Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




domenica 22 settembre 2019

Comunicati stampa marzo 2018

  • Fucecchio, mezzi e uomini al lavoro da questa notte per liberare le strade dalla neve

    FUCECCHIO, 1° MARZO 2018. Grande sforzo da parte del Comune di Fucecchio per liberare le strade dalla neve. Mezzi spalaneve e spargisale sono all’opera su tutto il territorio comunale dalle 1,30 di questa notte. Ieri pomeriggio, con un’ordinanza a firma del sindaco, è stato costituito il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) di Protezione Civile, presso la sede del Cantiere Comunale in via Rosai, attivato con le funzioni di supporto necessarie alla gestione dell’emergenza nelle quali sono rappresentate le diverse componenti e strutture operative. Il C.O.C è lo strumento che elabora la pianificazione di emergenza per assicurare lo svolgimento delle attività necessarie al coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza. Sono state formate quattro squadre, ciascuna composta da tre mezzi (un mezzo spalaneve, un mezzo spargisale e un mezzo di supporto), operative nelle quattro aree nelle quali è stato suddiviso il territorio: una squadra su Fucecchio, una per San Pierino e Botteghe, due squadre per le frazioni collinari delle Cerbaie. L’azione per pulire e mantenere pulite le strade comunali (su quelle provinciali erano presenti i mezzi della Città Metropolitana di Firenze) sta proseguendo incessante visto il perdurare della nevicata. L’azione dei mezzi e degli uomini del Comune sta garantendo una buona percorribilità su tutte le strade principali alle quali è stata data priorità rispetto alle strade secondarie.
    Il lavoro svolto e l’impegno continuo rende la situazione della viabilità a Fucecchio e sul territorio comunale molto meno critica rispetto ad altre aree. L’amministrazione comunale, in ogni caso, si scusa con quei cittadini che abitando in strade meno transitate possono aver incontrato maggiori difficoltà a causa dell’abbondante nevicata questa mattina presto. Anche su queste strade, comunque, i mezzi dell’amministrazione hanno operato dopo l’alba con la stessa attenzione.

  • “Operazione strade pulite”, durante la notte sparso il sale sulle principali vie di comunicazione del Comune di Fucecchio

    FUCECCHIO, 2 MARZO 2018. Seconda notte di lavoro per gli operai del Comune di Fucecchio a seguito della nevicata del 1° marzo. Per evitare la formazione di ghiaccio sulle carreggiate, il cosiddetto gelicidio, con conseguenti problemi di viabilità, su molte strade di Fucecchio e delle frazioni collinari è stato sparso il sale durante le ore notturne. Questa azione è stata anche necessaria per consentire agli scuolabus di percorrere questa mattina le varie strade in totale sicurezza, oltre che consentire ai cittadini di raggiungere i luoghi di lavoro. L’emergenza neve, grazie al solerte lavoro di questi due giorni, è stata superata senza criticità. L’amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che hanno lavorato in questi giorni, le aziende private che hanno collaborato con il Comune e tutti i cittadini che, con senso civico, hanno contributo a tenere puliti i marciapiedi di fronte alle proprie abitazioni e a sgombrare le strade dai veicoli privati consentendo così un più efficace intervento dei mezzi spalaneve e spargisale.

  • 8 marzo, a Fucecchio un ricco calendario di iniziative dedicato alle donna

    FUCECCHIO, 6 MARZO 2018. Comune e associazioni insieme per celebrare la giornata internazionale della Donna. A Fucecchio è in programma un calendario ricchissimo di iniziative che abbraccerà tutto il mese di marzo. Un programma nato con l’obiettivo di ricordare le grandi conquiste delle donne nella società italiana ed occidentale in genere, ma anche per guardare al futuro e sottolineare come, nonostante tutto, le donne siano ancora vittime violenze e soprusi in molto parti del mondo.
    La celebrazioni di questo mese rappresentano solo un momento di questo percorso, ma non deve sicuramente essere l'unico nell'arco dell'anno
    L’amministrazione comunale è molto attiva nel sensibilizzare ad una cultura del rispetto e delle pari opportunità ma sono da considerare uno spazio di confronto e di crescita culturale anche le varie iniziative organizzate dalle associazioni, nel rispetto e nella valorizzazione delle differenze in cui certamente è compresa la differenza di genere.
    La Presidente delle Commissione Elette e Nominate, Sabrina Mazzei, e l'Assessore alle pari opportunità, Antonella Gorgerino, dedicano questa ricorrenza a tutte le donne, e in particolare alle bambine e ragazze di oggi che diventeranno le donne di domani, augurando loro un cammino fiero e consapevole. Anche quest'anno il calendario degli eventi in programma per celebrare la Giornata della Donna è molto ricco e variegato. Dall'8 marzo sarà possibile partecipare a spettacoli, incontri, conferenze, mostre, proiezioni e presentazioni di libri.

  • Istituto Checchi, scambio culturale e linguistico con gli studenti spagnoli di Ejea de los Caballeros

    FUCECCHIO, 7 MARZO. Inizia oggi la visita a Fucecchio degli studenti spagnoli di Ejea de los Caballeros grazie allo scambio culturale e linguistico con l’Istituto Checchi di Fucecchio e in particolare con la classe III C del Liceo Linguistico.I ragazzi dell’Instituto Reyes Católicos, accompagnati da tre insegnanti, tra i quali la referente Carmen Chóliz, rimarranno a Fucecchio fino al 14 marzo. Mentre gli allievi dell’Istituto Checchi si recheranno in Spagna dall’11 al 18 aprile.
    "Siamo molto orgogliosi di questo scambio con la cittadina spagnola di Ejea de los Caballeros – dichiarano le professoresse Elisa Montanelli e Rossella Fabiani - in primo luogo perché è una grande occasione per valorizzare la nostra scuola e il nostro territorio. Inoltre si tratta di un progetto interculturale e interdisciplinare che si inserisce perfettamente nel programma di potenziamento delle lingue del nostro istituto: i ragazzi infatti avranno l'occasione non solo di potenziare la lingua spagnola andando in Spagna, ma anche di parlare le altre lingue di studio con gli studenti dell'Instituto Reyes Católicos, scuola specializzata nella mediazione culturale. Allo scambio parteciperemo con una classe del Liceo Livi di Prato, un'ulteriore occasione per promuovere proficue relazioni fra ragazzi, colleghi e scuole. Un grande progetto".
    “L’amministrazione comunale – aggiunge la vicesindaco Emma Donnini – sostiene le scuole che promuovono la conoscenza delle altre lingue e culture d’Europa perché ritiene questi progetti un’opportunità di confronto e crescita per i nostri ragazzi. Il sindaco riceverà ufficialmente la delegazione spagnola con l’obiettivo di creare un percorso per un patto d’amicizia. Un percorso basato anche sulla conoscenza storica artistica di Fucecchio che inizierà già martedì 13 marzo con la visita al centro storico e al museo civico”.

  • Commemorazione con gli studenti per ricordare gli operai della Saffa deportati dai nazisti l’8 marzo 1944

    FUCECCHIO, 7 MARZO 2018. Fucecchio ricorda gli operai della Saffa (la ex fabbrica di fiammiferi attiva in via Dante fino alla fine degli anni ‘70), deportati nei campi di concentramento nazisti di Mauthausen ed Ebensee l’8 marzo 1944.
    Otto operai furono prelevati per aver manifestato contro il regime fascista e insieme ad altre 3 persone residenti a Fucecchio, catturate nelle stesse circostanze, furono deportati senza far mai più ritorno a casa.
    Domani alle ore 11 l’amministrazione comunale di Fucecchio ricorderà questa triste pagina di storia con una commemorazione alla quale parteciperanno le associazioni del territorio e una delegazione di studenti delle scuole Carducci. Il sindaco Alessio Spinelli deporrà una corona di alloro ai piedi della targa che ricorda i nomi dei deportati in Via Dante.

  • Studenti e associazioni ricordano gli operai della Saffa e i deportati fucecchiesi dell’8 marzo 1944

    Questa mattina commemorazione con il sindaco Spinelli alla lapide posta in Via Dante

    FUCECCHIO, 8 MARZO 2018. Sentita e partecipata cerimonia quella che si è tenuta questa mattina a Fucecchio per ricordare, come ogni anno, gli operai della Saffa (la ex fabbrica di fiammiferi attiva a Fucecchio fino alla fine degli anni ‘70) e agli altri deportati che l’8 marzo 1944 furono catturati e trasferiti nei campi di concentramento di Mauthausen ed Ebensee per aver scioperato e manifestato contro il regime fascista.
    A ricordare questi tragici eventi, di fronte alla lapide posta in via Dante, oltre a molte associazioni del territorio (Anmil, Anpi, Aned, Auser, Croce Rossa Italiana, Pubblica Assistenza, Donatori di sangue Fratres e SPI-CGIL) erano presenti gli alunni della scuola primaria Carducci di Fucecchio con la classe Quinta A, accompagnata dalla maestra Susi Sani, e la classe Quinta C, accompagnata dalla maestra Sibilla Panicucci, a cui il sindaco, nel proprio discorso, si è prevalentemente rivolto perché la memoria di quanto successo rimanga ben viva soprattutto tra le nuove generazioni.
    “Ringrazio tutti i partecipanti – ha detto il sindaco Alessio Spinelli – le associazioni di volontariato che sempre sono presenti a queste importanti commemorazioni e le insegnanti delle nostre scuole che, con grande senso civico, accompagnano i ragazzi a iniziative come questa. Il mio auspicio, semmai, è che anche altre persone possano unirsi a queste manifestazioni nelle quali si ricorda il sacrificio di cittadini italiani, e in particolare fucecchiesi”.

  • Quattro fucecchiesi per un grande gesto di solidarietà

    Gli eredi di Tina Talini donano il ricavato dalla vendita di un immobile alla Fondazione dell’Ospedale Meyer di Firenze

    FUCECCHIO, 8 MARZO 2018. La volontà di Tina Talini, un’ex maestra fucecchiese prematuramente scomparsa nel febbraio del 2015, è stata compiuta. Era quella di lasciare ad uno dei più prestigiosi ospedali pediatrici, il Meyer di Firenze, la propria eredità. La sua vita spesa accanto ai bambini come maestra l’ha portata ad esprimere il desiderio di devolvere i suoi averi ad un ospedale che si occupa dei bambini meno fortunati. E per farlo aveva chiesto espressamente ai suoi quattro eredi di trasformare questo suo desiderio in realtà.
    I quattro eredi, Santino Talini (deceduto recentemente), Argentina Boncristiani, Emilia Lorenzi e Giustina Lorenzi, hanno deciso di seguire la volontà della loro parente mettendo in vendita l’immobile ereditato e di donare il ricavato alla Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer Onlus.
    Una donazione di ben 160 mila euro che ha colpito ed emozionato i dirigenti della Fondazione Meyer che questa mattina sono venuti a Fucecchio per ringraziare i benefattori nel corso di una cerimonia tenutasi nella sala consiliare del Comune. Oltre ad alcuni eredi di Tina Talini e ai loro familiari, erano presenti il Presidente della Fondazione Meyer, Gianpaolo Donzelli, il segretario generale della fondazione, Alessandro Benedetti, e la responsabile della Diabetologia Pediatrica del Meyer, Sonia Toni. Il sindaco Alessio Spinelli, che ha donato una targa ricordo agli intervenuti, ha sottolineato l’importanza di un gesto così significativo compiuto da persone comuni, non da cittadini facoltosi. Un gesto che è di esempio per tutti e che riconcilia con un senso di solidarietà molto diffuso a Fucecchio.
    “Ringraziamo di cuore Tina Talini e i suoi eredi che hanno compiuto un gesto così bello - hanno dichiarato i dirigenti del Meyer-. La loro generosa donazione ci permetterà di sostenere le attività di realizzazione e allestimento del nuovo reparto di Diabetologia Pediatrica, che sorgerà all’interno del Parco della Salute dell’Ospedale Pediatrico Meyer”.
    Gli eredi si sono dichiarati molto felici di aver donato questa cifra a un ospedale che si occupa di bambini realizzando così la volontà della loro zia e nell’occasione hanno anche ringraziato Piero Campigli per la vicinanza e l’affetto verso Tina Talini.

  • I presidenti delle Contrade del Palio di Fucecchio in Consiglio Regionale

    Cerimonia di apertura della stagione questa mattina a Firenze in Palazzo Medici Riccardi

    FUCECCHIO, 10 MARZO 2018. Il primo atto ufficiale della stagione del Palio di Fucecchio si è consumato questa mattina a Palazzo Medici Riccardi (Firenze), nella sede del Consiglio Regionale, dove il Presidente dell’assemblea Eugenio Giani ha ricevuto i presidenti delle 12 contrade e la delegazione composta dal sindaco Alessio Spinelli, dal presidente dell’Associazione Palio, Massimo Billi, dall’assessore Daniele Cei e da una rappresentanza del CdA del Palio. A rendere speciale l’incontro c’erano poi i costumi storici indossati e realizzati dagli studenti della scuola di moda dell’istituto Checchi (i ragazzi erano accompagnati dalla professoressa Grazia Focardi) e due chiarine che hanno sottolineato, con il loro inconfondibile suono, l’inizio e la chiusura dell’iniziativa.
    Il sindaco ha illustrato ai presenti le peculiarità della manifestazione e il grande impegno profuso dalle contrade nel lavorare tutto l’anno tanto da rappresentare un elemento imprescindibile del tessuto sociale fucecchiese.
    Grande apprezzamento è stato manifestato dal presidente Eugenio Giani che è stato ospite nelle ultime due edizioni della manifestazione presenziando anche alla presentazione del cencio in Piazza Vittorio Veneto. Giani ha sottolineato come il Palio di Fucecchio sia oramai una delle principali rievocazioni storiche toscane e che, nonostante la giovane età (quest’anno si correrà la trentottesima edizione), abbia già raggiunto livelli organizzativi e di interesse di assoluto rilievo. Per questo motivo ha manifestato la propria volontà di farsi portavoce, verso le altre istituzioni, della necessità di sostenere queste manifestazioni storiche che rafforzano il senso di appartenenza dei cittadini al territorio e che rappresentano una ricchezza sociale e culturale e un possibile motore per la crescita del turismo.

  • “Delitti a Fucecchio”, giovedì prossimo la presentazione del corso di scrittura creativa tra giallo, noir e thriller

    A Palazzo della Volta si recupera l’iniziativa rinviata a causa del maltempo

    FUCECCHIO, 13 MARZO 2018. Verrà recuperata giovedì prossimo 15 marzo la presentazione del corso di scrittura creativa incentrato sui generi letterari “giallo”, “noir” e “thriller” nato dalla collaborazione tra l’associazione Iter Mentis e l’assessorato alla cultura del Comune di Fucecchio (fu rinviata a causa del maltempo).
    “Delitti a Fucecchio”, questo il nome del laboratorio, verrà presentato a Palazzo della Volta giovedì 15 marzo alle ore 21,15.
    Il corso prevede 8 lezioni di due ore e avrà un taglio molto pratico con esercizi di scrittura e con letture e commenti di brani tratti da libri, pièce teatrali o film di diversi autori, dagli esponenti del “giallo classico” fino a quelli dei più moderni thriller. I partecipanti, al termine della prima parte del corso, produrranno un breve testo ispirato al giallo classico ma con ambientazione tipicamente fucecchiese. Nella seconda parte del laboratorio si passerà alle atmosfere del poliziesco e del “noir” metropolitano. Alla fine del percorso, ciascun partecipante si cimenterà nella scrittura di un elaborato finale, un racconto breve di genere giallo/noir/thriller ma sempre ambientato in ambito locale e ispirato alla storia e ai personaggi del territorio.
    Il tutor del corso sarà il giornalista Andrea Marchetti. Collaboratore di diverse testate giornalistiche, ha frequentato il “Master Biennale in Scrittura e Storytelling” alla Scuola Holden di Torino.
    La proposta del corso di scrittura creativa si inserisce a Fucecchio in quel circuito culturale fatto di formazione, promozione e eventi-contenitore iniziato con il premio letterario “Affabula – l’arte di raccontare storie” e il relativo festival, iniziative promosse dall’assessorato alla cultura con la volontà di scoprire nuovi talenti, anche attraverso nuove forme espressive, nel mondo della poesia e del racconto.

  • “La manutenzione delle Strada Provinciale Pesciatina è una priorità, occorre intervenire prima possibile”

    Appello del presidente del consiglio comunale Bonfantoni e del sindaco Spinelli alla Città Metropolitana di Firenze

    FUCECCHIO, 13 MARZO 2018. La neve e le abbondanti piogge cadute nell’ultimo periodo in Toscana hanno creato danni a molte strade. Per quelle con il manto già deteriorato è stato in pratica un colpo di grazia. Tra queste c’è sicuramente la Strada Provinciale Pesciatina (SP 60), la via di comunicazione che nel territorio comunale di Fucecchio attraversa le colline delle Cerbaie e le frazioni di Vedute, Pinete e Querce. Il tratto maggiormente deteriorato è quello che da Vedute arriva a Via della Cellina, al bivio per il Santuario della Madonna della Querce. La competenza sulla strada è della Città Metropolitana di Firenze che nel corso del 2017 è intervenuta su altre strade provinciali nel Comune di Fucecchio, come la Sr 436 e la SP 15 Romana Lucchese e la circonvallazione di Fucecchio (SP 11) e su un tratto della strada Provinciale 111 per Massarella.
    “Quegli interventi erano stati individuati come prioritari – spiega il sindaco Alessio Spinelli – perché si tratta di strade particolarmente transitate anche dai mezzi pesanti e quindi giustamente fu scelto di iniziare dalla Sr 436 e dalla Romana Lucchese per gli interventi di manutenzione. Fu una scelta condivisa ma in quella circostanza fu anche deciso che l’intervento successivo avrebbe dovuto riguardare la provinciale Pesciatina. E oggi questo intervento è assolutamente urgente. La Città Metropolitana di Firenze è chiamata a rispettare gli accordi presi”.
    La situazione del manto stradale è disastrata – aggiunge il presidente del consiglio comunale, Francesco Bonfantoni – e la fosse che corrono lungo le carreggiate sono piene d’acqua. Bisogna intervenire e occorre farlo con la massima urgenza. Lo vado dicendo da tempo, le condizioni della strada sono pericolose, i lavori vanno fatti prima possibile. Parlo spesso con i cittadini della zona che sono giustamente arrabbiati anche perché, per chi abita da queste parti, la via Pesciatina è l’unica strada utile per raggiungere le arterie viarie principali e i centri maggiori. La collaborazione con la Città Metropolitana di Firenze in passato ci ha permesso di risolvere problemi di viabilità anche in tempi rapidi e quindi rinnovo con forza la mia richiesta di intervenire con la massima urgenza perché la situazione attuale di questa strada lo impone”.

  • Una corsa di 314 metri per festeggiare la giornata del pi greco

    Curiosa iniziativa questa mattina all’Istituto professionale Checchi di Fucecchio

    FUCECCHIO, 14 MARZO 2018. All’istituto Checchi di Fucecchio si è festeggiato questa mattina il giorno del Pi greco, una ricorrenza dedicata alla matematica a questo numero in particolare.
    Il giorno dedicato al Pi greco, istituito nel 1988 a San Francisco per iniziativa del fisico statunitense Larry Shaw, è il 14 marzo in quanto nei paesi anglosassoni le date vengono rappresentate indicando prima il mese (3) e poi il giorno (14). Si ottiene così 3,14, il numero che indica l'approssimazione ai centesimi di pi greco.
    Per questo motivo oggi, in vari istituti scolastici e dipartimenti di matematica nel mondo, si coglie l'occasione per organizzare delle feste.
    Quest’anno, in occasione del trentesimo anniversario dell’istituzione di questa ricorrenza, anche l’istituto Professionale Checchi ha deciso di organizzare una celebrazione grazie all’impegno di tre professori, gli insegnanti di matematica Maria Canneri e Giuseppe Ignosci e quello di scienze motorie Duccio Angelini. La celebrazione non ha riguardato soltanto un impegno legato alla matematica ma è sfociata anche in una bella iniziativa di carattere sportivo: una corsa sui 314 metri, individuale e a staffetta, nel piazzale adiacente la scuola. Una corsa organizzata con tutti i crismi, con un presidio medico fornito dalla Pubblica Assistenza e con una premiazione ufficiale davanti alla sede dell’istituto in Viale Gramsci da parte del sindaco Alessio Spinelli. Alla buona riuscita dell’iniziativa hanno contribuito anche alcuni esercizi commerciali di Fucecchio: il Bar Giuliano, che ha offerto alcuni buoni come premio, il panificio Santa Cruz e la sezione soci Coop che hanno offerto un rinfresco per tutti i ragazzi che hanno preso parte alla giornata di festa. Anche a loro va un ringraziamento particolare da parte degli organizzatori.

  • Palio di Fucecchio, cambio al vertice del Cda

    Al posto di Massimo Billi nominato presidente Nicolò Cannella

    FUCECCHIO, 17 MARZO 2018. Il Palio di Fucecchio ha una nuova guida. Dopo 8 anni e 6 mesi al vertice del CdA dell’associazione l’avvocato Massimo Billi lascia l’incarico per impegni professionali. Al suo posto il sindaco Alessio Spinelli ha nominato presidente Nicolò Luca Cannella, membro del CdA e vicepresidente dell’associazione dal 2014.
    In pratica si tratta di uno scambio di ruoli. Billi rimarrà nel CdA fornendo il suo contributo di esperienza (prima di essere nominato presidente era stato assessore al palio per 5 anni e prima ancora nel consiglio dei probiviri), mentre Cannella da vicepresidente diventa presidente.
    Nicolò Luca Cannella, nato a San Miniato il 21 maggio del 1974, ha alle spalle un passato come amministratore essendo stato assessore del Comune di Fucecchio per due legislature: dal 2004 al 2009 occupandosi di politiche giovanili, polizia municipale e viabilità, dal 2009 al 2014 con le deleghe a opere pubbliche, manutenzioni, patrimonio e protezione civile.
    E proprio durante il suo secondo mandato che ha iniziato a seguire da vicino l’organizzazione della corsa occupandosi della Buca e della pista grazie alla delega alle manutenzioni.
    Adesso, dopo quasi 4 anni nel CdA dell’Associazione, assume la carica di Presidente. Alessio Spinelli: “Dopo un lungo colloquio con il Presidente Massimo Billi nel quale ho appreso la sua volontà di procedere ad un avvicendamento alla presidenza per motivi professionali, ho voluto condividere con i presidenti delle Contrade e con tutto il CdA la scelta del nuovo presidente, anche se il compito di nomina spetta esclusivamente al sindaco. Sulla figura del vicepresidente Nicolò Cannella ho raccolto pareri positivi da parte di tutti e quindi mi è sembrato naturale andare verso questa decisione. Il cambio di comando non modifica in alcun modo le strategie e gli obiettivi condivisi con le Contrade per l’edizione del Palio 2018. La squadra al lavoro rimane la stessa e ben concentrata per le prossime Corse di Primavera che si correranno il 2 e il 29 aprile. Nicolò Cannella lo conosco personalmente come persona degna di stima, siamo stati colleghi in giunta e poi l'ho nominato membro del CdA assegnandogli le mansioni riguardanti la preparazione della pista, l’organizzazione e la logistica durante le corse. Tutti compiti che ha svolto egregiamente”.
    Nicolò Cannella: “Intendo proseguire sul cammino tracciato da Massimo Billi e portare avanti questa importantissima manifestazione sempre di concerto con i presidenti delle Contrade. Siamo tutti impegnati sul prossimo Palio e sui tanti eventi che lo precederanno a partire dalle prossime Corse di Primavera”.

  • Oltre 150 studenti fucecchiesi parteciperanno a Pisa all’iniziativa promossa dall’associazione Libera per l’impegno contro le mafie

    FUCECCHIO, 19 MARZO 2018. Mercoledì 21 marzo in molte piazze d’Italia si svolgerà la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa dall’associazione Libera. Una giornata che verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle oltre 900 vittime innocenti delle mafie seguita da momenti di riflessione e approfondimento, per sottolineare – non solo simbolicamente – che per contrastare le mafie e la corruzione occorre non solamente il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità solidale e corresponsabile.
    Alla manifestazione regionale che si terrà a Pisa parteciperanno anche il Comune di Fucecchio (componente del Presidio "Genovese Pagliuca" del Comprensorio del Cuoio e della Calzatura dell’associazione Libera), col proprio Gonfalone e con l’assessore al volontariato Antonella Gorgerino, e una rappresentanza di oltre 150 studenti dell’Istituto Superiore “A. Checchi”.
    La massiccia presenza di tanti giovani studenti che si muoveranno verso Pisa rappresenta sicuramente un elemento di sostegno alla manifestazione e di grande speranza di cambiamento.
    I partecipanti converranno alle ore 9 in Piazza Vittorio Emanuele per poi spostarsi in corteo in Piazza dei Cavalieri, dove parleranno il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e Andrea Bigalli, referente regionale di Libera. Alle ore 11 saranno letti i nomi delle vittime di mafia.
    “Il nostro comune – dichiara l’assessore Gorgerino – è da sempre attento ai temi della legalità, della lotta alla criminalità e soprattutto della sensibilizzazione delle giovani generazioni verso il contrasto alle organizzazioni mafiose. Un impegno che non portiamo avanti soltanto con incontri e iniziative ma anche sostenendo economicamente i viaggi degli studenti nei campi di lavoro sequestrati alle mafie nel meridione d’Italia”

  • Giornata mondiale contro il razzismo, mercoledì a Fucecchio presentazione del manuale per gli operatori dei centri di accoglienza scritto da Giuseppe Faso e Sergio Bontempelli

    FUCECCHIO, 19 MARZO 2018. In occasione della Giornata Mondiale contro il razzismo, mercoledì 21 marzo a Fucecchio sarà presentato il libro “Accogliere rifugiati e richiedenti asilo. Manuale dell’operatore critico“, nuovo volume, a cura del Cesvot, della collana “Briciole” realizzato da Giuseppe Faso e Sergio Bontempelli. Si tratta di un manuale per operatori e volontari che operano nell’accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo nato dall’esperienza delle associazioni Diritti e Frontiere e Straniamenti. Il libro vuole essere uno strumento agile, di facile lettura, da utilizzare per corsi ed eventi formativi oltre che nel lavoro quotidiano che associazioni e cooperative svolgono nei centri di accoglienza.
    La presentazione, organizzata in collaborazione con la Fondazione I Care e l'associazione Popoli Uniti, avverrà nella sala del Consiglio Comunale alle ore 18. Saranno presenti gli autori e gli amministratori comunali.

  • Torna a Fucecchio l’appuntamento con "Obiettivo Sviluppo e Formazione"

    Venerdì 23 marzo gli incontri per la formazione in lingua inglese

    FUCECCHIO, 20 MARZO 2018. Dopo il successo della prima edizione, torna a Fucecchio l’appuntamento con ''Obiettivo Sviluppo e Formazione'', una serie di incontri per la formazione in lingua inglese.
    L'iniziativa in programma venerdì prossimo 23 marzo è a cura dell'Associazione Culturale Iter Mentis in collaborazione con lo Studio Barbara Cupiti e con il patrocinio del Comune di Fucecchio e della Città Metropolitana di Firenze ed è rivolta a docenti di ogni ordine e grado, studenti, centri per la formazione, ma anche a tutti gli interessati e alle famiglie. Tutti potranno partecipare a workshop di diverso interesse. Per l'occasione saranno presenti rinomate scuole ed organizzazioni inglesi con sede all’estero, enti di organizzazione esperienze “alla pari” e studio-lavoro.
    L'evento si svolgerà nel centro storico di Fucecchio: l’apertura dei lavori (ore 8,30) avverrà presso la Torre del Palazzo Della Volta – Sala del Pellegrino mentre i laboratori si svolgeranno al Palazzo delle Arti – Complesso Corsini, Piazza Vittorio Veneto. “Siamo felici di ospitare e organizzare nuovamente quest’iniziativa – dice Giovanni Malvolti, presidente di Iter Mentis-. Quest’anno in modo particolare, perché si svolgerà nel nostro bel centro storico, un’occasione in più quindi per conoscerlo e visitarlo. Abbiamo voluto appositamente ‘smistare’ i momenti principali dell’evento in due sedi: la nuova Sala del Pellegrino, presso la Torre del Palazzo Della Volta, dove avverranno i saluti e le registrazioni, e il Palazzo delle Arti, all’interno del Parco Corsini, dove si terranno i laboratori. Quest’ultimo, fra l’altro, si presta in maniera particolare a questo genere di evento grazie alla presenza al suo interno di varie e ampie sale. Un’occasione importante, inoltre, sarà data dalla possibilità per i nostri ospiti, provenienti da scuole e istituzioni inglesi e irlandesi, di visitare l’interessante e ricco Museo Civico e il parco con le antiche Torri, nonché, al termine dei laboratori, vedere anche la storica bottega del ‘fabbro’ e gli Studi dell’illustre concittadino Indro Montanelli. Un motivo in più per mostrare i nostri piccoli tesori a persone provenienti da altri Paesi e un’ulteriore opportunità di rivalutazione turistica del nostro meritevole territorio. Il tutto, naturalmente, in a very english atmosphere. Per l’occasione, oltre ai nostri collaboratori Danielle, Sara, Annarita, Dario, Beatrice e Katalyn, voglio ringraziare il Comune di Fucecchio per la collaborazione e il patrocinio, e la Città Metropolitana di Firenze.
    “I partecipanti – spiega Barbara Cupiti - scommettono ancora su questa opportunità: portare “in provincia” un tipo di evento che solitamente viene organizzato nelle grandi città. E’ un’iniziativa aperta a tutti: studenti e docenti, imprenditori, impiegati, famiglie, a coloro che amano, che sono interessati o che hanno a che fare con la lingua inglese. Consiste in 16 incontri durante i quali si tratteranno varie tematiche con le scuole provenienti dall’estero. L’edizione di quest’anno prevede l’accesso libero per la parte di raccolta informazioni ai vari desk, la partecipazione a scelta all’intera giornata oppure a metà giornata, condizioni particolari per studenti e iscritti all’Informagiovani e infine un voucher per un docente valido per una settimana formativa all’estero. Invito tutti gli interessati a iscriversi anticipatamente secondo le modalità indicate su www.itermentis.it/sviluppoformazione.html e ricordo che grazie alla nuova formula le occasioni per partecipare ai labor

  • Festa di Primavera, sabato a cena con la Pro Loco

    Serata di presentazione degli eventi e concerto della Filarmonica Mariotti

    FUCECCHIO, 21 MARZO 2018. Una festa di primavera da consumare a tavola, per aprire la campagna di tesseramento annuale, per presentare il calendario degli eventi ma soprattutto per condividere con i fucecchiesi l’impegno e le tante iniziative messe in campo dalla Pro Loco. L’appuntamento è per sabato 24 marzo alle ore 20 nel nuovo Oratorio Santa Maria delle Vedute in Piazza Salvo D’Acquisto a Fucecchio.
    La serata inizierà con la cena alle ore 20 (info e prenotazioni tel. 0571.242717) e proseguirà alle ore 21,30 con un piccolo concerto della Filarmonica “A. Mariotti” che nell’occasione, con il neo presidente Piero Loiacono, presenterà anche alcuni interessanti progetti musicali.
    Anche per la Pro Loco di Fucecchio, presieduta da Francesco Dei, sarà una serata di presentazione come avviene sempre in occasione dell’inizio del tesseramento. Saranno presentati tutti gli appuntamenti dell’anno a partire dalla Fiera del Gusto per passare all’Infiorata e alle tante iniziative che ogni anno l’ associazione mette in campo.
    Alla serata interverrà anche l’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore alla cultura Daniele Cei e dall’assessore al volontariato Antonella Gorgerino.

  • Dalla Francigena alla sperduta valle del Rio delle Stanghe

    Domenica 25 marzo appuntamento con le escursioni tra colline e padule

    FUCECCHIO, 21 MARZO 2018. Domenica 25 marzo secondo appuntamento del programma escursionistico "PRIMAVERA nelle CERBAIE" 2018, passeggiate alla scoperta del mondo segreto degli ambienti più nascosti delle colline fra i Paduli di Fucecchio e Bientina.
    Domenica è la volta di "Francigena, Drosera, selve remote - dal Parco Robinson alla sperduta valle del Rio delle Stanghe", un'escursione che, dopo aver attraversato alcuni degli angoli più celebri e selvaggi delle Cerbaie, farà sosta presso Villa Nardini a Pinete (Fucecchio) dove verrà allestito il "Pranzo selvatico" a base di erbe spontanee del territorio cucinate in piatti dai sapori d'un tempo.
    L’escursione, condotta da una guida ambientale, avrà inizio dal parcheggio del Parco Robinson in località Poggio Adorno con ritrovo fissato alle ore 9. Info e prenotazioni: 340.9847686 - info@consorzioforestaledellecerbaie.it
    L’iniziativa è promossa e organizzata dal Consorzio Forestale delle Cerbaie con il patrocinio dei comuni di Fucecchio, Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno e Calcinaia.

  • “Il premio a Isak Nokho è stato assegnato per un gesto di coraggio e altruismo. Il valore e l’esempio di quella azione non devono essere cancellati”

    Il sindaco Alessio Spinelli contrario alla revoca del Leone Rampante simbolo di Fucecchio

    FUCECCHIO, 22 MARZO 2018. Il regolamento del premio Leone Rampante non prevede la revoca dell’assegnazione. Ma se anche la prevedesse, il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli non avrebbe alcuna intenzione di revocare il premio col simbolo della città assegnato ad Isak Nokho, come richiesto recentemente dal capogruppo di Forza Italia, Simone Testai.
    “Il valore di quel bellissimo gesto compiuto l’anno scorso da Isak, quando ha messo a rischio la propria vita per salvare un bambino che poteva essere schiacciato dalla folla terrorizzata, resta intatto – dice il sindaco-. I presupposti con i quali il premio è stato assegnato, con il parere favorevole di tutto il consiglio comunale, Testai compreso, non sono venuti meno e la scelta si è basata su comportamenti meritevoli già avvenuti che non possono essere cancellati da un fatto successivo, come il post incriminato sull'insegnante di Torino che ha offeso le forze dell'ordine. L’assegnazione del premio a Isak nel 2017 fu indiscussa e condivisa da tutti. Il fatto che in seguito questo ragazzo abbia avuto un’uscita infelice sui social è un altro discorso. Sono io il primo a dire che il comportamento di quell’insegnante di Torino è deplorevole e che sono deplorevoli anche i tentativi di difenderla ma questo non cambia il giudizio sul coraggio mostrato da Isak nel far scudo con il proprio corpo per proteggere un bambino in pericolo”.
    Il sindaco Spinelli poi, nel commentare la vicenda e la richiesta del capogruppo di Forza Italia, esprime anche considerazioni di carattere generale.
    “Fare come ha fatto Testai in questa circostanza, cioè fare politica partendo dal post di un giovane sui social, mi sembra sinceramente un modo per svilirla la politica e non di cercare di portarla su un livello più alto. Si può essere fermamente contrari all’opinione di una persona, e in questo caso specifico lo sono anche io, senza per questo aprire un dibattito pubblico e impegnare il consiglio comunale a discutere di una frase scritta da un ragazzo. E poi, se vogliamo dirla tutta, comportamenti deplorevoli o addirittura gravemente offensivi verso le istituzioni e verso il nostro tricolore li hanno tenuti anche movimenti politici e personaggi che tra pochi giorni potrebbero ricevere l’incarico di formare il nuovo governo. Che facciamo, revochiamo l’incarico?”

  • Alla guida del Suv senza patente e assicurazione: cittadino cinese multato di 5.850 euro

    FUCECCHIO, 23 MARZO 2018. Nelle scorse settimane personale della polizia municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa, in forza al Comando Territoriale di Fucecchio, ha sorpreso un cittadino di nazionalità cinese alla guida di un autoveicolo sprovvisto di copertura assicurativa e senza patente di guida.
    La pattuglia territoriale fucecchiese stava effettuando servizio di supporto agli operatori di Alia, impegnati nelle consueta pulizia di Piazza XX Settembre dopo il mercato settimanale del mercoledì, quando hanno sorpreso Z.M.D., 47enne residente a Fucecchio, che stava circolando nell’area della piazza alla guida di un Suv ignorando la segnaletica che vieta la circolazione per motivi di pulizia dell’area. Dal controllo sul posto e dai successivi accertamenti è emerso che il cittadino di origine asiatica circolava nonostante fosse sprovvisto di patente di abilitazione alla guida e della copertura assicurativa. Al suddetto è stata inflitta la sanzione di 5 mila euro per la mancanza di patente e di 850 euro per la mancanza di assicurazione. Nella fattispecie, essendo il contravventore anche proprietario del Suv, nel caso di mancato pagamento delle due sanzioni inflitte, il veicolo potrà essere sottoposto al “fermo fiscale” per il recupero delle somme dovute.

  • Intervento di riparazione dell’acquedotto, lunedì 26 marzo chiuso il ponte mediceo di Cappiano

    FUCECCHIO, 23 MARZO 2018. Per consentire un intervento di riparazione dell’acquedotto, lunedì prossimo 26 marzo sarà chiuso al transito veicolare il ponte mediceo di Cappiano, nel Comune di Fucecchio, dalle ore 8 alle ore 19. La chiusura si rende necessaria per consentire ai tecnici di effettuare i lavori in condizioni di sicurezza. Qualora l’intervento dovessi concludersi in tempi più rapidi di quelli previsti il ponte verrà riaperto in anticipo.

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico