Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




lunedì 14 ottobre 2019

Comunicati stampa giugno 2017

  • Sicurezza delle aree urbane, il Comune di Fucecchio tra i promotori del corso di alta formazione presentato ieri dall’Università di Padova

    Tra i docenti anche il Presidente Emerito della Corte di Cassazione Ferdinando Imposimato
    Il sindaco Spinelli: “La richiesta arrivata da una piccola realtà come la nostra presto potrebbe interessare tante amministrazioni locali in tutte le regioni”

    FUCECCHIO, 1° GIUGNO 2017. Il Comune di Fucecchio è il primo ente ad averlo richiesto. Stiamo parlando del Corso di Alta Formazione in Sicurezza delle Aree Urbane che servirà a formare una nuova figura professionale: il Dirigente Delegato per la Sicurezza Urbana. Da ieri questo nuovo corso non è più soltanto un progetto ma è divenuto realtà tanto da essere presentato dal Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università di Padova dove è intervenuto anche il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli. Insieme a lui c’erano anche i primi cittadini di altri due comuni toscani che hanno seguito l’esempio di Fucecchio sottoscrivendo l’accordo: Montecatini Terme e Montale. Saranno questi i comuni pilota del nuovo corso insieme alla Banca Popolare Etica di Padova, all’Associazione Libera di Roma e ad aziende private.
    Il sindaco di Fucecchio è intervenuto, tra l’altro, in rappresentanza di tutte le amministrazioni locali dell’Empolese Valdelsa avendo ricevuto la delega dagli altri dieci comuni dell’Unione. “Il nuovo corso di formazione presentato ieri dall’Università di Padova – ha spiegato Spinelli – va ad inserirsi in un contesto legislativo nuovo a seguito dell’approvazione del cosiddetto decreto Minniti e quindi rappresenta un’opportunità importante di crescita nelle operazioni di contrasto alla criminalità. Noi sindaci siamo chiamati in causa da norme legislative che ci assegnano competenze di natura amministrativa a supporto dell’azione dello Stato nell’ambito della sicurezza e dell’ordine pubblico ma questo al momento avviene senza che ci sia il supporto di figure professionali che per competenza possono trovare risposte adeguate. Il corso che è stato presentato dall’Università di Padova, e che ci ha visto tra i primi e più convinti promotori, intende garantire la formazione di un professionista altamente specializzato che gestisca quelle attività che le norme vigenti in materia di sicurezza urbana riconoscono a noi primi cittadini, andando ad espletare un’attività professionale di carattere preventivo anche a supporto delle forze di polizia. Tutto questo vuol dare forza a quel patto democratico che le istituzioni firmano con i cittadini e che si basa anche sul rispetto della legalità. Un tema che io ritengo centrale e che la nostra amministrazione comunale vuol perseguire con tutti i mezzi di cui dispone, anzi, come si dimostra in questo caso, anche creandone anche di nuovi. E questo può avvenire soltanto col supporto di esperti per questo abbiamo convintamente sostenuto l’avvio del corso di alta formazione e la collaborazione con una delle più importanti università italiane come quella di Padova. Tutto questo dimostra che anche se l’argomento è molto complesso e non di semplice soluzione da parte della nostra amministrazione comunale c’è una volontà di agire concretamente e non di limitarsi a parlare come fanno altri”. Il corso presentato ieri, diretto dalla Prof.ssa Ines Testoni, prevede materie quali Diritto e Scienze della Sicurezza nelle aree urbane, Criminologia, Diritto Costituzionale e Comunitario, Stalking, Errore Giudiziario, Procedura penale, Indagini difensive, Mafie e Processi di Vittimizzazione, Psicologia Sociale e molte altre. La sede dei corsi sarà l’Università di Padova ma non solo. Il Comune di Fucecchio, che si appresta a firmare la convenzione, metterà a disposizione strutture, risorse logistiche e umane e sarà una delle sedi del corso. Tra i docenti, alcuni dei quali presenti ieri alla presentazione, ci sono anche nomi molto noti come il Presidente Emerito della Corte di Cassazione Ferdinando Imposimato, il Prof. Natale Fusaro dell’Università La Sapienza di Roma o il Prof. Nando Dalla Chiesa dell’Università di Milano.

  • “Il Museo in classe”, grande successo per gli alunni della scuola primaria Carducci di Fucecchio

    FUCECCHIO, 1° GIUGNO. Due classi della scuola primaria Carducci di Fucecchio ai primi posti del concorso “Il Museo in classe”. Si è tenuta questa mattina al Teatro di Castelfranco di Sotto la cerimonia conclusiva del concorso promosso dal Sistema Museale del Valdarno di Sotto. Con il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti sono intervenuti anche l’assessore alla cultura del Comune di Fucecchio Daniele Cei e il direttore Scientifico dei musei di Castelfranco, Fucecchio e San Miniato Andrea Vanni Desideri, entrambi facenti parte della giuria del premio che annoverava anche il direttore scientifico del Museo di Montopoli Monica Baldassarri, il direttore scientifico del Museo Diocesano di San Miniato Elisa Barani e il pittore Gianluca Sgherri.
    Il concorso rivolto agli alunni delle scuole primarie prevedeva la realizzazione di elaborati ispirati ai percorsi didattici attivati presso i musei o ad un aspetto particolare del materiale esposto nei musei del Sistema del Valdarno di Sotto nonché a monumenti o beni culturali del territorio.
    A vincere il primo premio del concorso è stata la classe II B della scuola primaria Carducci di Fucecchio con l’elaborato “Piccolo storici crescono. Viaggio alla scoperta delle torri di Fucecchio”
    Il lavoro ha ricevuto l’apprezzamento della commissione per l’originale realizzazione del percorso conoscitivo delle torri di Fucecchio affrontato che è passato dapprima attraverso l’osservazione diretta della realtà materiale degli edifici per arrivare alla conoscenza delle loro tecniche di edificazione, fino alle vicende e ai personaggi storici che ne hanno determinato la costruzione, impersonati dagli stessi bambini in un atto di teatralizzazione. Infine non è stato trascurato il lato multiculturale, tramite il confronto con torri di insediamenti di località mediterranee vicine ai luoghi di origine delle famiglie di alcuni ragazzi. Il video realizzato ha consentito di poter seguire l’apporto diretto di tutti gli studenti nelle varie fasi del progetto.
    Al secondo posto ex aequo si sono classificate le classi III A e III B della scuola primaria Pascoli di Orentano e la classe II D sempre della scuola primaria Carducci di Fucecchio che ha presentato il “Museo di Fucecchio in miniatura” che è stato valutato dalla giuria come un lavoro originale, frutto di un progetto ben delineato e realizzato con l’impiego di materiale riciclato. L’idea di far osservare l’organizzazione tematica e topografica del Museo Civico di Fucecchio e di L’impegno dei bambini è stato evidente sia nella realizzazione dei manufatti che in molte delle indicazioni di orientamento appese alle pareti del “museo in miniatura”, realizzati con diversi materiali e tecniche.
    L’assessore alla cultura Daniele Cei si è complimentato con gli alunni e con i loro insegnanti per l’ottimo lavoro svolto che contribuisce alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio storico di Fucecchio.
    Ai vincitori è stato consegnato un premio in denaro finalizzato all’acquisto di materiale didattico e di consumo: alla classe prima classificata 500 euro, ai secondi posti 300, ai terzi 200.

  • Fucecchio Motor Show, la quarta edizione scalda i motori

    L’iniziativa in programma domenica 11 giugno raccoglierà fondi da devolvere a La Calamita Onlus

    FUCECCHIO, 2 GIUGNO 2017. Per il quarto anno consecutivo si rinnova l'appuntamento con il Fucecchio Motor Show, la manifestazione motoristica nata da un'idea di Dino Ringressi ed organizzata in collaborazione con il Team Lippi, la Pubblica Assistenza di Fucecchio e con il patrocinio del Comune di Fucecchio.
    Domenica 11 giugno dalle ore 10 a Fucecchio in Via Da Verrazzano (zona Casina Rossa) romberanno i motori per una giornata ricca di eventi che richiamerà tanti amanti del settore di tutte le età, come già avvenuto nelle precedenti edizioni.
    Sono in programma prove dimostrative e di intrattenimento off road e on road, dimostrazioni pratiche di soccorso a cura della Pubblica Assistenza di Fucecchio ed esposizione di auto, trattori, camion e moto.
    Il raduno di auto storiche anni '70 -'80 partirà invece alle ore 9,30 dall'Oratorio SS Maria delle Vedute in Piazza Salvo d'Acquisto e attraverserà la città ed alcune frazioni per arrivare nell'Area Motor Show ed impreziosire l'intera manifestazione.
    Per i più piccoli verrà poi realizzata una pista per i quad, così da renderli partecipi e magari far crescere in loro la passione per i motori. Nell'evento non mancheranno infine i punti di ristoro per offrire un servizio completo ai partecipanti e anche ai visitatori che sceglieranno di trascorrere l'intera giornata all'interno manifestazione motoristica.
    Fucecchio Motor Show viene organizzata con finalità benefiche e quest'anno verranno raccolti fondi per La Calamita Onlus.
    L'evento è aperto a tutti, l'ingresso è gratuito.
    Chi volesse partecipare ed esporre i propri mezzi può scrivere a fucecchiomotorshow@gmail.com oppure chiamare il numero 347.3848950.

  • Il gruppo “Io Amo Fucecchio” e gli studenti delle scuole medie insieme per il decoro del patrimonio pubblico

    Intervento all’ex ghiacciaia di Parco Corsini

    FUCECCHIO, 3 GIUGNO 2017. I volontari del gruppo “Io Amo Fucecchio” sono scesi di nuovo in campo. Questa volta l’intervento in favore del decoro ha interessato un piccolo ma simbolico edificio della Fattoria Corsini, l’ex ghiacciaia recentemente imbrattata con scritte di ogni genere da parte di ignoti. Il gesto ha indignato molti cittadini ed il gruppo, mosso da un sentimento comune di sensibilizzazione e senso del dovere, ha deciso di dare il proprio contributo al “rinnovo” del locale. Stavolta però i volontari del gruppo “Io amo Fucecchio” non saranno soli: al loro fianco ci sarà un gruppo di alunni della scuola media Montanelli-Petrarca. Scopo dell’intervento è quello di ridare dignità all’edificio cancellando i segni dell’inciviltà ma anche di iniziare un percorso nelle scuole, sensibilizzando i più giovani al rispetto dell’ambiente e dei beni pubblici. Quello di sabato non sarà l’unico intervento, ne seguirà un altro sabato 10 giugno per terminare il lavoro, imbiancando completamente l’edificio. L’intervento odierno si è concretizzato nella ripulitura generale, nell’applicazione di una rete protettiva che dovrà impedire di gettare nuovamente i rifiuti all’interno e nella rimozione delle scritte dalle pareti esterne. Sabato prossimo, poi, sarà terminato l’intervento con la tinteggiatura che riporterà allo splendore originale l’ex ghiacciaia.
    Il gruppo “Io Amo Fucecchio” ringrazia il titolare del Colorificio 84 per il sopralluogo e per i preziosi consigli per la realizzazione dell’intervento, il Cantiere Comunale per la preziosa collaborazione e la società Alia per il ritiro dei rifiuti.
    Il gruppo “Io Amo Fucecchio” auspica che questo luogo, una volta riportato al suo stato originale, possa essere preservato a lungo e invita tutti coloro che volessero partecipare al secondo intervento sabato 10 giugno a contattare i referenti del gruppo. A conclusione dell’intervento verrà posizionata all’interno dell’ex ghiacciaia una targa con i nomi di ogni persona che ha dato la proprio “pennellata”.
    “Si tratta — dice l’assessore al sociale Antonella Gorgerino – di un piccolo contributo al recupero dell’indispensabile senso civico di cui anche a Fucecchio c’è bisogno. Mi auguro che lo spirito, la volontà, il civismo dei volontari di “Io Amo Fucecchio” contagino l’intero territorio, una terra tanto ricca di storia e arte che abbiamo il dovere di rispettare e preservare per rendere l’ambiente in cui viviamo il migliore possibile”.

  • Grande successo per gli infioratori fucecchiesi in trasferta a Cervaro

    FUCECCHIO, 5 GIUGNO 2017. Una rappresentanza di Maestri Infioratori di Fucecchio, membri dell'Associazione Nazionale Infiorate Artistiche - "Infioritalia", ha partecipato alla IV Rassegna Maestri Infioratori Città di Cervaro che si è svolta nel weekend appena trascorso.
    La delegazione fucecchiese, composta da 9 infioratori, ha realizzato il quadro dal titolo "La Bella Toscana" in tecnica mista (fiore fresco e secco) di circa 30 mq. Un‘opera che rappresenta in modo inequivocabile la provenienza e le radici dei nostri infioratori che orgogliosamente portano in giro per tutta l'Italia.
    Il gruppo infioratori della Pro Loco di Fucecchio si esibiscono con successo da tantissimi anni e, oltre ad essere sempre presenti nella tradizionale Infiorata del Corpus Domini a Fucecchio, realizzano le loro opere in viarie città italiane e all’estero, dove la loro presenza è sempre molto apprezzata.
    ”Sono molto orgogliosa di aver rappresentato il nostro Comune nella rassegna di Cervaro – ha commentato l'assessore al volontariato Antonella Gorgerino-. E’ stato un vero e proprio successo per i nostri infioratori che hanno riscosso grandi apprezzamenti sia dal vivo che sul web dove le loro foto hanno ricevuto commenti positivi e sono state condivise e apprezzate
    da tantissime persone”.

  • Fucecchio, nasce il Palazzo delle Arti: nuove forme espressive e mostre temporanee

    Gli allievi dell’Accademia della Pubblicità hanno realizzato 15 proposte per un marchio che renda riconoscibile il nuovo spazio espositivo del Complesso Corsini

    FUCECCHIO, 7 GIUGNO 2017. Si ridisegnano a Fucecchio gli spazi dedicati all’arte e alle nuove forme espressive all’interno del Complesso Corsini, uno dei luoghi simbolo della cultura locale con il museo civico, la biblioteca, l’auditorium, la ludoteca e il centro arti performative Il Frantoio.
    A giocare un ruolo decisivo, soprattutto per quanto riguarda l’arte contemporanea, sarà adesso il Palazzo delle Arti, l’edificio adiacente il museo civico deputato ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative legate alla creatività come le mostre fotografiche (sarà la nuova casa del FoFu – il Fucecchio FotoFestival), pittoriche o le rassegne musicali. Sabato 10 giugno, ad esempio, il Fotoclub Fucecchio inaugura la mostra 1x1, introdotta da La Sigizia jazz duo con il concerto che apre il festival Jazz sotto le Torri che per l'occasione ha previsto due delle quattro esibizioni musicali in programma proprio di fronte al Palazzo delle Arti. La scelta di fare di questa struttura una sorta di incubatore delle nuove forme espressive, fortemente sostenuta dall’assessore alla cultura Daniele Cei, si inserisce in un progetto di revisione degli spazi e dei locali di Parco Corsini che prossimamente ospiteranno anche il nuovo Centro Giovani e che quindi vedranno la presenza di tanti ragazzi che fungeranno da stimolo per l’organizzazione di eventi e iniziative legate anche a nuove forme artistiche.
    Per promuovere il Palazzo delle Arti e rendere questa struttura ben riconoscibile è stato deciso di realizzare un marchio affidando l’incarico all’Accademia della Pubblicità, una realtà consolidata a Fucecchio, un laboratorio di creatività che ospita allievi provenienti da tutta la regione. I 12 allievi del primo anno si sono cimentati nella realizzazione del logo arrivando a fornire 15 proposte che richiamano alla mente la storicità del luogo e la funzione a supporto della cultura e dell’arte.
    “Abbiamo chiesto all’Accademia della Pubblicità e a questi dodici giovani – spiega l’assessore Daniele Cei – di dare un segno a questo spazio e a questa idea di promozione della cultura. Un segno che si inserisca nel contesto del complesso Corsini e della storicità di questi luoghi. Per questo motivo gli allievi hanno visitato il Parco scoprendo questo angolo di Fucecchio così bello e particolare. Anche questo è stato un modo per promuovere i luoghi della cultura della nostra città”.
    Le proposte per il marchio del Palazzo della Arti sono visibili sulle pagine facebook dell’Accademia della Pubblicità e del Comune di Fucecchio.
    Nelle prossime settimane l’amministrazione comunale sceglierà il marchio vincitore premiando l’allievo che lo avrà realizzato durante una cerimonia organizzata per l’occasione proprio al Palazzo delle Arti.

  • Zanzare, un incontro pubblico con esperti per spiegare buone pratiche e comportamenti utili ad evitare la proliferazione

    FUCECCHIO, 8 GIUGNO 2017. Sabato 10 giugno alle ore 10 nella sala consiliare del Comune di Fucecchio (Piazza Amendola, 17) si terrà un riunione informativa aperta a tutti i cittadini e promossa dall’assessorato all’ambiente per informare sulle attività di prevenzione e disinfestazione dalle zanzare svolte dall’amministrazione comunale e per ricordare quali sono i comportamenti più idonei da tenere per evitare la proliferazione delle zanzare nel periodo estivo. All’incontro, oltre all’assessore Silvia Tarabugi, interverranno due tecnici esperti del settore: Alessandro Biasci e Daniele Chiavacci.
    Ai partecipanti verrà rilasciato un campione promozionale di pasticche antilarviali.

  • #IOSONOME: un modo nuovo per parlare di identità e bullismo

    Col maestro d’arte Francesco Cinelli una classe della scuola Carducci si è cimentata in un laboratorio per apprezzare le diversità altrui e accettare le proprie peculiarità

    FUCECCHIO, 8 GIUGNO 2017. "Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso", così parlava Confucio. È stato questo il tema del laboratorio realizzato in classe dai bambini della classe Quinta C della scuola primaria “Carducci” di Fucecchio tenuto dal maestro d'arte Francesco Cinelli. Gli alunni, attraverso l'espressività artistica, corporea e teatrale, sono stati guidati, in modo originale ed innovativo, a riconoscere se stessi, apprezzare e rispettare le diversità altrui e a far accettare le proprie peculiarità. Si sono messi nei panni di chi viene rifiutato o giudicato affrontando così anche il tema del bullismo. A conclusione di questo laboratorio, gli alunni, guidati da Cinelli, hanno realizzato una performance dimostrativa per raccontare emozioni e considerazioni vissute durante il percorso formativo ai genitori e a tutti coloro sono intervenuti all’iniziativa nei locali della scuola.
    Anche il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli ha ringraziato il maestro Francesco Cinelli per il suo impegno a favore dei giovani e per la sua costante e significativa presenza nel mondo della scuola.

  • Rischio truffe, telefonate anonime per conto del Comune e della cooperativa Colori Si invitano i cittadini a prestare la massima attenzione

    FUCECCHIO, 8 GIUGNO 2017. Nella giornata di oggi, giovedì 8 giugno, alcuni cittadini e titolari di attività economiche nel Comune di Fucecchio hanno segnalato di aver ricevuto telefonate, peraltro con numero non visibile, da una fantomatica società che avrebbe consegnato in seguito materiale per conto del Comune di Fucecchio e della cooperativa Colori (società che a Fucecchio gestisce, tra l'altro, la Residenza Sanitaria Assistita "Le Vele" per conto dell'Asl).
    Si invitano i cittadini alla massima attenzione in quanto il Comune di Fucecchio e la cooperativa Colori non hanno commissionato alcuna telefonata né tanto meno incaricato alcuna società di consegnare materiale per proprio conto.

  • Fucecchio Motor Show, si accende la passione

    Domenica 11 giugno nell’area di Via Da Verrazzano spettacoli, esibizioni, esposizioni

    FUCECCHIO, 9 GIUGNO 2017. Per il quarto anno consecutivo Fucecchio dedica un’intera giornata agli appassionati di motori. Domenica 11 giugno, a partire dalle ore 10, nell’area di Via da Verrazzano, gli appassionati di auto, moto e, da quest’anno, anche di mountain bike, potranno assistere a prove dimostrative e di intrattenimento off road e on road, drifting, gokart, rallye, 4x4, quad, bike e all’esposizione di esposizione di auto, camion e moto.
    A questo si aggiungeranno poi un mercatino del settore, le dimostrazioni pratiche di soccorso a cura della Pubblica Assistenza di Fucecchio, una pista quad per bambini ed un punto ristoro anche con piatti caldi e tavoli al coperto.
    Tra le novità di quest’anno si segnala un raduno di auto storiche denominato VINTAGE & OLD CARS, con auto anni '70/80/90 che avrà come punto di ritrovo e partenza (ore 9,00) l'Oratorio di S.S. Maria delle Vedute in Piazza Salvo d’Acquisto. La sfilata attraverserà il centro storico di Fucecchio per poi toccare varie frazioni e terminare presso l'area Motor Show. Questo raduno in particolare è stato reso possibile grazie all’impegno del Team Lippi con tutto il suo staff.
    “Il Fucecchio Motor Show – spiega Dino Ringressi, deus ex machina dell’evento – ogni anno cresce e si arricchisce di eventi e novità. Grazie alla collaborazione del Team Lippi e di altri team, che sono soprattutto amici con i quali condividiamo la stessa passione, abbiamo messo in piedi un grande spettacolo. E ci tengo particolarmente a sottolineare che il ricavato dell’evento sarà devoluto a LA CALAMITA onlus. Ci aspettiamo anche quest’anno una partecipazione numerosa come negli anni scorsi, sarà una bella occasione di divertimento e anche un modo per fare beneficenza”.
    Per informazioni tel. 347.3848950 oppure fucecchiomotorshow@gmail.com

  • Tanti appassionati hanno partecipato alla quarta edizione del Fucecchio Motor Show

    FUCECCHIO, 12 GIUGNO 2017. Anche quest'anno il Fucecchio Motor Show, giunto alla quarta edizione, si è rivelato un grande successo con spettacoli che hanno raccolto i consensi di grandi e piccini. E’ stata una festa dei motori quella che si è svolta ieri (domenica 11 giugno) a Fucecchio nell’area di Via da Verrazzano.
    Al raduno Vintage & Old Car erano presenti molte vetture sportive degli anni ‘70, ‘80 e ’90. Dopo la benedizione dei mezzi ad opera di Don Giorgio Rudzki, il sindaco Alessio Spinelli ha dato il via alla sfilata.
    Nonostante la grande calura, sono stati tantissimi gli appassionati accorsi per vedere le esibizioni dei vari mezzi e per portare il loro contributo alla raccolta fondi benefica in favore de La Calamita Onlus. La principale attrattiva sono state la auto da drift con il campione Giovanni Dalla Pozza ed il suo Team ma lo spettacolo è stato garantito anche da auto da rallye, gokart e auto storiche.
    La Pubblica Assistenza di Fucecchio ha poi simulato un intervento di soccorso a fini dimostrativi mostrando tutte le proprie capacità operative.
    Il promotore dell’evento Dino Ringressi, coadiuvato da vari Team e in particolare dal Team Lippi, si è dichiarato soddisfatto per la perfetta riuscita dell'evento e ha dato appuntamento a tutti gli intervenuti al prossimo anno, dichiarando che già da oggi inizierà il lavoro per organizzare l’edizione 2018.

  • Mercatino Bazar, a Massarella una giornata all'insegna della solidarietà

    FUCECCHIO, 13 GIUGNO 2017. Domenica 18 giugno la Parrocchia Santa Maria di Massarella darà vita ad una giornata di scambio e solidarietà. Dalle 9 e per tutto il giorno verrà allestito un Mercatino Bazar in piazza XXIII agosto con lo scopo di raccogliere i fondi per migliorie alla chiesa e per sostenere i diversi progetti di solidarietà già in atto.
    Il mercatino sarà composto da abbigliamento, scarpe, pelletteria, ceramiche e molto altro; tutti prodotti locali di qualità, proveniente dalle aziende del territorio che in parte hanno gentilmente donato la merce. La giornata inizierà con la colazione a base di caffè, succhi e torte casalinghe preparate dalla Parrocchia, proseguirà con l'aperitivo offerto dalla Contrada Massarella, e si concluderà con la “pizzata” a partire dalle 19,30. Una domenica all'insegna della socializzazione, dello scambio e della solidarietà. L'evento è patrocinato dal Comune di Fucecchio.

  • Nuova ZTL a Fucecchio, tutto pronto per l’avvio della fase sperimentale

    A luglio entreranno in vigore le modifiche ma solo da settembre i conducenti dei veicoli che accederanno senza averne diritto saranno sanzionati con l’utilizzo delle telecamere

    FUCECCHIO, 13 GIUGNO 2017. E’ tutto pronto per l’inizio della fase sperimentale della nuova ZTL del centro di Fucecchio che sarà sorvegliata in prossimità dei tre varchi di accesso in via Porta Raimonda, in via Lamarmora e in vicolo delle Carbonaie dalle telecamere in corso di installazione in questi giorni. L’attivazione dei varchi e l’avvio del periodo di prova è previsto per la seconda metà di luglio quando, con il completamento della nuova segnaletica orizzontale e verticale, saranno rese effettive le modifiche introdotte dal Piano del Traffico approvato dal Consiglio Comunale nel dicembre del 2013.
    “Con la nuova perimetrazione e il controllo degli accessi – spiega l’assessore al traffico Alessio Sabatini – ci siamo prefissi tre obiettivi principali: un maggior controllo dell’area, l’eliminazione del fenomeno della sosta selvaggia e, più in generale, il raggiungimento di un complessivo decoro del centro storico attraverso un minor afflusso di veicoli”. In estrema sintesi, potranno accedere alla ZTL, col rilascio di permessi permanenti, i veicoli dei residenti, i veicoli adibiti a carico/scarico per le attività commerciali, i veicoli adibiti al trasporto di persone con limitata capacità motoria (muniti dell’apposito contrassegno), i veicoli delle forze dell’ordine, delle amministrazioni pubbliche, quelli adibiti all’emergenza sanitaria, quelli dei medici in visita domiciliare, gli autobus di linea e gli scuolabus, i taxi e le autovetture adibite a noleggio con conducente.
    Per altre specifiche situazioni potranno essere rilasciati permessi temporanei in caso di comprovata necessità.
    La sosta all’interno della ZTL, invece, sarà consentita solo ai veicoli dei residenti (con l’esclusione di furgoni, caravan, camper), e nel numero di un solo mezzo alla volta per ogni nucleo familiare. Gli altri soggetti autorizzati al transito potranno sostare solo per il tempo necessario allo svolgimento della propria attività (per es. carico/scarico merci). Per facilitare la sosta alle auto dei residenti, verrà a breve istituito un apposito abbonamento per i parcheggi a pagamento, al costo mensile di 10 euro (anziché 25). Inoltre, saranno previste agevolazioni (riduzione degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione dovuti al Comune) per il cambio d’uso in autorimesse dei locali ubicati ai piano terra nel centro storico.
    I tre varchi elettronici funzioneranno in maniera sperimentale per circa due mesi (fino alla seconda metà di settembre) dopodiché gli accessi non consentiti verranno sanzionati attraverso l’utilizzo delle telecamere e non soltanto dagli agenti della polizia municipale.
    Piazza Vittorio Veneto non sarà interessata dalla ZTL, anche se cambieranno le modalità di accesso (libero per tutti da via della Ferruzza, solo ai residenti da via Borgo Valori) e sosta (nelle ore 8-20 disco orario di 1 ora).
    A partire dal mese di luglio i residenti (anche coloro in possesso dei vecchi permessi), nonché gli altri aventi diritto al rilascio del permesso permanente, potranno presentarsi al Comando Territoriale di Polizia Municipale (via Battisti, 71) o ull’Urp del Comune (Via Lamarmora, 34 / Piazza Amendola, 17) per comunicare le targhe dei veicoli da inserire nel database, e per ottenere il contrassegno che autorizza alla sosta.
    Tutti i residenti e i titolari di attività all’interno del perimetro della ZTL saranno informati in maniera dettagliata sulle novità in vigore con una specifica lettera che verrà inviata prossimamente dall’amministrazione comunale.

  • Corpus Domini, le strade di Fucecchio si riempiono di fiori per rinnovare una tradizione lunga oltre due secoli

    FUCECCHIO, 15 GIUGNO 2017. Si rinnova anche quest'anno a Fucecchio la tradizione dell'Infiorata del Corpus Domini, un appuntamento nato alla fine del 1700 e tramandato poi negli anni di generazione in generazione.
    Un evento particolarmente sentito da tutta la comunità, portata avanti dalla fine degli anni ‘80 dalla Pro Loco di Fucecchio, l’associazione che quest'anno festeggia i 30 anni dalla fondazione.
    L'Infiorata inizierà il prossimo sabato 17 giugno alle ore 16, con l'anteprima che coinvolgerà i bambini delle classi quarte e quinte elementari e delle prime e seconde medie nella realizzazione dei tappeti floreali in Corso Matteotti.
    La giornata proseguirà alle ore 19 nella sala consiliare del Comune con la premiazione del concorso “Un bozzetto per l’Infiorata”, il premio intitolato alla memoria di Alvaro Borgioli, fondatore ed ex presidente della Pro Loco di Fucecchio. In contemporanea l' amministrazione comunale e la Pro Loco daranno il benvenuto ai gruppi di infioratori provenienti da Gerano (Roma) e da San Valentino Torio (Salerno) che realizzeranno i loro quadri in Corso Matteotti. Alle ore 21 le varie associazioni che collaborano con la Pro Loco daranno il via ai lavori per i quadri floreali, progettati durante l’anno con fantasia e precisione. Le opere verranno realizzate in Corso Matteotti, via Nelli, via Donateschi, via Machiavelli, via Curtatone e Montanara. I lavori dei gruppi di infioratori proseguiranno poi per tutta la notte così da essere pronti per l'esposizione della mattina di domenica.
    La giornata di domenica 18 giugno inizierà alle 10 nella Collegiata con la messa comunitaria celebrata dal Vescovo Mons. Andrea Migliavacca e al termine della funzione, alle ore 11, partirà la processione per le vie cittadine.
    Nello stesso momento in sala consiliare del Comune verrà fatta la premiazione del concorso di poesia “Dillo con i fiori” organizzato dalla LAPS - Libera Associazione Poeti e Scrittori.
    Durante tutta la giornata inoltre, dalle 9 alle 20, verrà allestito in Piazza Montanelli il mercatino “arte e ingegno”, mentre i quadri floreali rimarranno visibili nelle strade del centro fino alle ore 20. Quella dell’infiorata a Fucecchio è una tradizione portata avanti con passione, rispetto e partecipazione da parte di tantissimi cittadini.
    La Pro Loco invita i cittadini che avessero qualche potatura di alloro da smaltire di contattare l’associazione al numero 0571.242717.

  • “Storie di altre storie”, le opere del fucecchiese Giancarlo Caponi esposte a Firenze nella sala Affreschi del Palazzo del Pegaso

    FUCECCHIO, 16 GIUGNO 2017. Il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli e il consigliere regionale Enrico Sostegni sono intervenuti questa mattina a Firenze, nella Sala Affreschi del Palazzo del Pegaso, all’inaugurazione della mostra “Storie di altre storie” del pittore fucecchiese Giancarlo Caponi. L’iniziativa è stata promossa e presentata dal presidente del consiglio regionale Eugenio Giani.
    Come si legge nella nota di presentazione, firmata dal critico d’arte Riccardo Ferrucci, la pittura di Giancarlo Caponi è unica per intensità di colori e passione umana. Il suo è un viaggio intimo che guarda l’universo con uno sguardo antico ma riuscendo ad approdare ad una visione estremamente moderna. La pittura di Giancarlo Caponi – scrive Ferrucci – si presenta come un’avventura poetica tra le più interessanti maturate nel panorama artistico italiano contemporaneo, una costruzione formale e scenica che diventa racconto di un sogno, storia di altre storie.
    La prestigiosa sede del Palazzo del Pegaso ospiterà la mostra fino al 27 giugno e sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12.
    “E’ tanto bello quanto inaspettato – ha commentato il sindaco Spinelli – vedere un imprenditore della nostra zona, un uomo che viene dal mondo delle pelli e del cuoio come Giancarlo Caponi, calarsi con tanta capacità nella pittura e realizzare opere che ci fanno sognare. Si tratta di un artista di grande rilievo che merita di esporre in un luogo così prestigioso. Il mio auspicio, però, è che Caponi presto possa esporre i suoi dipinti anche a Fucecchio visto che adesso con il Palazzo delle Arti possiamo mettere a disposizione un ambiente ideale per valorizzare le opere”.

  • A Fucecchio è possibile aderire alla campagna sulla donazione di organi e tessuti

    FUCECCHIO, 19 GIUGNO 2017. L’amministrazione comunale di Fucecchio ha accolto favorevolmente il modello toscano riferito a “Una scelta in Comune”, che nella nostra Regione prevede la raccolta della dichiarazione di volontà alla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio e/o rinnovo della carta d’identità ed in qualsiasi momento il cittadino deciderà di farlo. E’ l’effetto concreto dell’applicazione del protocollo di intesa “Carta d’identità - Donazione organi”, che sarà firmato a Firenze il prossimo 22 giugno a cui hanno aderito i comuni della Provincia di Firenze, insieme alla Azienda Usl Toscana Sud Est, all’Associazione Italiana Donatori Organi (AIDO) provincia di Firenze, in collaborazione all’Associazione Nazionale Comuni d’Italia (ANCI), che amplia le possibilità di registrazione delle volontà presso gli uffici anagrafe comunali.
    “La donazione degli organi – ha commentato anche il sindaco Alessio Spinelli - è una scelta di grande e responsabile generosità che necessita di informazione e consapevolezza da parte di ogni cittadino. E’ importante attivare il massimo sforzo informativo soprattutto dopo che il legislatore ha attribuito un ruolo centrale al Comune in questo servizio”. In Italia, nel 2015, sono stati effettuati 3.317 trapianti, 67 in più rispetto al 2014 e 228 rispetto al 2013, mentre i pazienti in lista d’attesa erano 9.070 (fonte Centro Nazionale Trapianti - Sistema Informativo Trapianti); bastano queste due cifre per rendere chiaro a chiunque quanto sia preziosa la donazione d’organi ed importante l’opera di sensibilizzazione per diffondere tale cultura; un’opera che l’amministrazione comunale di Fucecchio sta portando avanti in modo concreto, in collaborazione con l’Azienda USL Sud Est quale capofila regionale e di competenza quale responsabile per territorio la Ausl Toscana Centro, anche favorendo una capillare azione di informazione insieme alle associazioni di volontariato, in primo luogo AIDO.
    Pertanto, tutti i cittadini maggiorenni in possesso di carta di identità, i cittadini stranieri con regolare documento di riconoscimento e tessera sanitaria validi residenti sul territorio nazionale, potranno esprimere la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando un modulo reperibile presso gli uffici anagrafe. L’orientamento espresso potrà essere mutato in qualsiasi momento, con una dichiarazione da rendere all’Ufficio Anagrafe presso il quale si è manifestata la prima volontà, o ad uno degli uffici dislocati su tutto il territorio nazionale del SSN, collegati alla banca dati del Centro Nazionale Trapianti. Il personale dell’ufficio anagrafe, garantendo, ovviamente, piena libertà di scelta, presenterà l’opportunità offerta alla collettività dall’attuale normativa vigente.

  • Una serata dedicata al blues per celebrare la Festa della Musica

    A Fucecchio terzo appuntamento con la rassegna Jazz sotto le Torri

    FUCECCHIO, 20 GIUGNO 2017. Mercoledì 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, in occasione della Festa della Musica promossa dal Mibact, anche a Fucecchio si terrà un evento che porterà i suoni in uno degli scenari più belli della città.
    Nell’ambito del festival “Jazz sotto le Torri”, a partire dalle ore 21,30, all’interno dell’affascinante cornice di Poggio Salamartano, si terrà il concerto "Ricominciamo dal blues" di Lo Iacono Piero Quintet.
    La serata è dedicata al blues con i brani dei musicisti che hanno fatto la storia di questo genere musicale. Il sassofonista Piero Lo Iacono ha coinvolto nell'iniziativa musicisti del calibro di Daniele Gorgone, pianista e organista che ha collaborato con i migliori musicisti dell'avanguardia jazz di New York, e di Andrea Roventini, batterista che ha lavorato per molti anni a New Orleans formandosi in uno stile poliedrico che gli ha permesso di suonare con artisti di grande spessore come Gianni Basso e Renato Sellani. Marco Nesi alla tromba e Nino Pellegrini al contrabbasso, due artisti toscani di grande livello, completeranno il quintetto dando vita così ad un gruppo di artisti poliedrici e tecnicamente di prim’ordine.
    La serata (ad ingresso gratuito) rappresenta un’occasione per vivere il centro in un luogo di grande fascino ascoltando le note proposte da artisti di livello internazionale.

  • Il progetto sulle strade intitolate ai fucecchiesi premiato a Cannes

    Leone di bronzo per Local Heroes al più importante festival internazionale della creatività

    FUCECCHIO, 21 GIUGNO 2017. Sulle scintillanti promenade che caratterizzano la Costa Azzurra molto probabilmente dove si trovi Fucecchio non lo sa nessuno. Eppure da qualche giorno, anche a Cannes, il nome di questa cittadina toscana non è più sconosciuto. A far balzare il nome del paese natale di Montanelli agli onori della cronaca è stata la giuria del più importante festival internazionale della creatività che ha assegnato al progetto Local Heros Fucecchio il leone di bronzo (terzo posto).
    Il Festival Internazionale della Creatività - Leoni di Cannes, giunto quest’anno alla 64esima edizione, ha assegnato questo prestigioso riconoscimento a coloro che il progetto lo hanno realizzato e proposto: si tratta del pubblicitario fucecchiese Giovanni Settesoldi, del collega Cristiano Tonnarelli e dell'agenzia Publicis Italia.
    Fin dal 1954 il Festival di Cannes raccoglie e premia la migliore creatività mondiale; si tratta del premio più importate a livello globale tanto che vi partecipano praticamente tutte le più importanti agenzie del mondo e tutti i principali marchi (dalla Nike alla Coca Cola passando per Ford, Adidas, Fiat, Heineken ecc) con circa 42.000 campagne iscritte ogni anno. L’apprezzamento per il progetto che intende assegnare agli “eroi locali”, a quei fucecchiesi che meritano di essere ricordati per le loro imprese o per il contributo che hanno dato al proprio paese, è stato veramente unanime. Anche un’importante magazine del settore come The Drum ha segnalato Local Heroes Fucecchio come progetto creativo della settimana.
    Per festeggiare il prestigioso premio ricevuto, Giovanni Settesoldi e il sindaco Alessio Spinelli hanno brindato in Piazza Montanelli con alcuni fucecchiesi che hanno spesso seguito da vicino le riprese e i video promozionali di Local Heroes nei vicoli e nelle piazze del centro storico.
    “Ho accolto con favore il progetto presentato dall’amico Giovanni Settesoldi fin dal primo momento – spiega il sindaco – tanto da presentarlo anche ai cittadini in occasione della recente inaugurazione della nuova Piazza della Ferruzza e della scultura dedicata a Indro Montanelli. Ritengo che sia un progetto ed un’idea veramente geniale, proprio come ha riconosciuto anche la giuria del prestigioso Festival di Cannes. Si tratta di un’iniziativa realizzata con grandissima professionalità che mette in evidenza l’identità locale e il senso di appartenenza di una comunità grazie ai propri concittadini che si sono distinti per meriti di ogni tipo e che hanno dato importanti contributi alla storia locale ed in molti casi anche a quella nazionale. Questo progetto, deliberato dalla giunta comunale per la fase puramente virtuale e di identificazione dei personaggi, dovrebbe far riflettere il legislatore in tema di toponomastica, in quanto le normative vigenti dovrebbero essere adeguate alla contemporaneità e alla velocità dei tempi in cui viviamo”.

  • Come eravamo: 70 anni di Fucecchio racchiusi in un volume con 400 fotografie

    Sabato 24 giugno alle 17,30 presentazione del libro di Giacomo Pierozzi

    FUCECCHIO, 22 GIUGNO 2017. Settant’anni di Fucecchio, dal 1890 al 1960, racchiusi in 300 pagine e documentati da oltre 400 fotografie in bianco e nero. E’ l’ultima fatica di Giacomo Pierozzi che ha ricostruito la storia locale attraverso le immagini fornite da tanti cittadini con un lavoro certosino di recupero, archiviazione e ricostruzione delle immagini.
    Il volume, intitolato “FUCECCHIO Immagini, ricordi, emozioni 1890-1960”, sarà presentato al pubblico dall’autore sabato prossimo 24 giugno alle ore 17,30 nella sala consiliare del Comune alla presenza del sindaco, Alessio Spinelli, e del presidente della Fondazione Montanelli Bassi, Alberto Malvolti.
    Oltre alla ricostruzione storica e ad un lavoro di grande spessore che consente di mantenere viva, attraverso le immagini, la memoria di Fucecchio dalla fine del XIX secolo fino agli anni dello sviluppo industriale, l’opera di Pierozzi ha il merito di sostenere due importanti finalità. Quanto verrà raccolto dalla vendita del volume (costo 25 euro), infatti, verrà interamente devoluto alla Fondazione In Cammino, per le ricerche a supporto dell’attività del Cesat, il centro artroprotesico di Fucecchio, e alla Fondazione Montanelli Bassi, a sostegno di un progetto sulla memoria storica. Le spese per la realizzazione del volume sono state sostenute col supporto della Banca di Cambiano, dell’amministrazione comunale e della stessa Fondazione Montanelli Bassi. Per molti fucecchiesi sfogliare il libro di Giacomo Pierozzi sarà come fare un salto nel passato rivedendo i luoghi della propria infanzia, quelli in seguito trasformati dal boom economico e dallo sviluppo urbanistico e industriale ma anche quelli cancellati dalla guerra, come la torre di Castruccio. Ci sono poi i volti dei fucecchiesi di ieri con le tradizioni e le abitudini che in alcuni casi sono arrivate fino ad oggi, e le manifestazioni nelle piazze del paese, da quelle civili a quelle religiose con scorci suggestivi e mille curiosità.
    In occasione della presentazione di sabato prossimo sarà già possibile acquistare il volume.

  • La poesia Affabula anche Marea

    A Fucecchio nella Buca del Palio due serate dedicate alla cultura con narratori, poeti e performer

    FUCECCHIO, 23 GIUGNO 2017. Un festival dentro al festival. Affabula, la festa popolare dedicata all’arte di raccontare storie, approda a Marea con due serate (lunedì 26 e martedì 27 giugno) dedicate alla cultura. Nella Buca del Palio, Affabula va alla ricerca di un pubblico giovane ma attento ai temi dell’arte e della poesia. Temi di stretta attualità anche nel mondo della scuola grazie all’analisi del testo di Giorgio Caproni proposta recentemente alla prova di maturità.
    L’incontro tra i due festival è favorita anche dalla rivoluzione che ha subito Marea, la storica rassegna estiva fucecchiese che da quest’anno ha cambiato format proponendo una serie di serate tematiche. L’approccio di Affabula al festival Marea sarà comunque molto informale con un incontro con gli autori, locali e non, che inizierà già a tavola (cena alle ore 20 di lunedì) e che proseguirà (ore 21,30) con la presentazione del concorso letterario e con letture, reading con musica live e poesie estemporanee. Durante la serata, condotta da Monia Balsamello, saliranno sul palco Massimiliano Bardotti, Fabio Ganugi, Anna Palmeri, Matteo Polizzi, Cinzia Giuntoli, Camilla Rigatti e la vincitrice del premio Affabula 2016, Samanta Campigli. La serata sarà completata (ore 23) dal concerto dei Fantasia Pura Italiana, un sestetto esplosivo ed eclettico capace di mescolare con grande maestria suoni, poesia, ironia, sarcasmo e teatralità in un concerto fra ska, rock e teatro canzone.
    L’appuntamento di martedì sarà invece aperto (ore 19) e chiuso (ore 22,30) da uno spettacolo di tessuti aerei a cura dell’associazione Biliku. All’interno della serata sono previste una cena toscana in ottava rima (ore 20 – menù contadino a 15 euro) con interventi di poesia estemporanea a cura di Fabio Ganugi e Enrico Rustici, e uno spettacolo di stornelli e ottava rima toscana (ore 21,30).
    “Quella di portare un festival come Affabula all’interno di Marea – spiega l’assessore alla cultura Daniele Cei – è una scommessa che abbiamo deciso di fare per coinvolgere ed avvicinare alla poesia e al racconto un pubblico sempre più eterogeneo. Affabula è nato per creare un contenitore di eventi e suggestioni di artisti e per artisti ma anche per essere una festa popolare in cui la poesia scenda nelle strade e nei luoghi dove si trovano i giovani per mettere in evidenza il loro talento e la necessità di esprimere le proprie emozioni attraverso la poesia e l’arte”.
    Ricordiamo che al festival Affabula è legato un premio letterario che comprende le sezioni poesia, racconto breve e performance poetiche (reading ed esibizioni presentate in stretta relazione con danze, fotografie, dipinti, sculture, ecc).

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico