto la partecipazione di poeti e scrittori provenienti da tutta Italia. Nel corso della serata si è svolta la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario “Città di Copenaghen” dedicata a Hans Christian Andersen e del 26° concorso di Poesia e Narrativa “Premio Autore”.
    Poeti e scrittori hanno letto i loro versi, testimoniando la varietà e fecondità produttiva delle loro creazioni: ogni autore con le proprie poesie e racconti ha aggiunto importanti tasselli di un personale lavoro sulla parola.
    “In un periodo di cambiamenti ed evoluzioni, spesso traumatiche, della realtà, la poesia - dicono gli organizzatori del premio - rimane lo strumento più adatto per tracciare i nostri più intimi sentieri, per toccare temi universali nei quali ciascuno si può riconoscere”.
    Alla manifestazione, per l’amministrazione comunale, sono intervenuti l'assessore alla cultura Daniele Cei e l'assessore alle politiche sociali e pari opportunità Antonella Gorgerino.

  • Festa in sala del consiglio per i bambini saharawi

    Ospiti a Fucecchio e San Miniato fino al 16 luglio

    FUCECCHIO, 12 LUGLIO 2018. I Comuni di Fucecchio e San Miniato hanno rinnovato anche quest’anno il progetto di accoglienza dei bambini saharawi per regalare ad un piccolo gruppo (quest’anno sono 9) un periodo di vacanza in Toscana dove sono accolti anche da altri comuni grazie al sostegno dell’associazione Hurria e di tante associazioni del territorio.
    Ieri pomeriggio i bambini, insieme al loro accompagnatore, sono stati ricevuti in sala del consiglio comunale a Fucecchio dove il sindaco Alessio Spinelli, al termine di una piccola cerimonia, che la comunità saharawi ha arricchito con il rito del the, ha consegnato ai giovani ospiti la cittadinanza onoraria simbolica di Fucecchio. Alla cerimonia sono intervenuti anche i Comuni di San Miniato, con il vicesindaco Chiara Rossi, e il Comune di Santa Croce sull’Arno, con l’assessore Carla Zucchi. Per il Comune di Fucecchio, oltre al sindaco, c’erano l’assessore Antonella Gorgerino e la vicesindaco Emma Donnini. L’iniziativa dell’accoglienza che si rinnova ogni estate fin dagli anni ’90 rappresenta anche un modo per sostenere la causa dei saharawi, un popolo che, nonostante le tante difficoltà, non ha mai abbandonato la propria terra di origine e che continua a sostenere la battaglia per i propri diritti. La volontà dei comuni coinvolti nel progetto è quello di portare un aiuto umanitario concreto così da rendere migliori le condizioni di vita senza dover fuggire verso altri paesi.
    Il Comune di Fucecchio, tra le altre cose, è gemellato dal 1997 con la tendopoli saharawi di Bir Enzaran.
    Nei 14 giorni che questi bambini trascorrono nel nostro territorio sono accolti presso la scuola primaria Pascoli di Fucecchio e svolgono tante attività grazie alla collaborazione di numerose associazioni. Quelle di Fucecchio impegnate sono Popoli Uniti, Semplicemente Onlus, Fratres, AVO, CIF, Scuola in Natura, Contrada Torre, Circolo Pacchi, Rotary Club Fucecchio-Santa Croce, Ludoteca Birimbao, Misericordia, Sezione Soci Coop Fucecchio. Durante il soggiorno sono tante le occasioni di incontro all’interno della nostra comunità: i bambini hanno avuto modo di partecipare a iniziative come la festa “Butteri e Cavalli”, di nuotare nella piscina intercomunale, di partecipare a progetti con gli anziani delle residenze sanitarie e a tante altre come quella alla quale parteciperanno oggi pomeriggio per l’inaugurazione del Parco Robinson nel Comune di Santa Croce sull’Arno.
    L’amministrazione comunale di Fucecchio rivolge un caloroso ringraziamento a tutte quelle persone che spontaneamente hanno scelto di dare una mano e di essere parte di un'iniziativa umanamente molto importante. Si ringraziano anche il Bar Smeraldo e la Fonte del Gelato per il contributo fornito. I bambini resteranno a Fucecchio fino a lunedì 16 luglio per poi proseguire verso altri comuni toscani prima di tornare nella loro terra.

  • La tradizione del cavallo di legno con i simboli delle Contrade del Palio ideato dal compianto Carlo Taddei prosegue grazie alla nipote Anna

    FUCECCHIO, 12 LUGLIO 2018. Il cavallo in legno donato al Comune di Fucecchio dal compianto Carlo Taddei, già presidente dell’associazione Fucecchio Riscopre e del Rotary Fucecchio-Santa Croce sull’Arno, fa bella mostra di sé nell’atrio adiacente la sala consiliare in Municipio. L’opera di Taddei è composta dagli stemmi delle 12 Contrade del Palio: 11 di queste sono “spente” mentre la Contrada vincitrice dell’ultima edizione ha il privilegio di essere evidenziata attraverso i propri colori. E così quest’anno tocca alla Contrada Samo. E’ stata recentemente Anna Taddei, nipote di Carlo, ad aggiornare l’opera realizzata dal nonno inserendo la tessera con i colori rossoblù.
    Queste le sue parole: “Conservare il ricordo di una persona è importante, sia che lo si faccia semplicemente ripensando a bei momenti sia realizzando qualcosa di concreto. Ho deciso di ricordare mio nonno Carlo Taddei portando avanti il "cavallo paliesco", opera che coniuga la sua passione per la lavorazione del legno e il suo affetto nei confronti di Fucecchio. Poiché il cavallo necessita di essere aggiornato ogni anno, ritengo che sia il modo migliore per ricordare Carlo a tutti i fucecchiesi”. “Il contributo lasciato da Carlo Taddei – aggiunge l’assessore alla cultura Daniele Cei – è stato veramente significativo ed ha spaziato in molti ambiti dell’arte, dalla musica alla pittura passando per la creazione di opere come questa, dedicate alla nostra principale manifestazione. Il Palio è anche questo, non solo una corsa di cavalli ma anche arte, cultura e molto altro. Chi cerca di strumentalizzarlo, con proposte che non tengono conto delle decisioni maturate nel corso degli anni dalle Contrade, dimostra di non conoscerlo e quindi farebbe bene a non parlarne”.

  • Un logo per identificare il Palazzo delle Arti, sede delle mostre temporanee di Fucecchio

    FUCECCHIO, 12 LUGLIO 2018. Uno stemma proprio, per essere sempre riconoscibile. Il Palazzo delle Arti a Fucecchio è sempre più il luogo delle mostre temporanee, degli artisti emergenti, delle nuove forme espressive. Dopo aver attribuito il nome al palazzo, l’assessore alla cultura del Comune di Fucecchio, Daniele Cei, ha deciso di legare il nome anche ad un logo che renda riconoscibile questo spazio dedicato alla cultura e all’arte. Ad avanzare una serie di proposte è stata l’Accademia della Pubblicità, una scuola di formazione professionale molto attiva sul territorio che ha proposto la realizzazione del logo come prova di esame a 11 allievi (Giulia Rubenni, Letizia Capecchi, Irene Ancilotti, Giulia Gori, Samuele Guglielmucci, Marta Cuppari, Marco Giachi, Tommaso Micheletti, Camilla Pannocchi, Emma Giustignani, Xhenisa Xhulaj) del secondo anno del corso in Pubblicità e Comunicazione Visiva.
    Il logo vincitore sarà presentato al pubblico domani sera (venerdì 13 luglio) alle ore 18 al Palazzo delle Arti (Piazza Vittorio Veneto, 27) in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica “Tracce” curata da Lucia Fattori e Andrea Lotti. Un’esposizione di 81 fotografie con scorci e angoli di Fucecchio e personaggi fucecchiesi che hanno lasciato un segno, una traccia nel luogo dove hanno vissuto.

  • Fosso Cioni, i lavori per il nuovo ponte procedono a ritmi serrati

    E’ in corso la sistemazione dei grossi massi che formeranno la “scogliera” sulle sponde arginali

    FUCECCHIO, 16 LUGLIO 2018. In via Poggio Osanna, nei pressi della frazione di Torre, sono arrivati i massi che comporranno la “scogliera” lungo le sponde del Fosso Cioni. Le grosse pietre, arrivate dalla provincia di Massa Carrara, serviranno per mettere in sicurezza gli argini del fosso dall’erosione delle acque nei pressi del nuovo ponte in corso di realizzazione.
    “Non si tratta di un’opera minore – spiega il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli – o di un intervento semplice. E’ una piccola opera di ingegneria idraulica, un lavoro significativo come dimostra la quotidiana presenza di ruspe e scavatori”.
    Oltre ai lavori di realizzazione del piccolo ponte e di sostegno delle sponde, in questi giorni è in corso l’intervento per la sistemazione e l’attraversamento del fosso da parte delle condutture del gas metano e dei cavi dell’energia elettrica.
    “Siamo molto soddisfatti di come procedono i lavori – prosegue il sindaco -. Stiamo curando nel dettaglio tutti gli aspetti tecnici e quelli legati alla sicurezza rispettando pienamente i tempi del contratto. Anzi, a dire il vero siamo sempre più convinti di poter anticipare l’inaugurazione rispetto ai tempi prefissati”.

  • Fucecchio, intervento di derattizzazione in numerose strade del centro storico

    FUCECCHIO, 16 LUGLIO 2018. E’ stata effettuato la scorsa settimana un intervento di derattizzazione in molte vie del centro storico di Fucecchio: l’azione, che viene effettuata due volte all'anno, in estate e a dicembre, vede l’inserimento nelle fognature di reti paraffinate in grado di offrire maggiore resistenza sia all’umidità che ai microrganismi. Tali reti sono agganciate ad un substrato per poterne controllare periodicamente lo stato di consumo.
    Sono state oggetto dell’intervento Corso Matteotti, Piazza Montanelli, Piazza Amendola, Via La Marmora, Borgo Valori, Via della Greppa, Via Checchi, Piazza Vittorio Veneto, Via del Roccone, Via del Cassero, Via Martini, Piazza Niccolini, Via Castruccio, Via Sbrilli e Via Machiavelli.
    “Gli interventi di derattizzazione – dichiara l’assessore all’ambiente Silvia Tarabugi – sono quanto mai necessari per scongiurare pericoli igienico-sanitari. Abbiamo monitorato attentamente il territorio anche grazie alle segnalazioni fatte dai cittadini all’Ufficio Ambiente. Il servizio di derattizzazione si ripeterà in inverno: per motivi di sicurezza saranno apposti cartelli di avviso alla cittadinanza all’inizio e alla fine di ogni via interessata”.

  • Fucecchio, operai a lavoro per la sistemazione dei cimiteri comunali

    Il sindaco: “Impegno urgente per il decoro dei luoghi di culto”

    FUCECCHIO, 16 LUGLIO 2018. Da questa mattina sono al lavoro gli operai del Comune e gli operatori della cooperativa incaricata per un intervento straordinario di taglio dell’erba e sistemazione del cimitero comunale di Via Pistoiese a Fucecchio. Nei prossimi giorni la stessa tipologia di intervento verrà effettuata anche su tutti gli altri cimiteri del territorio comunale.
    Questo lavoro straordinario si è reso necessario a causa della continua crescita dell’erba favorita dall’alternanza tra pioggia e sole; una crescita che è stata attenuata soltanto in minima parte dai prodotti diserbanti utilizzati al cimitero comunale anche la settimana scorsa. E proprio per l’effetto dei prodotti utilizzati era necessario attendere alcuni giorni prima di procedere al taglio della vegetazione con i macchinari.
    “Questa mattina – spiega il sindaco Alessio Spinelli - ho ordinato di iniziare subito l’intervento perché la situazione di incuria era diventata evidente, come hanno giustamente sottolineato anche alcuni cittadini. L’amministrazione comunale si è attivata immediatamente perché ritiene che questi luoghi di culto debbano essere mantenuti in maniera decorosa. Si tratta di luoghi destinati al ricordo dei nostri cari, luoghi dedicati alla spiritualità che non possono essere lasciati in condizioni inappropriate. Rispetto alla manutenzione ordinaria che veniva fatta negli scorsi anni, quest’anno sono stati aggiunti due tagli dell’erba con decespugliatori perché l’effetto del diserbante durante i mesi scorsi è stato attenuato dalle piogge ma evidentemente anche questo non è stato sufficiente. Dobbiamo fare ancora di più e lo stiamo già facendo da questa mattina. Allo stesso modo invito anche tutti i parenti dei defunti a controllare le tombe perché l’amministrazione comunale si fa carico di curare vialetti e spazi comuni non può intervenire negli spazi privati”.
    Le necessità dei cimiteri però non sono soltanto quelle legate ai tagli dell’erba e alla manutenzione ordinaria.
    “Purtroppo – aggiunge il sindaco – in molti casi abbiamo a che fare con immobili vecchi che necessitano di ristrutturazione per quanto riguarda i tetti, gli intonaci, i cordonati ed altro. Sarà cura dell’amministrazione comunale inserire nel prossimo bilancio di previsione somme adeguate per avviare questo ripristino con un’adeguata programmazione. Intanto però credo che il miglioramento della manutenzione ordinaria sia già un passo importante. Certo oggi, per quanto riguarda i cimiteri, non è più possibile fare i conti con le finanze di un tempo. Gli oneri che il Comune incassa sono diminuiti sensibilmente: prima molti cittadini acquistavano i loculi che avevano costi importanti, oggi invece la maggior parte sceglie la sepoltura a terra che ha costi decisamente più bassi”.

  • Grande partecipazione al concorso di pittura estemporanea “Quadrifoglio d’Argento” di Massarella

    La quindicesima edizione è stata vinta dal pittore Michele De Nicolò di Campi Bisenzio

    FUCECCHIO, 17 LUGLIO 2018. Da 30 anni a Massarella (Fucecchio) esiste una bella iniziativa culturale che attraverso l’arte della pittura promuove la conoscenza del Padule di Fucecchio, delle sue bellezze naturali, dello spirito che da sempre anima la gente che vi risiede. Si tratta del concorso biennale di pittura estemporanea “QUADRIFOGLIO D’ARGENTO”. La 15esima edizione, organizzata dal G.S.I. Contrada Massarella e dall’Associazione culturale “Le Stanze sul Padule” e patrocinata dal Comune di Fucecchio, si è svolta domenica 17 Luglio nell’ambito della 48esima Sagra della Zuppa.
    L’estemporanea di pittura, da sempre, ben si inserisce e valorizza lo spirito del paese e delle sue associazioni, molto attente al territorio ed al fattore umano, e richiama numerosi artisti da tutta la Toscana.
    Il tema del concorso quest’anno era “Massarella tra bosco e padule” mentre l’interpretazione pittorica e le tecniche erano libere; la realizzazione è avvenuta nell’ambito della giornata al termine della quale, come di consueto, si è svolta la premiazione. Ad aggiudicarsi il primo premio di 500 euro, accompagnato dal tradizionale “Quadrifoglio d’Argento”, è stato il pittore campigiano Michele De Nicolò. In totale sono stati assegnati ben 10 premi in denaro. Il secondo e il terzo posto (premio di 300 euro ciascuno) sono andati a due pittori di Lamporecchio, Alfonso Fantuzzi e Piero Bettarini.
    La giuria, oltre che dal sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, era composta da esperti del settore come il critico d’arte Piero Bertini e i pittori Marco Puccinelli, Luigi Fatichi e Rossella Menichetti. Alla premiazione è intervenuto anche l’assessore alla cultura Daniele Cei.
    “Un’iniziativa culturale come questa – ha commentato il sindaco Alessio Spinelli – ha il grande merito di valorizzare il nostro territorio e gli artisti che partecipano. Il successo è testimoniato dai 30 anni di storia dell’estemporanea di pittura che adesso, inserita all’interno della Sagra della Zuppa, sposa un’altra eccellenza locale che fa parte della tradizione di queste terre tra bosco e padule”.

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico