Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




lunedì 14 ottobre 2019

Comunicati stampa aprile 2018

  • Consulta del Padule, Spinelli nuovo presidente Impegni su più fronti: gestione del patrimonio, manutenzioni e promozione turistica

    “Il mio mandato sarà all’insegna della condivisione degli obiettivi con i portatori d’interesse”

    FUCECCHIO, 3 APRILE 2018. Il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli, è il nuovo presidente della Consulta del Sistema della Riserva naturale del Padule di Fucecchio e del lago di Sibolla, l’organismo istituito dalla giunta regionale toscana nel dicembre del 2016. Il cambio al vertice è avvenuto con l’inizio del mese di aprile, come da programma, dopo un anno di mandato di Pier Luigi Galligani, sindaco di Ponte Buggianese.
    La Consulta è composta da una parte istituzionale (Regione, che partecipa con gli assessorati all'ambiente e all'agricoltura, Comuni rivieraschi, Province di Lucca e Pistoia e Città Metropolitana di Firenze), da una ampia rappresentanza del mondo ambientalista, venatorio e agricolo e dalle associazioni dei proprietari dei terreni. In seno all'organizzazione viene richiesta la collaborazione anche del Corpo Forestale dello Stato e delle ATC competenti per territorio. Questo nuovo organismo, nato dopo che la Regione Toscana ha preso la guida delle politiche sul Padule (prima erano di competenza provinciale), è un tavolo di confronto permanente dove vengono condivise tutte le politiche che riguardano la tutela naturalistica, la promozione e la valorizzazione dell'area umida interna più rilevante d'Europa. Il mandato del sindaco Spinelli inizierà dal lavoro svolto dal suo predecessore. “Ringrazio il sindaco Galligani per il lavoro svolto; intendo proseguire le attività che lui ha iniziato nell’ultimo anno in particolare quelle in merito alla gestione delle riserve naturali e agli immobili dei centri visite. Per quanto riguarda il mio mandato, ogni singola azione e ogni argomento da portare all’ordine del giorno vorrei che fosse condiviso con i portatori di interesse perché il Padule, ed è bene ricordarlo visto che molti fanno finta di non saperlo, per la maggior parte è di proprietà privata”.
    Il sindaco Spinelli poi entra più direttamente sul programma che intende portare in discussione all’interno della Consulta.
    “Uno dei miei primi obiettivi – spiega – è quello di lavorare per arrivare ad uniformare i vari regolamenti del settore ambiente e agricoltura tra le varie province. Fino a quando la gestione dell’area era provinciale il problema era difficilmente superabile, adesso credo invece sia arrivato il momento di mettere mano a questa situazione. Un’omogeneità di regolamenti sarebbe determinante anche per le opere di manutenzione”.
    Opere di manutenzione che rappresentano un altro dei punti nodali del programma che il sindaco intende discutere al tavolo istituzionale. “Serve un’azione di controllo più energica sui lavori di manutenzione realizzati dal Consorzio di Bonifica del Basso Valdarno. Si tratta di opere idrauliche di rinaturalizzazione, con la calibratura dei canali, che devono migliorare il funzionamento idraulico del Padule e garantire la permanenza di sufficiente quantità di acqua, tipica degli habitat delle aree umide”.
    Ma non saranno soltanto gli interventi sul territorio al centro del programma. “Ci sono anche aspetti – aggiunge Spinelli - che riguardano il perimetro del Padule di Fucecchio. Occorre correggere le imprecisioni cartografiche relative alla perimetrazione dell’area contigua. Analizzandole nei dettagli, si è visto che sia nel territorio fiorentino che in quello pistoiese ci sono insediamenti abitativi e terreni che erroneamente sono stati compresi nell’area del Padule con i conseguenti vincoli che questo comporta”.
    Questi sono in sintesi i punti del programma generale ma Spinelli ci tiene a sottolineare anche quelli che saranno gli impegni che riguardano più da vicino il territorio fucecchiese.
    “Specialmente sul nostro territorio – aggiunge - occorre sostenere tutte quelle attività che esistono già in Padule e che promuovo

  • Ultimi biglietti disponibili per lo spettacolo Fucecchio@com.era

    Giovedì 5 aprile al Teatro Pacini canzoni, immagini e video dagli anni '20 agli anni '70

    FUCECCHIO, 4 APRILE 2018. Sta raccogliendo un bel successo di partecipazione Fucecchio@com.era, l’evento in programma domani sera alle ore 21 al Teatro Pacini di Fucecchio. Sono rimasti pochissimi biglietti a disposizione per assistere allo spettacolo promosso dalla Pro Loco e dal Movimento Shalom di Fucecchio e curato dal noto paroliere Beppe Dati. Sarà una serata all’insegna dell’amarcord che vedrà giovani cantanti cimentarsi in un percorso fatto di immagini, filmati storici, musica e parole su Fucecchio e i personaggi che hanno fatto la sua storia. I proventi saranno destinati dal Movimento Shalom ai bambini dell’orfanotrofio della città di Lokossa in Benin. Per informazioni e prenotazioni: Pro Loco Fucecchio 0571 242717.

  • Rifiuti, a Fucecchio tariffa invariata anche per il 2018

    Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera sulla TARI

    FUCECCHIO, 4 APRILE 2018. Nessun aumento in bolletta: anche per il 2018 la tariffa per il servizio di raccolta dei rifiuti urbani a Fucecchio rimarrà invariata. La decisione è stata approvata dal Consiglio Comunale confermando anche tutte le agevolazioni in vigore nel 2017. Quelle riservate alle fasce “deboli” prevedono un’esenzione totale per le famiglie con ISEE fino a 5 mila euro e riduzione del 30% per le famiglie con ISEE compreso tra 5 e 10 mila euro. Rimane poi sempre in vigore la riduzione per le utenze non domestiche che devolvono per scopi assistenziali prodotti alimentari derivanti dalla propria attività.
    Le date per le scadenze dei pagamenti della TARI 2017 sono state fissate nel 30 maggio (prima rata in acconto), 16 luglio (seconda rata in acconto) e 15 novembre (saldo); eventuale conguaglio avverrà nella prima fatturazione utile del 2019. Il 2018 è il primo anno nel quale il piano finanziario per la gestione e la raccolta dei rifiuti viene approvato, in prima battuta, dall'ATO Toscana Centro (Ambito Territoriale Ottimale), ente istituito dalla legge regionale 69/2011. L'ATO ha individuato tramite gara il gestore unico affidatario del servizio di gestione integrata dei rifiuti, in questo caso la società Alia, alla quale è stato affidato per quest'anno anche il servizio di riscossione, accertamento e contenzioso. Si tratta di un servizio di particolare importanza che vede ancora alcuni aspetti amministrativi da migliorare. Il servizio di raccolta dei rifiuti da un punto di vista operativo, con mezzi e personale, è svolto in maniera ottimale da Alia anche con il nuovo servizio di pulizia delle banchine stradali, delle rotatorie e delle aiuole spartitraffico sia nel capoluogo che nelle frazioni con cadenza periodica.
    "Sugli aspetti amministrativi, invece, il Comune di Fucecchio, anche attraverso le proprie banche dati, potrebbe rendere un servizio ancora più efficiente – spiega l’assessore all’ambiente Silvia Tarabugi-. Fino ad oggi non era possibile fare diversamente ma con l'istituzione dell’ATO Toscana Centro la situazione adesso è cambiata: come amministrazione stiamo valutando la possibilità di riportare il servizio amministrativo al Comune di Fucecchio. Quello che è certo è che si tratta di una situazione sulla quale vogliamo intervenire, in primo luogo per una questione di efficienza. Su questo punto comunque dovremo confrontarci anche con gli altri comuni dell'Empolese Valdelsa con i quali siamo legati su questo tema da molti anni”.

  • Donazione del sangue, l’assessore Gorgerino scrive una lettera ai neo maggiorenni per sensibilizzarli sul tema

    Fucecchio resta un punto di riferimento per numero di donazioni annue: 4382 nel 2017

    FUCECCHIO, 5 APRILE 2018. Per la donazione del sangue Fucecchio è da sempre una realtà di riferimento. Il numero di donatori attivi e di donazioni annue è tra le più alte sia a livello regionale che nazionale. Non a caso, per alcuni anni, in tempi recenti, anche il presidente nazionale di una delle più importanti associazioni di donatori, la Fratres, è stato il fucecchiese Luigi Cardini.
    Nonostante questa situazione positiva è sempre necessario continuare a sensibilizzare le persone sul tema della donazione del sangue. Soprattutto i più giovani. Proprio per questo motivo l’assessore al volontariato del Comune di Fucecchio, Antonella Gorgerino, ha deciso di scrivere una lettera a tutti i ragazzi di Fucecchio che hanno compiuto 18 anni in questi primi mesi del 2018 con l’obiettivo di promuove la diffusione della cultura della solidarietà e del dono tra la popolazione.
    “A Fucecchio – spiega l’assessore – questa cultura poggia su basi molto solide grazie al grande lavoro delle associazioni di volontariato. Nel 2017 presso il locale centro trasfusionale sono state effettuate 4382 donazioni di sangue e di queste 206 sono state effettuate da donatori con età tra i 18 e i 25 anni. Questi dati dimostrano che c’è una sensibilità diffusa sul tema ma non bisogna accontentarsi. Occorre stimolare sempre la partecipazione, l’informazione e l’educazione sanitaria verso i cittadini, favorendo la diffusione al concetto di prevenzione e promozione della salute. Voglio che questa lettera, per i ragazzi che la riceveranno, rappresenti anche l'opportunità di conoscere, di sapere, ed eventualmente di mettere a disposizione se stessi, e parte del loro tempo, per il volontariato verso gli altri e per la donazione di sangue. Proprio per questo motivo la missiva contiene anche utili riferimenti alle associazioni attive sul territorio. L'esperienza della donazione resta una della più significative esperienze di volontariato attivo”.

  • Dal 1999 ogni estate tanti giovani dai 15 ai 25 anni impegnati in attività educative e di volontariato in vari servizi comunali

    FUCECCHIO, 6 APRILE 2018. Il Comune di Fucecchio propone per il ventesimo anno consecutivo ''E...state in Comune'', l’iniziativa che prevede esperienze di tirocinio nelle associazioni del territorio e in vari servizi comunali, come quelli educativi, culturali e amministrativi. Si tratta di un progetto di continuità educativa rivolto ai ragazzi residenti nel Comune di Fucecchio di età compresa tra i 15 ed i 25 anni compiuti.
    Alcuni posti verranno riservati a ragazzi che hanno preso parte a percorsi educativi individualizzati. Per gli altri posti disponibili verrà data priorità a chi non ha mai preso parte all'iniziativa. Tutti i ragazzi coinvolti nel progetto dovranno partecipare ad alcune ore di formazione durante la seconda metà di giugno secondo il calendario che verrà consegnato durante il colloquio di selezione. E' previsto un rimborso spese per tutti i partecipanti.
    A partire da martedì 10 aprile saranno disponibili i moduli di iscrizione presso lo sportello InformaGiovani di Fucecchio. Gli stessi moduli saranno scaricabili dai siti internet www.informagiovanivaldarno.it e www.comune.fucecchio.fi.it.
    Il modulo debitamente compilato potrà essere riconsegnato dalle ore 15 del giorno 3 maggio alle ore 13 del 11 maggio.
    Il 3 maggio, primo giorno di riconsegna delle iscrizioni, a partire dalle ore 15 verrà distribuito a ciascuna persona un numero che corrisponderà all'ordine d'iscrizione. E’ possibile la consegna contemporanea di più moduli di iscrizione da parte della stessa persona solo se si tratta dei propri figli. Coloro che arriveranno prima delle ore 15 sono invitati a disporsi autonomamente in fila. L'organizzazione non è responsabile di eventuali disguidi.

  • Fucecchio, dal 9 aprile si aprono le iscrizioni ai Nidi d’Infanzia

    FUCECCHIO, 6 APRILE 2018. Da lunedì 9 aprile fino a sabato 5 maggio sono aperte a Fucecchio le iscrizioni per l’anno educativo 2018/2019 ai nidi d’infanzia comunali e privati convenzionati.
    Possono iscriversi i bambini e le bambine nati dal 1° gennaio 2016 al 28 febbraio 2018.
    I bambini nati dal 1° novembre 2017 al 28 febbraio 2018 potranno essere inseriti in ordine di graduatoria al compimento dell’undicesimo mese di età (le domande verranno ammesse in graduatoria nella condizione di “riserva del posto”). Per i bambini che all'inizio dell'anno educativo avranno un’età compresa fra sette e undici mesi sono disponibili 5 posti presso il Nido comunale “La Gabbianella”. Ricordiamo che dovranno fare domanda di riconferma anche i genitori dei bambini che hanno frequentato l’asilo nido nell’anno educativo precedente.
    La precedenza in ordine di graduatoria è riservata ai residenti nel Comune di Fucecchio o a chi ne acquisisce la residenza entro l'inizio dell'anno educativo 2018/2019.
    L’apposito modulo di domanda, disponibile (e anche compilabile) sul sito www.comune.fucecchio.fi.it, dovrà essere riconsegnato con le seguenti modalità:
    - all’Ufficio Protocollo;
    - tramite fax al n. 0571 268246
    - tramite PEC comune.fucecchio@postacert.toscana.it;
    - tramite posta elettronica all’indirizzo serviziscolastici@comune.fucecchio.fi.it;
    - tramite raccomandata A/R indirizzata al Comune (in tal caso la domanda dovrà pervenire entro la data di scadenza del bando).
    Tranne che nel caso della consegna fatta all'Ufficio Protocollo o per PEC, alla domanda dovrà essere allegata la fotocopia del documento di identità del richiedente.
    Le domande che perverranno dal 9 aprile al 5 maggio saranno valutate dal servizio Pubblica Istruzione del Comune secondo i criteri di attribuzione del punteggio per la redazione della graduatoria provvisoria, con precedenza delle domande di riconferma.
    Le domande pervenute dal 6 maggio al 30 novembre 2018 verranno accolte e inserite nella graduatoria finale in ordine di arrivo (numero di protocollo del Comune di Fucecchio). Dopo il 30 novembre 2018 non sarà possibile accogliere ulteriori domande. L'assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini: "Il Comune di Fucecchio, negli anni, ha investito sempre più risorse nei servizi educativi per l’infanzia, incrementando i posti pubblici e ampliando l’offerta anche ai bambini dai 7 ai 12 mesi. Questo impegno costante ha fatto sì che il nostro Comune sia tra quelli che rispondono a pieno titolo agli standard europei sia in termini quantitativi che qualitativi. Il nido è il luogo dove il bambino è al centro del percorso educativo, è il soggetto privilegiato al quale viene data una grande opportunità, quella di trascorrere alcune ore della sua giornata in un luogo pensato esclusivamente per lui".
    Questo l’elenco dei Nidi d’Infanzia:
    La Gabbianella, nido d’infanzia comunale, Via Mattei - Fucecchio
    Peter Pan, nido d’infanzia privato convenzionato, Via Martini - Fucecchio
    L’isola che c’è, nido d’infanzia privato convenzionato, Via della Chiesa - Galleno
    Filo e Palla, nido d’infanzia privato convenzionato, Via San Gregorio - Torre
    L’Ape Maya, nido d’infanzia privato convenzionato, Via della Parte - Fucecchio

  • Via Francigena, prima uscita sui barchini del Padule lungo il percorso alternativo della tappa 7

    FUCECCHIO, 6 APRILE 2018. Sabato 7 aprile sarà varato il tradizionale barchino del Padule che verrà utilizzato lungo il percorso alternativo della Tappa 7 della Via Francigena (Altopascio-San Miniato), quello che prevede il passaggio attraverso il Padule di Fucecchio e che consentirà ai pellegrini di poter apprezzare le bellezze naturalistiche della zona, grazie a percorsi pedonali, ciclabili e lungo le vie d’acqua.
    Il percorso alternativo, nato da una convenzione tra i Comuni di Altopascio, Fucecchio e Ponte Buggianese, è attualmente al vaglio da parte della Regione Toscana. Un percorso che in gran parte si snoda lontano dalle strade ad alta intensità di traffico veicolare, fatto principalmente di camminamenti arginali, e che permette di osservare paesaggi unici come le sfagnete del Lago di Sibolla (le più a sud in Europa) e gli specchi d’acqua del Padule di Fucecchio, popolati nel periodo primaverile da oltre 200 specie di uccelli.
    Questo percorso andrebbe ad arricchire l’offerta turistica e culturale della tappa 7 e dell’intero tracciato toscano della Via Francigena consentendo anche l’utilizzo, da parte dei pellegrini, di alcune strutture di ospitalità che si trovano lungo il percorso, sia sul tracciato storico, come quelle presenti ad Altopascio e a Ponte a Cappiano, sia sul percorso alternativo come la Dogana del Capannone. Il varo del barchino è prevista per le ore 10,45 con partenza dalla Dogana del Capannone (Ponte Buggianese) percorrendo le vie d’acqua sui tradizionali barchini del Padule.
    All’iniziativa interverranno i sindaci Pier Luigi Galligani (Ponte Buggianese), Sara D’Ambrosio (Altopascio) e Alessio Spinelli (Fucecchio) e il commissario del Consorzio 4 Basso Valdarno, Fabio Zappalorti.

  • Incontri con scrittori, letture ad alta voce, laboratori: a Fucecchio decima edizione di “Libri in cerca di Amici”

    FUCECCHIO, 6 APRILE 2018. A Palazzo delle Arti, accanto alla Biblioteca comunale e al Museo civico nel centro storico di Fucecchio, si apre sabato 7 aprile la decima edizione di "Libri in cerca di amici" .
    Un appuntamento speciale che, ormai da alcuni anni, propone a bambini e ragazzi incontri con scrittori, letture ad alta voce, laboratori legati al mondo dei libri. In questa occasione le scuole cittadine, dai nidi alle scuole d’infanzia e primarie, espongono i lavori che hanno fatto ispirandosi alle visite in biblioteca.
    Gli assessori alla pubblica istruzione, Emma Donnini, e alla cultura, Daniele Cei, tengono molto a mantenere questa occasione di incontro tra il mondo della scuola, i ragazzi e i libri. Il ruolo delle insegnanti nelle attività durante il corso dell’anno e in questa specifica occasione è fondamentale. La biblioteca è il crocevia d’incontro di tutto questo con anche le famiglie e tutti coloro che vorranno partecipare.
    Le attività rivolte a tutti si concentrano nelle giornate di sabato: il 7, il 14 e il 21. Al mattino letture ad alta voce, nei pomeriggi si susseguono incontri e laboratori per diverse fasce di età. Tra gli appuntamenti con gli scrittori segnaliamo quello del 7 con la giovane scrittrice Elisabetta Carovani che parlerà ed intratterrà i giovani lettori con il suo libro La bolla di Onar: i guardiani dei sogni e quello del 21 con la pedagogista Cristina Bartoli che presenterà il suo albo illustrato per bambini C’è sempre un posto speciale.
    Due sono gli incontri rivolti ai genitori: lunedì 9 alle 17 la scrittrice Anna Lavatelli parlerà sull'importanza della condivisione della pratica della lettura tra genitori e figli, sabato 14 la psicologa Renata Di Grazia terrà un incontro sui disagi dei bambini: segnali e strategie di aiuto. Un incontro speciale e giocoso sarà anche quello con il mondo dell’arte sabato 7 alle 15,30 su Leggere un dipinto.
    A conclusione dell’intera manifestazione una speciale lettura “notturna” Il grembiule magico coinvolgerà giovani ascoltatori di storie. I laboratori e le letture sono a cura della cooperativa Promocultura. Tutti gli ingressi sono gratuiti.

  • Prima uscita sui barchini del Padule lungo le vie d’acqua che costeggiano il tracciato della Francigena

    FUCECCHIO, 7 APRILE 2018. E’ stato varato questa mattina il tradizionale barchino del Padule che verrà utilizzato lungo le vie d’acqua che costeggiano il percorso della Tappa 7 della Via Francigena (Altopascio-San Miniato), quello che prevede il passaggio attraverso il Padule di Fucecchio e che consentirà ai pellegrini di poter apprezzare le bellezze naturalistiche della palude interna più grande d’Italia.
    Il percorso alternativo, attualmente al vaglio da parte della Regione Toscana, è nato da una convenzione tra i Comuni di Altopascio, Fucecchio e Ponte Buggianese. Grazie ai sentieri arginali e alle vie d’acqua che si snodano lontano dalle strade transitate dai veicoli, questo percorso permette di godere della bellezza della flora, come le sfagnete del Lago di Sibolla, e della fauna composta nel periodo primaverile da oltre 200 specie di uccelli.
    Al varo del barchino, con i volontari dell’associazione Il Padule, sono intervenuti i sindaci Pier Luigi Galligani (Ponte Buggianese), Sara D’Ambrosio (Altopascio) e Alessio Spinelli (Fucecchio) oltre al commissario del Consorzio 4 Basso Valdarno, Fabio Zappalorti. Dalla Dogana del Capannone (Ponte Buggianese) hanno percorso le vie d’acqua sui tradizionali barchini fino al Ponte di Cavallaia (Massarella – Fucecchio). “Questo percorso - ha spiegato il sindaco Alessio Spinelli – andrà ad arricchire l’offerta turistica della nostra zona. Ovviamente il tracciato dell’antica via Francigena rimane quello tradizionale, che sul nostro territorio attraversa le frazioni di Galleno e Ponte a Cappiano, ma quello che abbiamo percorso oggi è un tracciato che si propone come un’interessante offerta aggiuntiva che potrà incontrare il favore di tanti turisti che apprezzano le bellezze ambientali del nostro territorio”.

  • Fucecchio, prove libere nella Buca del Palio rinviate a causa del maltempo

    La seconda sessione in programma domani sarà recuperata in seguito. Prossimo appuntamento martedì 17 aprile

    FUCECCHIO, 9 APRILE 2018. Dopo il successo delle prime prove libere (novità introdotta quest’anno) e quello più recente delle Corse di Primavera, c’era grande attesa per vedere i cavalli nella Buca del Palio di Fucecchio in occasione della seconda sessione delle prove in programma domani, martedì 10 aprile.
    Purtroppo a causa del maltempo la curiosità dei tanti appassionati di Palio e di cavalli dovrà attendere martedì 17 aprile (giorno della terza sessione) per essere soddisfatta e vedere i mezzosangue impegnati in pista. La sessione di domani, infatti, è stata rinviata a causa delle previsioni meteo poco incoraggianti per quanto riguarda Fucecchio. Fantini e dei proprietari di cavalli torneranno in Buca la settimana prossima in attesa che il Cda dell’Associazione Palio stabilisca la data del recupero della seconda sessione.

  • W MARCO CAVALLO. Il cavallo blu simbolo della libertà dei matti arriva a Fucecchio a 40 anni dalla Legge Basaglia

    FUCECCHIO - Venerdì 13 e sabato 14 aprile Marco Cavallo, il cavallo blu simbolo di libertà e della difesa dei diritti dei matti, icona della lotta etica a favore della legge sulla chiusura dei manicomi, la cosiddetta legge Basaglia, sarà protagonista di due giornate di formazione ed eventi promossi dagli Ortolani Coraggiosi della Cooperativa Sinergic@, in collaborazione con la Fondazione I Care, l’Associazione Autismo Toscana e i Comuni di Fucecchio e Santa Croce sull’Arno.
    Grazie all’opera dei maestri della cartapesta del Carnevale di Santa Croce sull’Arno, una copia dell’opera realizzata nel 1973 nel manicomio di Trieste nel primo reparto liberato e utilizzato come laboratorio artistico-teatrale, raggiungerà Fucecchio per far riflettere la comunità, e in particolare i più giovani, sui percorsi di inclusione ancora necessari e possibili, a 40 di distanza dalla legge Basaglia. Anche per le persone con disabilità, coloro che oggi chiamiamo disabili intellettivi e che in molti casi, una volta, erano semplicemente matti o ''ciuccarelli'' anche loro.
    Venerdì 13 aprile alle 10,30, davanti alla Fondazione I Care, Marco Cavallo sarà quindi ricevuto dalle città di Fucecchio e di Santa Croce sull’Arno con una cerimonia di benvenuto alla quale parteciperanno i sindaci, Don Andrea Cristiani (fondatore del Movimento Shalom) e gli alunni dell’Istituto “A. Checchi”.
    La giornata di venerdì, che si terrà presso la sede della Fondazione I Care, sarà dedicata al mondo della scuola. Gli alunni di quattro classi del Liceo Scientifico Checchi di Fucecchio e gli insegnanti dei distretti scolastici di Fucecchio e Santa Croce sull’Arno, avranno la possibilità di confrontarsi con gli psichiatri della Conferenza Basaglia, Peppe dell’Acqua e Giovanna del Giudice, sulla storia della deistituzionalizzazione e sulla salute mentale ai giorni nostri. Il seminario del pomeriggio, con orario 15–18, rivolto in primis agli insegnanti, sarà aperto a tutti gli interessati, previa iscrizione all’indirizzo mail info@coopsinergica.it.
    Giovanna Del Giudice e Peppe Dell’Acqua facevano parte dell’équipe di Franco Basaglia e sono stati protagonisti della rivoluzione nella salute mentale e nella cultura dei diritti i Italia, con la chiusura dei manicomi.
    Sabato 14 aprile, invece, a partire dalle ore 10 fino all’ora di pranzo una grande festa animerà la Cooperativa Sinergic@ degli Ortolani Coraggiosi, dove Marco Cavallo sarà accolto fra letture, animazione, degustazioni e un laboratorio di cartape Una nuova e importante iniziativa promossa gli Ortolani Coraggiosi, che da tempo stanno percorrendo la strada impervia della lotta per i diritti delle persone con disabilità, con il lavoro, cercando di creare occasioni di socialità e con la cultura della diversità, questa volta, con la condivisione delle amministrazioni locali e delle scuole, vorremmo chiedere a Marco Cavallo di abbattere ancora qualche altro muro: quello del manicomio per i matti nel '73, quello degli istituti per i disabili nel 2020.
    Questo è un lavoro che Marco Cavallo non può fare da solo, avrà bisogno di tutta la comunità, dei giovani, delle scuole, delle associazioni, dei sindacati e per questo si costituirà un comitato scientifico presieduto da Peppe Dell’Acqua e Giovanna Del Giudice.
    Questa mattina alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa (in foto) sono intervenuti: il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, l'assessore del Comune di Santa Croce sull'Arno Mariangela Bucci, il presidente di Autismo Toscana Marino Lupi, la presidente della Cooperativa Sinergic@ Eluisa Lo Presti

  • Progetti interculturali, un gruppo di studenti polacchi ospiti a Fucecchio

    FUCECCHIO, 10 APRILE 2018. Il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli ha incontrato questa mattina un gruppo di 10 studenti polacchi del “Liceum B. Prusa” di Stettino, con le loro due insegnanti. I ragazzi sono stati ospitati da studenti dell’Istituto “A. Checchi” di Fucecchio dei corsi IPIA Moda e IPC Servizi Commerciali. L’accoglienza di questa delegazione di studenti e insegnanti polacchi rientra nel progetto Erasmus+ “We are citizens of the world, our culture is our identity”. Ha partecipato a questo progetto anche una scuola turca di Istanbul rappresentata in questi giorni a Fucecchio da una docente dell’ “Instabul Anadolu Lisesi”.
    Il progetto coordinato, come partner capofila, dalla professoressa polacca Elżbieta Luczak, e per l’Istituto Checchi dalla Prof.ssa Paola Lupi, è iniziato nell’ottobre del 2016 con la prima accoglienza della scuola polacca e di quella turca, per proseguire nel maggio e ottobre 2017 con altre due mobilità in Polonia. In questi giorni gli studenti italiani e polacchi, accompagnati dalle coordinatrici e da altri docenti, sono stati impegnati in visite a Livorno, Firenze e Lucca. Attività principale, però, svolta con partecipazione e coinvolgimento, è stata la realizzazione di un’opera pittorica dove i ragazzi hanno raffigurato i simboli del progetto: tolleranza, integrazione e condivisione. Grazie alla collaborazione del Comune, che ha messo a disposizione i locali del Centro Giovani “Sottosopra”, studenti polacchi e turchi, guidati da insegnati di arte dell’Istituto Checchi hanno reso concreto il messaggio su cui si fonda il progetto interculturale. Gli scambi, resi possibili dai fondi europei per la mobilità internazionale, intende trasmette ai giovani il valore del confronto tra culture europee diverse, come ha sottolineato il sindaco Alessio Spinelli, nell’ottica di una consapevole convivenza.

  • Pulizia delle banchine stradali, un'altra giornata di interventi a Fucecchio

    FUCECCHIO, 10 APRILE 2018. Si è conclusa un'altra giornata di pulizia delle banchine stradali nel territorio comunale di Fucecchio.Il risultato dimostra che ci sono ancora troppe persone che non considerano un bene proprio l'ambiente che ci circonda, pensando che sia una cosa normale sporcare: 22 sacchi da 80 litri pieni di immondizia raccolta ai bordi delle nostre strade.
    Sulla strada provinciale tra Vedute e Poggio Adorno ne sono stati riempiti 10, in Via del Ronzinello 5 (più uno in una traversa), 4 in Via Taviani e 2 in Via Fucecchiello.
    Sono mezzi e uomini che potrebbero essere impiegati per altre opere e che invece il Comune di Fucecchio destina a interventi di cura del territorio dimostrando attenzione per la pulizia e il decoro urbano. Si tratta ovviamente di costi che ricadono sulla collettività. Per questo motivo l'amministrazione comunale invita tutti i cittadini che dovessero vedere persone abbandonare o gettare rifiuti a segnalarli, anche in forma anonima, al numero 0571 268.268 (Numero del Comune di Fucecchio dedicato alle segnalazioni).

  • Promozione della lettura, tanti appuntamenti a “Libri in cerca di amici”

    Nei giorni scorsi l'incontro con la scrittrice Anna Lavatelli, sabato prossimo altre iniziative dedicate ai bambini

    FUCECCHIO, 11 APRILE 2018. “Libri in cerca di amici”, la mostra delle attività svolte dai nidi d’infanzia e dalle scuole fucecchiesi in collaborazione con la biblioteca comunale, è riuscita anche quest'anno ad avere la partecipazione di una importante scrittrice: Anna Lavatelli. All’auditorium La Tinaia, per due giorni, l'autrice ha incontrato i bambini sui temi della promozione e della condivisione delle buone pratiche di lettura.
    La fitta partecipazione delle classi - ha dichiarato Anna Lavatelli - è la dimostrazione che a Fucecchio su questo tema è stato impostato un ottimo lavoro. In particolare ho apprezzato i lavori delle scuole d'infanzia e anche alcuni testi che hanno presentato alcune classi delle primarie. E' opportuno continuare ad incoraggiare i bambini a lavorare su queste belle restituzioni che li rendono protagonisti''.
    Le referenti al progetto della Direzione Didattica, Claudia Cappelli e Patrizia Vivaldi, e la referente dell'Istituto Comprensivo Montanelli Petrarca, Lorella Cardellicchio, hanno coordinato le attività e collaborato alla realizzazione della mostra che continuerà nelle prossime settimane con appuntamenti il 14 e 21 aprile.
    ''Un ringraziamento particolare – ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini - lo rivolgo alle nostre scuole che hanno permesso a tutti gli alunni delle classi terze e quarte del nostro comune di poter ascoltare un’autrice di grande qualità. Spero che si continui in questa direzione mettendo la lettura al centro dell'educazione dei nostri bambini fin dai primi mesi di vita''.

  • Turismo, Fucecchio approva le convenzioni per la Via Francigena e la Romea Strata

    Il sindaco Spinelli: “Siamo al centro di tanti progetti di sviluppo e la fiducia degli operatori ci stimola a continuare su questa strada”

    FUCECCHIO, 11 APRILE 2018. Due delle principali strade che fin dal medioevo conducevano i pellegrini a Roma, la Via Francigena e la Romea Strata, si incontrano a Fucecchio. Una proveniente dall’Europa occidentale, l’altra dall’Europa orientale. Oggi queste strade, con i tanti pellegrini che ancora le percorrono, sono al centro di un progetto turistico che il Comune di Fucecchio ha ratificato nel consiglio comunale di ieri sera, andando ad approvare due specifiche convenzioni. La prima, stipulata con Toscana Promozione Turistica e con la Fondazione Sistema Toscana, è quella che individua Fucecchio come comune capofila dell’aggregazione Francigena Toscana Centro-Sud, comprendente anche i comuni di Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, San Miniato, Castelfiorentino, Montaione e Gambassi Terme, per l’esercizio associato delle funzioni in materia di accoglienza e informazione turistica, promozione e manutenzione degli itinerari della via Francigena Toscana. L’obiettivo è quello di definire metodologie di lavoro condivise ed individuare azioni e strumenti per la promozione dei territori e del prodotto turistico omogeneo “Via Francigena”.
    L’altra convenzione riguarda invece la promozione e il miglioramento della fruibilità del tratto toscano della Romea Strata, un percorso candidato ad ottenere il riconoscimento di Itinerario Culturale Europeo, grazie al progetto di valorizzazione ideato dalla Diocesi di Vicenza. La Romea Strata, che partendo dall’Europa nord orientale termina proprio a Fucecchio, dove incontra la Via Francigena, attraversa i comuni toscani di Abetone-Cutigliano, San Marcello-Piteglio, Pistoia, Serravalle Pistoiese, Monsummano Terme, Larciano, Lamporecchio, Quarrata, Vinci, Cerreto Guidi, Fucecchio e San Miniato.
    In stretto rapporto con la Diocesi di Vicenza, questi comuni si occuperanno della progettazione, realizzazione e apposizione della segnaletica sul tracciato toscano e dell’eventuale realizzazione di opere di manutenzione dell’itinerario. Queste due convenzioni sono state approvate dal Consiglio Comunale di Fucecchio che si è riunito ieri sera.
    “Quello sulla promozione turistica – spiega il sindaco Alessio Spinelli – è stato un dibattito molto interessante e sono particolarmente felice per il fatto che queste proposte siano state approvate con i voti favorevoli anche dell’opposizione, sia del Movimento 5 Stelle che di Fabrica Comune-La Sinistra e della Lega Nord. E’ stato un voto quasi unanime che ha visto soltanto l’astensione del capogruppo di Forza Italia. Questo sta a significare che quando si parla di promozione del territorio non ci devono essere divisioni: è interesse di tutti far in modo che Fucecchio cresca e che rafforzi quella vocazione turistica che è appena agli albori visto che fino ad alcuni anni fa il turismo, su un territorio come il nostro a forte vocazione industriale, era relegato ad un ruolo pressoché marginale. I dati degli ultimi anni ci dicono che la tendenza è cambiata. Mi spiace che qualche esponente dell’opposizione si sia soffermato in maniera un po’ superficiale solo su alcuni numeri e non abbia fatto un’analisi più approfondita sul territorio. Se l’avesse fatta, avrebbe scoperto che negli ultimi due anni la tassa di soggiorno incassata dal Comune di Fucecchio è quasi raddoppiata (10.867 euro nel 2015, 20.576 euro nel 2016, 19.408 euro nel 2017) e che dal 2014 a oggi le strutture turistiche sono più che raddoppiate, passando da 14 a 30, di cui 4 strutture alberghiere, 6 agriturismi, 10 affittacamere e 10 case-vacanza. Questo dimostra, intanto, che la capacità attrattiva e di promozione del territorio sta crescendo e che la fiducia degli operatori che investono su Fucecchio è aumentata. Per noi tutto ciò rappresenta uno stimolo fortissimo ad andare avanti sulla strada intrapresa rafforzando metodologie e strutture a sostegno dei privati. E’ quello che stiamo facendo e che faremo anche in futuro, ad esempio con l’apertura dell’ufficio turistico”.

  • Padule, intervento di pulizia sulle sponde fucecchiesi grazie all’accordo tra Comune e Consorzio di Bonifica Basso Valdarno

    Il sindaco Spinelli: “Rifiuti provenienti dai territori a monte del Padule”

    FUCECCHIO, 12 APRILE 2018. Il Comune di Fucecchio, in accordo e in collaborazione con il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, ha avviato oggi un servizio di pulizia delle aree demaniali del Padule di Fucecchio in seguito alla piena e ai venti di tramontana che hanno spinto molti rifiuti sulla riva fucecchiese dell’area umida. Rifiuti di ogni genere (materie plastiche, elettrodomestici, pneumatici, bombole del gas, ecc.) che hanno deturpato una delle zone naturistiche più belle della Toscana.
    Gli operai incaricati dal consorzio si sono impegnati per ripulire al meglio le sponde arginali lungo la strada di Padule fino a via della Cascinaccia. Nei prossimi giorni i lavori proseguiranno anche in zona Cavallaia, lungo la strada che da Massarella (Fucecchio) porta a Stabbia (Cerreto Guidi).
    “Anche queste zone palustri - commenta il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli - sono interessate dai rifiuti provenienti dai territori a monte del Padule, come abbiamo visto anche lo scorso 25 marzo quando l’opera di pulizia era stata svolta dai volontari dell’associazione “Il Padule”. Si tratta di rifiuti che confluiscono sulle nostre sponde deturpando l’area naturalistica dove nidificano le cicogne e dove trovano rifugio i fenicotteri rosa e molte altre specie di palmipedi trampolieri”. Quello svolto in Padule non sarà però l’unico intervento da realizzare da parte del Consorzio di Bonifica Basso Valdarno in questo periodo.
    “Prossimamente – spiega ancora il sindaco Spinelli – verranno ripristinate le sommità arginali che, a Fucecchio, dalla zona della Buca del Palio portano fino a via Saettino. Si tratta di piccoli sentieri che soprattutto nel periodo primaverile ed estivo sono percorsi da molti cittadini che approfittano delle giornate di sole per fare delle belle passeggiate nel verde, al riparo dal traffico delle strade. Oltre a queste, poi, verrà ripristinato il tracciato della strada bianca che conduce al Porto di Salanova dove si trova un cippo commemorativo dei caduti dell’Eccidio del Padule”.
    In questi giorni, inoltre, l’amministrazione comunale ha incontrato il commissario del Consorzio Basso Valdarno, Fabio Zappalorti, già direttore generale del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, per concordare il periodo di inizio dei tagli della vegetazione spontanea sulle sponde arginali e in golena d’Arno, in modo da rendere fruibili anche queste aree fluviali.
    “Auspico – conclude il sindaco Spinelli – che il Consorzio Basso Valdarno mantenga gli impegni presi e che anche a Fucecchio, come fatto in altri comuni e in altri territori, realizzi gli interventi previsti che poi non sono altro che quegli stessi interventi e quelle finalità per le quali i cittadini pagano i tributi a questi enti”.

  • Trenta accessi impropri nella ZTL di Fucecchio. E con patente falsa

    Cittadino cinese multato di 7 mila euro dalla Polizia Municipale

    FUCECCHIO, 12 APRILE 2018. Nei giorni scorsi personale della polizia municipale dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa, in forza al Comando Territoriale di Fucecchio, ha portato a termine una complessa operazione che si è conclusa con il deferimento all’autorità giudiziaria, per falso documentale ed utilizzo di patente falsa, di un cittadino cinese al quale è stata anche sequestrata la vettura, oltre alla notifica di una serie di sanzioni amministrative per un importo totale di circa 7 mila euro.
    C.Z., 32enne residente in una frazione fucecchiese, era stato più volte ripreso dalle telecamere poste ai varchi della zona a traffico limitato mentre circolava e sostava tranquillamente nelle strade del centro cittadino.
    La vettura, di tipo sportivo e di grossa cilindrata, individuata in sosta in un zona del centro interdetta alla circolazione, nei giorni scorsi è stata rimossa dalla polizia locale con un carro attrezzi e trasportata nella depositeria convenzionata.
    A riprenderla però, con la delega di C.Z. che risulta esserne il relativo proprietario, si è presentato un familiare, al quale la vettura è stata restituita previo pagamento delle spese dovute per la rimozione ed il trasporto. Questa circostanza ha fatto insospettire gli agenti del comando fucecchiese che hanno voluto approfondire la questione, e dopo un periodo di osservazione e riscontri, hanno atteso che il 32enne si fermasse con la grossa auto sportiva in una strada del centro all’interno della zona a traffico limitato, e da lì è partito il riscontro documentale.
    C.Z., che dai riscontri effettuati precedentemente dalla municipale, risultava sconosciuto all’anagrafe nazionale dei titolari di patente italiana, ha mostrato agli agenti un permesso internazionale di guida che, “passato” sotto l’apposito strumento di verifica in dotazione, è risultato essere falso. Il documento è stato quindi sequestrato e trasmesso insieme alla informativa del reato di falso documentale ed utilizzo di documento falso alla Procura della Repubblica che nelle 48 ore successive ha convalidato il sequestro.
    Al cittadino cinese è stata comminata anche la sanzione di 5 mila euro per guida senza patente, e notificati trenta verbali per gli accessi impropri alla zona a traffico limitato per un totale di quasi 2 mila euro. Nel caso specifico, essendo il contravventore anche proprietario della vettura che risulta avere un discreto valore di mercato, in caso di mancato pagamento delle sanzioni la medesima potrà essere sottoposta al “fermo fiscale” per il recupero delle somme dovute.
    “Ringrazio la polizia municipale - ha dichiarato il sindaco Alessio Spinelli - per il controllo che svolge sul territorio con una particolare attenzione, in questo periodo, alla nuova Ztl. Questo specifico caso dimostra come la presenza delle telecamere ai varchi del centro storico non sia utile soltanto per evitare accessi impropri ma che funzioni anche come occhio sulla città, come strumento di controllo del territorio”.

  • Palio di Fucecchio, terza sessione delle prove libere martedì 17 aprile

    FUCECCHIO, 12 APRILE 2018. Dopo il rinvio causa maltempo della seconda sessione delle prove libere nella Buca del Palio di Fucecchio, il CdA dell’associazione Palio informa che è confermata per martedì 17 aprile la terza sessione delle prove libere. La pista aprirà alle ore 7 e le prove si concluderanno alle ore 14.
    Ancora un bel banco di prova per l’organizzazione fucecchiese dopo il successo della prima sessione.
    “Abbiamo inaugurato al meglio questa novità assoluta per la pista di Fucecchio - ha dichiarato l’assessore al palio, Daniele Cei – con la partecipazione di una ventina di cavalli alla prima sessione delle prove. E’ nostra intenzione farci trovare pronti con una bella pista e una buona organizzazione per garantire che gli allenamenti siano funzionali a vedere i cavalli e far provare la pista in vista delle Corse di Primavera del 29 aprile”.

  • Fucecchio, una giornata di festa per gli amici dei cani

    Domenica 15 aprile nella Buca del Palio in programma giochi e sfilate

    FUCECCHIO, 13 APRILE 2018. Domenica 15 aprile si rinnova a Fucecchio l’appuntamento con la Festa degli Amici del Cane. Promossa dal Comune di Fucecchio e dall’Associazione Amici degli animali a 4 zampe Onlus, l’iniziativa rappresenta un’occasione di incontro per tutti gli appassionati di cani e in particolare per i bambini che saranno protagonisti fin dall’apertura (ore 10) con giochi di abilità insieme agli educatori che hanno seguito i progetti nelle scuole.
    La manifestazione si svolgerà nella Buca del Palio, in Via Fratelli Rosselli, ma in caso di maltempo sarà trasferita nella vicina palestra dell'Istituto Checchi, in Viale Gramsci.
    Alle ore 13 ci sarà l’apertura del punto ristoro mentre alle 14 ancora giochi con gli amici a 4 zampe. Alle 15,30 inizierà la sfilata e alle ore 17 è in programma l’atto conclusivo della manifestazione con la premiazione dei cani vincitori dei vari concorsi.

  • Nidi d’Infanzia aperti alle famiglie, da domani iniziano a Fucecchio gli Open Day

    FUCECCHIO, 13 APRILE 2018. Fino al 5 maggio sono aperte le iscrizioni per i Nidi d’Infanzia di Fucecchio per l’anno educativo 2018/2019, che accolgono i bambini e le bambine da 7 a 36 mesi. Potranno iscriversi tutti i bambini nati dal 1° gennaio 2016 al 28 febbraio 2018.
    L’ingresso all’asilo nido rappresenta, spesso, la prima “uscita” di un bambino dal contesto familiare. Per questo il Comune di Fucecchio ha pensato di organizzare alcuni incontri per far conoscere ai genitori il contesto e l’ambiente nel quale i bambini vivranno la loro crescita, affiancati dalla presenza delle educatrici.
    “I nidi d’infanzia, fin dai primi di mesi di vita del bambino, sono pensati per garantire alle famiglie e, in particolar modo alle madri, la possibilità di tornare al proprio lavoro, per portare avanti il proprio percorso professionale e vivere a pieno la nuova esperienza di maternità – spiega l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini-. Allo stesso tempo il nido è il luogo dove il bambino è al centro del percorso educativo, un luogo pensato esclusivamente per lui. I nostri servizi per l’infanzia, che sono nati e si sono sviluppati nel territorio comunale, sono la garanzia di un sistema educativo integrato con il piano regionale e zonale dei servizi educativi della prima infanzia. Invitiamo tutti i genitori a partecipare agli Open Day visitando l’ambiente di lavoro e gioco che offrono i nidi presenti nel Comune di Fucecchio”.

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico