Sito ufficiale del Comune di Fucecchio




martedì 10 dicembre 2019

Comunicati stampa maggio 2017

  • “Libri in cerca di amici”, l’incontro degli studenti con Anna Cerasoli

    FUCECCHIO, 2 MAGGIO 2017. Nei giorni scorsi, all'interno della manifestazione "Libri in cerca di amici", presso l'auditorium del Parco Corsini di Fucecchio, Anna Cerasoli, autrice di libri divulgativi che hanno per argomento la matematica ha incontrato gli alunni delle classi terze e quinte delle scuole primarie e gli alunni delle scuole medie di Fucecchio che durante l'anno scolastico hanno letto alcuni dei volumi dell'autrice. A coronamento di tutto ciò la professoressa ha tenuto un aggiornamento con le insegnanti dei vari ordini di scuola dall'infanzia alla secondaria di primo grado. Da sottolineare l'aspetto innovativo di questi incontri sia per l'argomento trattato sia per l'approccio trasversale alla disciplina che la rende più comprensibile e accattivante. Un’attività molto significativa principalmente per il coinvolgimento di più ordini di scuola che sottolinea l'importanza della continuità di fronte alla metodologia e all'apprendimento. “La Matematica - dichiara Anna Cerasoli - è come la musica, bisogna amarla da piccoli! I grandi musicisti o grandi matematici hanno dato i loro frutti migliori da giovani. Per la matematica, poi, c’è il rischio che nella scuola prevalga il suo aspetto di pura astrazione, o di noioso calcolo, a scapito di quello più interessante e creativo legato alla risoluzione di problemi vicini alla realtà degli allievi, con conseguente danno sull’interesse per questa materia. Le chiusure del tipo ‘io la matematica non la capisco’, non si recuperano più. Se poi pensiamo che la matematica è alla base di tutte le facoltà scientifiche, comprendiamo quanto questo disamore possa essere grave. E non solo per tutta quella parte del mondo del lavoro che resta precluso a chi non conosce questa disciplina ma, anche, per il cittadino che senza i suoi strumenti di comprensione della realtà non sarà un cittadino consapevole”.
    “E' stata davvero una bella occasione di crescita – ha commentato l’assessore alla pubblica istruzione Emma Donnini - una scelta fatta sia dalle scuole che dal comune, in un’ottica di crescita e di sviluppo di metodologie comuni. Un ringraziamento ai dirigenti e agli insegnanti della Direzione didattica e dell'Istituto comprensivo "Montanelli Petrarca" che credono fortemente nella formazione e nell'innovazione della didattica. Ai nostri bambini vogliamo dare tutte le opportunità di formazione possibile perché tutti, con obiettivi e traguardi diversi, riescano a realizzare il proprio progetto di vita”.

  • “E…state in Comune”, giovedì 4 maggio alle 15 si aprono le iscrizioni

    Tornano i tirocini formativi per i giovani dai 15 ai 25 anni

    FUCECCHIO, 2 MAGGIO 2017. Con l’avvicinarsi della fine dell’anno scolastico, come ogni anno, torna puntuale l’appuntamento con “E...state in Comune'', il progetto di continuità educativa rivolto ai ragazzi residenti nel Comune di Fucecchio di età compresa tra i 15 ed i 25 anni. Il progetto prevede esperienze di tirocinio, di attività educative e di volontariato in vari servizi comunali, da quelli culturali a quelli amministrativi passando per quelli educativi e per le collaborazioni con le associazioni di volontariato. Alcuni posti verranno riservati a ragazzi che hanno preso parte a percorsi educativi individualizzati. Per gli altri posti verrà data priorità a chi partecipa quest'anno per la prima volta.
    Tutti gli iscritti dovranno partecipare ad alcune ore di formazione durante la seconda metà di giugno secondo il calendario che verrà consegnato durante il colloquio di selezione. E' previsto un rimborso spese per tutti i partecipanti. I moduli di iscrizione sono disponibili presso lo Sportello InformaGiovani di Fucecchio o scaricabili dai siti www.informagiovanivaldarno.it e www.comune.fucecchio.fi.it.
    Il modulo debitamente compilato potrà essere riconsegnato a partire dalle ore 15 di giovedì 4 maggio fino alle ore 13 di venerdì 12 maggio.
    Giovedì 4 maggio, giorno di riconsegna delle iscrizioni, a partire dalle ore 15 verrà distribuito a ciascuna persona un numero che corrisponderà all'ordine d'iscrizione. E' possibile la consegna contemporanea di più moduli di iscrizione da parte della stessa persona solo se si tratta dei propri figli. Coloro che arriveranno prima delle ore 15 sono invitati a disporsi autonomamente in fila. L'organizzazione non è responsabile di eventuali disguidi. Per maggiori informazioni, ritiro e consegna dei moduli:
    Centro InformaGiovani & Servizi per l'Impiego
    Piazza La Vergine, 21 – Fucecchio tel. 0571.23331
    Orario di apertura
    mattina: lun. mar. gio. ven. ore 10-13;
    pomeriggio: mar. e gio. ore 15.30-19

  • La consegna dei diplomi, un traguardo di vita per 90 studenti

    Cerimonia ufficiale all’istituto Checchi di Fucecchio

    FUCECCHIO, 5 MAGGIO 2017. Lo scorso sabato 22 aprile, presso l’istituto superiore “A. Checchi”, si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi per l’anno scolastico 2015 – 2016. Una mattinata all'insegna del successo e della soddisfazione personale per i 90 ragazzi delle classi coinvolte dei vari indirizzi di studio.
    Gli studenti si sono visti riconoscere, con una cerimonia ufficiale, l'impegno dimostrato nel portare a termine con successo il proprio percorso formativo. La dirigente scolastica Daniela Mancini ha tenuto a sottolineare l'importanza di tale cerimonia, fortemente voluta e portata avanti da lei negli anni, come tradizione da tramandare e mantenere.
    Davanti alla cornice suggestiva e d'effetto proposta dall'indirizzo abbigliamento e moda, con i loro abiti realizzati ed indossati per l'occasione, la dirigente Mancini, e l'assessore alla scuola Emma Donnini, hanno entrambe messo in evidenza l'importanza del diploma, come traguardo importante per la vita di un ragazzo. “Proprio oggi – ha ricordato l'assessore Donnini, rivolgendosi agli studenti - sono nati Indro Montanelli e Rita Levi Montalcini, due personalità forti e determinate che hanno portato avanti giorno dopo giorno, le idee ed il lavoro nel quale credevano. Spero che siano un'auspicio per la vostra vita e per il vostro futuro; in particolare mi auguro che la scienziata Rita Levi Montalcini sia per le ragazze un esempio da seguire, che le avvicini e le incentivi a credere nei percorsi scientifici, da troppo tempo settore a predominanza maschile”.
    I giovani, emozionati e felici, si sono conquistati uno ad uno il loro premio, l'attestato che riconosce loro la fatica del percorso, e che li autorizza ad entrare a far parte del mondo dei diplomati.
    Da questo momento per loro inizia la strada in salita, verso la scelta di un indirizzo universitario o lavorativo sul quale basare le proprie aspettative, speranze e costrurci sopra il proprio futuro. Una decisione importante, che determinerà il tipo di persona che intendono diventare e che darà loro modo di esprire le proprie capacità e potenzialità al meglio. Questa è la vera speranza auspicata da tutti; professori, istituzioni, genitori e ragazzi, che oggi sia solo l'inizio di un avvenire fatto di nuovi traguardi tutti da vivere e scoprire passo dopo passo.

  • Orientamento formativo, studenti alla scoperta delle proprie potenzialità

    Protagonisti i ragazzi della scuola media Montanelli Petrarca di Fucecchio

    FUCECCHIO, 6 MAGGIO 2017. Si è concluso nei giorni scorsi, presso la scuola media Montanelli Petrarca, il progetto orientamento che ha coinvolto gli alunni delle classi seconde. L'attività è stata realizzata dagli operatori dell'Informagiovani del Comune di Fucecchio, in collaborazione con la funzione strumentale all'orientamento, la professoressa Maria Mazzaferro, e con tutti i docenti della scuola.
    L’orientamento formativo è stato suddiviso in un percorso di sei ore all'interno di tutte le classi seconde dell'istituto, con l’obiettivo di tirar fuori e far comprendere a ciascuno studente le proprie potenzialità. Lavorando sull'area del sé, ogni ragazzo ha potuto ragionare sulle diverse capacità ed i differenti ambiti di interesse; considerazioni che permetteranno loro di fare una riflessione più ampia e condivisa sulla scelta della scuola secondaria di secondo grado, alla quale dovranno iscriversi il prossimo anno. Ecco che l'incontro di ieri con alunni e genitori si presenta come occasione importante per coinvolgere e informare le famiglie sul percorso fatto e su ciò che avverrà durante il prossimo anno scolastico, quando i ragazzi si troveranno a scegliere il proprio futuro culturale e professionale.
    L'assessore alle scuola Emma Donnini ha colto poi l’occasione per sottolineare l'importanza di lavorare su ciò che i nostri giovani sanno fare bene, così da non disperdere il potenziale che c'è dentro ciascuno di loro. “L’obiettivo fondamentale da raggiungere – ha detto - è accrescere e trasformare le singole potenzialità in una capacità lavorativa che servirà a far progredire, evolvere e sviluppare la società. Il futuro è nelle loro mani, supportarli ed aiutarli a scegliere le strade giuste permetterà loro di appropriarsi della propria identità personale e sociale; un risultato a cui tutti dovrebbero aspirare”.

  • Piano del Traffico, al via i lavori per la modifica della viabilità nelle zone delle Buche e dei Seccatoi

    A Fucecchio lunedì 8 maggio partono i lavori per adeguare la segnaletica in alcune strade

    FUCECCHIO, 6 MAGGIO 2017. Nella settimana dall’8 al 12 maggio a Fucecchio si attueranno alcuni cambi permanenti nella viabilità delle zone Buche e Seccatoi. In attuazione del Piano del Traffico, lunedì 8 maggio la ditta aggiudicatrice dell’appalto comincerà i lavori di adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale, con alcuni cambi dei sensi di marcia e il rifacimento degli stalli di sosta, partendo dalla zona delle Buche. Trattasi in particolare di viale Cecconi, via Togliatti, via Grandi, via De Gasperi, via Di Vittorio, via Turati, via Giovanni XXIII. Pochi giorni dopo, una volta completato l’intervento, sarà la volta della zona dei Seccatoi. Anche qui verranno cambiati alcuni sensi di marcia, con conseguente rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale. Le strade interessate saranno via Martiri della Libertà, via Unità d’Italia, via 2 Giugno, via della Consulta, via della Resistenza, via della Costituzione, via XXV Aprile, via I° Maggio. Nella medesima settimana la ditta aggiudicatrice dell’appalto per i varchi elettronici ZTL provvederà ad installare quello in via Lamarmora (sono previste alcune modifiche temporanee a circolazione e sosta per permettere il corretto svolgimento delle operazioni), oltre che a completare i lavori già avviati per quello in via Porta Raimonda. I lavori di rifacimento e adeguamento della segnaletica nel Centro Storico, oltre alla sistemazione di piazza Vittorio Veneto, partiranno invece dal 23 maggio.
    “La parte operativa per l’attuazione del Piano del Traffico – dichiara l’assessore alla Polizia Municipale e al Traffico Alessio Sabatini – comincia dalla zona delle Buche, passando subito dopo a quella dei Seccatoi. Il ridisegno della viabilità è stato progettato per assicurare una maggiore fluidità negli spostamenti dei veicoli, procedendo anche ad una riorganizzazione della sosta, ma soprattutto per garantire una maggiore sicurezza per gli utenti deboli della strada, come pedoni e ciclisti. In tutte e due queste zone verrà istituito il limite dei 30 km/h di velocità, che ben si addice a zone residenziali come quelle oggetto dell’intervento.”
    I lavori dovrebbero concludersi nell’arco di una settimana, prima di essere sospesi. Riprenderanno poi dal 23 maggio, con gli interventi specifici previsti per il Centro Storico, a seguito dell’installazione dei varchi elettronici per la Zona a Traffico Limitato.

  • “Viaggi della memoria ai campi di sterminio, un’esperienza indimenticabile”

    L’assessore Gorgerino con gli studenti delle scuole medie dell’Empolese Valdelsa

    FUCECCHIO, 6 MAGGIO 2017. E’ in corso in questi giorni il viaggio-studio ai campi di concentramento e sterminio dell’Austria e dell’Italia organizzato da Unione dei Comuni Circondario dell’Empolese Valdelsa e ANED, al quale prendono parte oltre 100 studenti delle classi terze delle scuole medie dell’Empolese Valdelsa. Si tratta di un’importante riflessione sulle atrocità avvenute nei campi di sterminio di un un percorso lungo i luoghi della sofferenza e della morte che 72 anni fa videro vittime anche tantissimi cittadini italiani e delle nostre zone in particolare.
    Per il Comune di Fucecchio partecipa l’assessore alle politiche sociali Antonella Gorgerino. “Vedere per la prima volta dal vivo il campo di concentramento di Mauthausen – ha detto - è stata un'esperienza veramente forte. Mi ha fatto sentire dentro quel dolore che i deportati hanno sofferto in quei luoghi di orrore. La cerimonia al monumento italiano, al campo di Mauthausen, dove alcuni studenti hanno letto i nomi dei deportati e cantato "O Bella Ciao", è stato veramente emozionante e toccante. Oggi invece siamo in visita al sottocampo di Ebensee e partecipiamo alla cerimonia internazionale a Gusen. Credo che per questi ragazzi sia un’esperienza unica ed indimenticabile, un viaggio che racconta una delle pagine più nere della storia come nessuna lezione e nessun libro può raccontare allo stesso modo.

  • Fucecchio: 60 anni di Europa, 30 anni di Erasmus

    Questa mattina nella sala consiliare del Comune incontro con gli studenti dell’Istituto Checchi

    FUCECCHIO, 6 MAGGIO 2017. Un incontro per festeggiare insieme agli studenti un progetto importante per il futuro dei giovani e per mantenere vivo il “senso” di un’Europa unita. E’ stato questo il significato con il quale il Comitato gemellaggio Fucecchio-Nogent sur Oise e il Comune di Fucecchio hanno organizzato l’appuntamento di questa mattina dedicato all’Europa e al progetto “Erasmus” con alcune classi dell’Istituto supeiore “A. Checchi” di Fucecchio.
    Sono intervenuti il sindaco Alessio Spinelli, la vicesindaco Emma Donnini e la presidente del Comitato gemellaggio Barbara Cupiti. Si è trattato di un appuntamento molto partecipato che si è svolto in più fasi anche attraverso la proiezione del film L’auberge Espagnole e, in chiusura, con un Flash-mob. “Un buon gemellaggio – ha sottolineato il sindaco Alessio Spinelli - aiuta a rafforzare la cittadinanza europea attiva, creando legami tra i cittadini, promuovendo e aiutando a creare un'identità europea che ci permetta di far parte di un’unica comunità di valori. Inoltre, consente alle persone di condividere la vita quotidiana, di scoprire nuove culture e di discutere di questioni importanti come la pace, l’ambiente, il futuro dell'Europa, i diritti umani, l'inclusione sociale, lo sport”.
    Su questo fronte, a Fucecchio è molto attivo il Comitato del gemellaggio con Nogent sur Oise. Come spiega la presidente Barbara Cupiti.
    Come riuscite a coinvolgere gli studenti nei vostri progetti?
    Esistono diversi modi di coinvolgere le scuole nel gemellaggio. Spesso, gli scambi studenteschi rappresentano il punto culminante di un gemellaggio e possono contribuire a stimolare l'interesse per l'apprendimento della lingua del paese partner. Queste azioni tendono a coinvolgere un gran numero di persone dato che, per loro natura, coinvolgono anche i genitori, gli insegnanti, il personale scolastico, le associazioni studentesche, ecc. Un altro modo consiste nel collegare i gemellaggi all'e-Twinning, il programma di apprendimento a distanza dell'Unione Europea che promuove la collaborazione tra scuole in Europa attraverso Internet. Fornisce sostegno, strumenti e servizi per agevolare le scuole nella creazione di associazioni a breve o lungo termine in qualsiasi disciplina. In questi 60’anni l’Unione Europea ha immagazzinato una mole spaventosa di dati e informazioni che rappresentano un patrimonio per chiunque voglia approfondire questioni specifiche. Oggi questo patrimonio di dati prodotti dalle istituzioni e da altri organi dell'Unione Europea è accessibile attraverso il portale “Open Data” (https://data.europa.eu/euodp/it/data ). I dati possono essere liberamente utilizzati, collegati tramite link, a fini commerciali o non commerciali. Una piattaforma utilissima per ricercatori, sviluppatori di applicazioni informatiche, giornalisti, scuole (per lavori di approfondimento guidati dai professori con il coinvolgimento diretto degli studenti - video tutorial https://data.europa.eu/euodp/it/open-data-video ).
    Guardate al futuro per porre le basi per nuovi scambi?
    Il gemellaggio può creare un ambiente ideale in cui sviluppare nuove tecniche di cooperazione. Lo scambio di esperienze, oltre a favorire la riflessione congiunta su questioni specifiche, può aiutare a trovare soluzioni o ad apportare miglioramenti. Tutto in preparazione, in attesa che i ragazzi crescano per poter partecipare all’Erasmus.
    L’Erasmus festeggia 30 anni. Perché studiare all’estero?
    E’ un’esperienza, è il modello internazionale di formazione e lavoro giovanile: chi ha fatto l’Erasmus ha una marcia in più. Questo progetto è in continuo divenire affinché sempre più giovani possano viaggiare all’estero, imparare le lingue, condividere culture e valori diversi. L’Erasmus permette di accedere ad una formazione migliore perché con maggiori possibilità di lavoro, ma soprattutto forma giovani europei che imparano ad amare le diversità, il valore del confronto, dell’accoglienza, del dialogo, della libertà. Giovani che comprendono e lottano per la difesa del progetto europeo contro la sua disintegrazione: scoprirsi europei e fare propri i valori trasmessi dai padri fondatori. Il Progetto Erasmus, contribuendo allo sviluppo della cultura, è il miglior antidoto contro i muri che separano e contro il terrorismo che distrugge.

  • Giornata internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa

    Il Comune di Fucecchio espone la bandiera sulla facciata del Municipio

    Fucecchio, 8 maggio 2017. Oggi nasceva Henry Dunant (Ginevra, 1828), fondatore dell’Associazione Croce Rossa, e proprio oggi si celebra in tutto il mondo la fatica e il lavoro di soccorso che svolgono quotidianamente milioni di volontari della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Essere in prima linea sempre, ovunque e per chiunque si trovi in una condizione di vulnerabilità: è con questo spirito che, da oltre 150 anni, milioni di volontari diffondono l’intuizione del filantropo svizzero, contribuendo alla crescita della più grande organizzazione umanitaria del mondo. Le azioni di ogni volontario sono guidati dai sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa, che ne costituiscono lo spirito e l'etica: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità. Grazie a tali valori ogni giorno vengono svolte azioni di soccorso, assistenza, aiuto e sostegno a chiunque si trovi in difficoltà, seguendo la missione del padre fondatore di: Essere Presenti Sempre, Ovunque e per Chiunque.
    Giovanni Pasquinucci, Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana di Fucecchio, la definisce la “Giornata dei Volontari, un giorno in cui in tutto il mondo, 98 milioni di persone, di cui 150 mila in Italia, sotto l’emblema della Croce Rossa, ricordano a tutto il pianeta l’attualità e la necessità di mettere in pratica nella vita quotidiana quelli che sono i Sette Principi su cui si basa la nostra organizzazione. Un pensiero in più va rivolto oggi a quelli di noi che sono impegnati in ogni parte del mondo a fronteggiare crisi e guerre crudeli, come la Siria, ma anche a chi è rimasto accanto, donando continua assistenza, a quelle popolazioni le cui sofferenze sono dimenticate dai riflettori. Anche i terremotati del Centro Italia non sono mai stati abbandonati dai nostri volontari, ma continuano a ricevere ogni giorno supporto sia psicologico, che di operatori, mezzi e strutture, per arrivare insieme alla ricostruzione.”
    Per l’occasione l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha invitato tutte le amministrazioni municipali a esporre la bandiera della Croce Rossa Italiana fuori dai palazzi comunali, come simbolico gesto di vicinanza e apprezzamento per le iniziative condotte ogni giorno in favore dei più deboli.
    Gesto accolto con profondo rispetto dal Comune di Fucecchio e dal sindaco Alessio Spinelli
    “Con il comitato locale presieduto da Giovanni Pasquinucci – dichiara – c’è un solido rapporto di collaborazione. Il lavoro che svolge la Croce Rossa anche sul nostro territorio è preziosissimo ed è un piacere, oggi in questa ricorrenza, sottolineare il lavoro preziosissimo dei volontari con l’esposizione della bandiera sulla facciata del Municipio insieme a quelle istituzionali. Oggi più che mai, in un mondo animato da sempre nuovi conflitti, diventa necessario celebrare una delle Associazioni di Volontari tra le più importanti nel favorire la comprensione reciproca, l'amicizia, la cooperazione e la pace duratura fra tutti i popoli.”

  • Sport e Amicizia, una lezione speciale per i bambini delle scuole primarie

    A Fucecchio XXI edizione dei Giochi di Maggio

    FUCECCHIO, 8 MAGGIO 2017. Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con i “Giochi di maggio”, progetto all’avanguardia nel mondo della Scuola Primaria e dello Sport, orgoglio e soddisfazione per le scuole del Circolo Didattico, dell’Istituto Comprensivo e per l’amministrazione comunale di Fucecchio. Nella mattina di sabato 13 maggio tutti gli alunni delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di Fucecchio si esibiranno negli impianti sportivi cittadini cimentandosi in tornei, percorsi, partite e corse; sarà una giornata all’insegna dello sport e dell’amicizia che coinvolgerà alunni, insegnanti, genitori, amministratori pubblici e chiunque voglia partecipare. I ragazzi metteranno in campo le varie abilità apprese in relazione allo sport praticato durante questo anno scolastico, per dimostrare a sé stesso e agli altri di aver raggiunto gli obbiettivi principali dell’iniziativa di acquisizione delle abilità motorie specifiche dei vari gioco-sport, di sviluppo dello spirito di gruppo e di collaborazione, di accettazione dell’altro, nell’abitudine al rispetto di regole riconosciute e condivise e nella pratica attiva dello sport.
    Valori che, sviluppati sin dalla scuola primaria, ci auguriamo possano dare i suoi frutti negli anni futuri come fondamento di corretti stili di vita e di una sana e permanente educazione sportiva, oltre che come prevenzione al disagio adolescenziale, diffuso purtroppo in molti ragazzi.
    Nell’iniziativa sono stati coinvolti tutti i ragazzi delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie del Comune di Fucecchio, per un totale di circa 670 alunni, i quali concluderanno il loro percorso formativo nella mattinata di sabato 13 maggio, cimentandosi nelle sei manifestazioni dei “Giochi di Maggio”. Il programma prevede:
    Stadio comunale “F.Corsini”, dalle ore 8,30: Baby Sprint di atletica leggera con prove di velocità, salto in lungo, lancio del vortex e staffetta.
    Campo di calcio “U.Galli” di via Fucecchiello, dalle ore 9,00: staffette con giochi di conduzione di palla e abilità del calcio.
    Palestra comunale di via Leonardo da Vinci, dalle ore 9,00: tornei di super- minivolley.
    Impianto sportivo comunale di San Pierino, dalle ore 9,00: esercitazioni dimostrative di tutti i colpi del mini tennis e giochi di confidenza con la palla e con la racchetta.
    Palestra della scuola primaria “Pascoli” in via Giordano, dalle ore 9,00: esercizi di ginnastica artistica maschile e femminile, individuale e di gruppo, a corpo libero e agli attrezzi.
    Palazzetto dello sport di via Fucecchiello, dalle ore 9,00: tornei, giochi di minibasket.
    In un momento storico di crisi economica, sociale e politica come quello che il nostro Paese sta attraversando, riuscire a realizzare un’iniziativa come i “Giochi di Maggio” diventa sempre più difficile, ma allo stesso tempo fa ben sperare, perché frutto della forza positiva di chi crede ancora nei valori dello sport e della scuola. La realizzazione di questo progetto è la dimostrazione concreta della collaborazione vera tra enti pubblici, società sportive, scuola e famiglie.
    La sinergia attuata dai docenti di educazione motoria, dai Dirigenti Scolastici delle scuole del Circolo Didattico, dall’Istituto Comprensivo Montanelli – Petrarca, con gli esperti delle discipline sportive interessate ( l’Atletica Fucecchio; la società Ginnastica “Il Cigno”; la Folgore Basket, la Pallavolo Fucecchio; la “Junior Tennis School” S.Pierino – Fucecchio; l’ “A.C. Giovani Fucecchio 2000”), oltre che al patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ha reso possibile la realizzazione di questo sogno. Un particolare merito nell’organizzazione dell’evento va riconosciuto alle referenti e coordinatrici del progetto Tania Benvenuti, Francesca Bertini, Sandra Vivaldi e all’assessore Emma Donnini che ogni anno dedicano tanto tempo e tanta passione nella realizzazione dell’evento.

  • Nuove opere al Museo Civico di Fucecchio

    Sabato 13 maggio verrà presentato il restauro di tre dipinti del patrimonio Landini Marchiani

    FUCECCHIO, 8 MAGGIO 2017. Dopo mesi di lavoro, sabato 13 maggio alle ore 10, al Museo Civico di Fucecchio, verrà presentato il restauro di tre importanti tele del XVII secolo, condotto dalla restauratrice Sandra Pucci, grazie al generoso finanziamento del Rotary Club Fucecchio - Santa Croce sull’Arno, presieduto da Carlo Taddei.
    Nel corso della presentazione, dopo l’introduzione del sindaco Alessio Spinelli, interverranno il direttore del museo, Andrea Vanni Desideri, il funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Firenze, Cristina Gnoni Mavarelli, e la restauratrice, Sandra Pucci, per illustrare le opere, le loro peculiarità conservative e le conseguenti procedure di restauro.
    I tre dipinti sono rispettivamente due Trionfi ed un San Sebastiano, e provengono dal patrimonio Landini Marchiani, che l’ultimo esponente Carlo (1835 – 1892) destinò all’istituzione e al mantenimento dell’omonima Opera Pia, i cui beni poi in seguito passarono alla proprietà comunale.
    Le tre opere facevano parte dell’arredo della villa di famiglia presso Ponte a Cappiano, furono poi messe in sicurezza nei magazzini del museo, e sono rimaste lì fino all’inizio di questo progetto di restauro. Si ipotizza che almeno i due Trionfi provengano dall’importante galleria del conte Sampieri di Bologna, come esprime un’iscrizione sul telaio di uno dei dipinti. Entrambe le opere sono attribuite da Daniele Benati, dell’Università di Bologna, non a Francesco Gessi, come espresso nell’iscrizione già rammentata, ma a un altro bolognese, anch’esso allievo di Guido Reni, il pittore e incisore Giovanni Maria Tamburini (Bologna 1575-1660). Di autore ancora ignoto resta invece il terzo dipinto raffigurante San Sebastiano.
    Si tratta di opere di intento edificante che contrappongono le virtù e i vizi con linguaggio particolarmente espressivo e carico di simboli.
    Un patrimonio quindi che viene restituito ai cittadini e agli studi di storia dell’arte grazie al contributo del Rotary Club Fucecchio – Santa Croce sull’Arno e al lavoro della restauratrice Sandra Pucci. Tre tele che vanno ad arricchire le collezioni permanenti del Museo civico di Fucecchio e ad accrescere quindi il patrimonio culturale ed artistico della città.

  • Deturpata l’ex ghiacciaia della Fattoria Corsini, l’indignazione del sindaco Spinelli

    Il Comune e l’associazione “Io Amo Fucecchio” provvederanno a riportare l’edificio all’aspetto originario con un intervento di pulizia e tinteggiatura teso a sensibilizzare al decoro

    FUCECCHIO, 9 MAGGIO 2017. Ancora un atto di inciviltà colpisce un edificio del Parco Corsini di Fucecchio. Stavolta ad essere deturpata da scritte e graffiti è stata l’ex ghiacciaia della Fattoria, un piccolo locale ai margini del parco recentemente deturpato da individui che non hanno avuto alcun rispetto per un bene che fa parte del patrimonio storico cittadino.
    “E’ un’indecenza – commenta indignato il sindaco Alessio Spinelli – che nel 2017 ci siano ancora persone che non comprendano l’importanza di rispettare il patrimonio pubblico. I beni del nostro parco medievale, vincolati e tutelati dalla soprintendenza alle belle arti, sono ancora una volta vittima di persone incivili che non hanno trovato di meglio da fare che imbrattare e sporcare. Ci vuole un’opera di repressione ma anche di sensibilizzazione perché non è possibile che vengano spesi soldi pubblici, che potrebbero essere investiti in cose molto utili, per riparare i danni fatti da soggetti che agiscono senza alcun senso civico. Per fortuna la nostra realtà è composta da una maggioranza di cittadini che hanno a cuore Fucecchio e il suo patrimonio e anche da associazioni che si occupano, insieme all’amministrazione comunale, di tutelare con spirito volontaristico il territorio ed i suoi beni. Con l’associazione “Io amo Fucecchio” avevamo già programmato un intervento su questo edificio. Il lavoro di pulizia e tinteggiatura è previsto per il mese di giugno, superati gli impegni legati al Palio delle Contrade. I volontari dell’associazione metteranno a disposizione il loro impegno e il loro tempo libero, l’amministrazione comunale fornirà tutto il materiale necessario e la vernice per riportare al suo splendore il piccolo edificio che ospitava la ghiacciaia della Fattoria Corsini. La sfida agli incivili non è semplice ma sappiamo che, per questa battaglia, possiamo contare sull’appoggio di tutti i fucecchiesi ed in particolar modo di tutte quelle associazioni che operano in collaborazione con le amministrazioni pubbliche per servizi socio–educativi”.

  • Il fucecchiese Pasquale Zumpo rappresenterà l’Italia all’INTERNATIONAL BEAUTY STYLIST 2017 di Parigi

    FUCECCHIO, 10 MAGGIO 2017. Il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli rivolge un grande in bocca al lupo a Pasquale Zumpo, noto Hair & Beauty Artist e titolare del Total Beauty Expert Salon “A TESTA IN GIÙ” di Fucecchio, che rappresenterà l’Italia il 14 maggio a Parigi in occasione del premio INTERNATIONAL BEAUTY STYLIST 2017. Pasquale Zumpo sarà il portacolori italiano dopo aver superato le selezioni provinciali, regionali e nazionali del prestigioso concorso.

  • Aspettando il Palio...con la Fiera delle Contrade

    Domenica 14 maggio Fucecchio si anima di 12 colori
    Mercato delle contrade, mercato dell'ingegno e negozi aperti per tutto il giorno

    FUCECCHIO, 10 MAGGIO 2017. Il XXXVII Palio di Fucecchio si avvicina e la città si veste a festa con tante iniziative e con i colori delle 12 contrade che domenica prossima 14 maggio saranno protagoniste della Fiera che apre ufficialmente la settimana del palio. Sette giorni ricchi di eventi che coinvolgeranno tutte le contrade, fino ad arrivare alla sfilata ed alla corsa dei cavalli di domenica 21 maggio.
    Domenica 14 maggio dalle ore 9 alle 20, in Piazza Montanelli e per le vie del centro, andrà in scena il mercato delle 12 contrade, durante il quale ogni rione distribuirà i propri gadget ed i propri colori di riconoscimento per esaltare ed enfatizzare il legame tra i cittadini e la propria contrada.
    A questo si aggiungeranno il mercato dell'arte e dell'ingegno e quello dei prodotti alimentari e non, per rendere l'evento più ricco e variegato.
    Il Centro Commerciale Naturale per l'occasione garantirà, inoltre, un'apertura straordinaria dei negozi del centro, in modo tale da ampliare l’offerta per tutti coloro che decideranno di trascorrere la giornata a Fucecchio. Per i più piccoli verranno realizzati laboratori creativi e animazione, verranno proposti giri su pony, e verranno montati i giochi gonfiabili; un'attenzione doverosa per i bambini, per rendere l'evento interessante e alla portata di tutti.
    Sempre domenica 14 sono in programma anche la sfilata dei piccoli contradaioli e la manifestazione “Il Palio in gioco”, due iniziative che verranno presentate domani (giovedì 11 maggio ore 17,30, Parco Corsini) in una conferenza stampa dedicata.

  • SK.IN: skill for inclusion Scambio di buone pratiche educative a Fucecchio con i giovani d'Europa

    FUCECCHIO, 10 MAGGIO 2017. Dopo la prima fase del progetto tenutasi a Lisbona in Portogallo, è giunto al secondo step il Meeting Transnazionale del Progetto SK.IN, co-finanziato dal Programma Europeo “Erasmus+”, un Training Course tra gli educatori delle organizzazioni partner del progetto per sperimentare i metodi di apprendimento per giovani e adulti.
    L’Associazione Agrado di Vinci coordina il progetto e annovera tra le proprie fila anche gli operatori dell'Informagiovani del Comune di Fucecchio alle prese con questo progetto esperienziale, che vede attivi altri 4 partner da altrettanti 4 paesi: l'associazione Ha Moment dal Portogallo, Badgecraft dalla Lituania, Dimitra dalla Grecia e Satu Mare Penitentiary dalla Romania. Il progetto si propone lo scambio di buone pratiche, metodi e strumenti per educatori che lavorano con ‘learners’ con minori opportunità e a rischio esclusione.
    La ricchezza dello scambio nasce dalla diversa natura dei partner: Agrado e Ha Moment lavorano su metodi e tecniche di Educazione non formale con giovani ed adulti, Satu Mare Penitentiary è un carcere maschile dove molti educatori lavorano su varie competenze dei detenuti, dall’alfabetizzazione di base a percorsi di soft skills e riabilitazione sociale, Dimitra è una agenzia formativa per Educazione degli Adulti e Lifelong Learning, che lavora con learners con diversi backgrounds (migranti, NEET, disoccupati,…).
    Badgecraft infine è un partner più tecnico che attraverso i Digital Open Badges curerà la parte di riconoscimento delle competenze,
    Il progetto prevede 6 workshop locali per il rafforzamento delle Soft skills e la promozione di una loro maggiore inclusione sociale.
    A fine progetto verrà prodotto un sito Internet con tutti i materiali del progetto, e un Booklet con le tecniche proposte durante la formazione, perché possa costituire materiale utile per altri educatori.
    All'incontro di questo pomeriggio, nella sala consiliare del Comune di Fucecchio, sono intervenuti il sindaco Alessio Spinelli e il vicesindaco Emma Donnini che hanno commentato così il coinvolgimento della propria città nel progetto: "Anche Fucecchio, nel trentennale del progetto Erasmus, ha fatto la propria parte coinvolgendo i giovani attraverso questi progetti e percorsi che si propongono di rispondere a nuovi bisogni del mondo giovanile. E' uno scambio di buone pratiche, conoscere esperienze positive di altri paesi e, allo stesso tempo, proporre le nostre come possibili modelli. E' un modo, molto positivo, per lavorare insieme per il futuro dei nostri giovani"

  • Cerimonia in Comune per festeggiare Alessandro Stecchi, il tecnico della nazionale italiana di cheerleading che ha conquistato il decimo posto ai mondiali

    Venerdì al palazzetto dello sport esibizione delle atlete in occasione della finale del torneo di calcetto delle contrade, sabato alle 17 la premiazione del sindaco Spinelli

    FUCECCHIO, 11 MAGGIO 2017. L’amministrazione comunale, con una cerimonia che si terrà sabato 13 maggio alle ore 17 nella sala consiliare, celebrerà l'impresa del fucecchiese Alessandro Stecchi, il tecnico che ha condotto il mese scorso la nazionale italiana di cheerleading al 10° posto ai campionati mondiali che si disputavano in Florida.
    Alla cerimonia parteciperanno il sindaco Alessio Spinelli ed il consigliere delegato allo sport Fabio Gargani che doneranno un riconoscimento all'allenatore che, insieme a Valentina Cantini, presidente del' “SB Cheer & dance” di Santa Croce sull'Arno, sono riusciti a trascinare nell'avventura americana anche 8 ragazzi del territorio; una grande sorpresa e un’enorme soddisfazione se si considera che questo sport è ancora poco diffuso in Italia. Il risultato conseguito da Stecchi e dai suoi allievi, oltre al prestigio internazionale, ha messo in evidenza molti altleti della nostra zona e ha consentito di far crescere la speranza che, dopo questo traguardo, molti altri ragazzi si avvicinino ad una disciplina bella e coinvolgente che permette di sviluppare importanti qualità fisiche, e soprattutto di accrescere un forte spirito di gruppo e di fiducia reciproca.
    Oltre alla cerimonia di sabato tutti i fucecchiesi potranno salutare Alessandro Stecchi e i suoi atleti anche domani, venerdì 12 maggio, al palazzetto dello sport di Fucecchio dove si esibiranno prima e durante l’intervallo della finale di calcetto del torneo delle contrade del Palio in programma alle 21,45. Un’occasione unica, da non perdere, per vedere un’eccellenza sportiva del territorio che ha portata in alto il tricolore nel mondo.

  • Un punto prestito della biblioteca comunale “I. Montanelli” all’interno del nido d’infanzia Ape Maia

    FUCECCHIO, 12 MAGGIO 2017. E’ stato inaugurato nei giorni scorsi all’interno del nido d’infanzia Ape Maia di Fucecchio un nuovo punto prestito della biblioteca comunale “I.Montanelli”.
    L’iniziativa fa parte del progetto Portami in biblioteca. Un libro per mamma e papà, attivo da marzo 2015 e dedicato ai bambini che frequentano i nidi d’infanzia e alle loro famiglie. Il progetto nasce come sostegno all'educazione e alla genitorialità e ha l'intento di promuovere la lettura ad alta voce in famiglia. Per sostenere i genitori nel loro ruolo educativo, la biblioteca mette a disposizione una serie di libri su temi legati all'infanzia e all'educazione, accompagnati da bibliografie tematiche e suggerimenti di lettura.
    I libri sono collocati a rotazione nei nidi del territorio e sono disponibili per il prestito. Il nido Ape Maia ospiterà il carrello circolante di libri fino al 31 ottobre 2017.

  • Palio di Fucecchio: fra le novità, tribuna per gli spettatori della sfilata e biglietti online

    FUCECCHIO, 12 MAGGIO 2017. Sono molte le novità che accompagneranno la 37a edizione del Palio di Fucecchio, evento che catalizza l’attenzione di un numero sempre più alto di persone e di turisti che arrivano anche da fuori Toscana per condividere le emozioni che esso trasmette.
    Il Palio di Fucecchio si terrà domenica 21 maggio ed è costituito dalla sfilata storica, composta da circa 1200 figuranti delle 12 contrade che dalle 9 di mattina percorrono le vie del centro presentando i propri colori e rievocando eventi storici svolti sul territorio fucecchiese dal medioevo fino al 1800. L’associazione Palio delle Contrade, che organizza l’evento, installerà una tribuna da 60 posti nella centrale piazza Montanelli che consentirà agli spettatori di vedere ancora meglio la sfilata, caratterizzata da vestiti di gran pregio e personaggi storici di varie caste sociali.
    Anche presso la Buca del Palio, dove dalle ore 15 si svolge la corsa di cavalli montati a pelo sarà installata un tribuna, ancora più grande, per ospitare fino a 300 spettatori durante il pomeriggio, quando si svolgono le corse per decretare il vincitore dell’ambito “cencio”. Una tribuna più grande per la corsa dei cavalli e una tribuna per assistere alla sfilata del mattino: oltre a queste due novità, sarà possibile da quest’anno anche acquistare i biglietti direttamente online, anche per l’accesso al prato. Una comodità per chi preferisce evitare le file al botteghino e assicurarsi un posto “in prima fila” per assistere allo spettacolo. Per farlo è sufficiente accedere al sito www.paliodifucecchio.it e seguire le istruzioni.
    “Il Palio di Fucecchio è una manifestazione che sta oltrepassando i confini della città – ha dichiarato Daniele Cei, assessore al Palio – ed è seguita con interesse da tanti comuni limitrofi oltre che dai turisti che amano visitare una Toscana meno conosciuta ma forse più verace. Per questo abbiamo aggiunto tribune e permesso l’acquisto online dei biglietti. Per far apprezzare ancora meglio il Palio e vivere un’esperienza ancora più bella e coinvolgente”.
    Questi i prezzi dei biglietti:
    per la sfilata tribuna in Piazza Montanelli 3,50 euro;
    per la corsa nella Buca del Palio ingresso prato 15 euro, tribuna 30 euro.
    L’elenco dei punti vendita è disponibile sul sito www.paliodifucecchio.it

  • Il patrimonio artistico cittadino si arricchisce di nuove opere

    Presentato al Museo civico il restauro di tre dipinti del patrimonio Landini Marchiani
    Restaurati grazie al finanziamento del Rotary Club Fucecchio - Santa Croce

    FUCECCHIO, 13 MAGGIO 2017. E’ stato presentato questa mattina al Museo Civico di Fucecchio il restauro di tre importanti tele del XVII secolo, condotto dalla restauratrice Sandra Pucci e realizzato grazie al finanziamento del Rotary Club Fucecchio - Santa Croce sull’Arno.
    Si tratta di tre dipinti provenienti dal patrimonio Landini Marchiani: due Trionfi ed un San Sebastiano che facevano parte dell’arredo della villa di famiglia a Ponte a Cappiano e che poi furono poi messe in sicurezza nei magazzini del museo dove sono rimasti fino all’inizio del restauro. I due Trionfi provengono dall’importante galleria del conte Sampieri di Bologna, e sono attribuiti al pittore e incisore Giovanni Maria Tamburini (Bologna 1575-1660). Di autore ancora ignoto resta invece il terzo dipinto raffigurante San Sebastiano. Grazie al contributo del Rotary Club Fucecchio – Santa Croce sull’Arno e al lavoro della restauratrice Sandra Pucci questo importante patrimonio viene restituito ai cittadini e agli studi di storia dell’arte andando ad arricchire le collezioni permanenti del Museo civico di Fucecchio e ad accrescere il patrimonio artistico della città.
    Alla presentazione di questa mattina sono intervenuti il sindaco Alessio Spinelli, il direttore del museo Andrea Vanni Desideri, il presidente del Rotary Club Fucecchio - Santa Croce sull’Arno Carlo Taddei, il funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Firenze, Cristina Gnoni Mavarelli, la restauratrice, Sandra Pucci, che ha illustrato le opere, le loro peculiarità conservative e le procedure di restauro. Molto significativa anche la presenza di una rappresentanza delle classi terze della scuola media Montanelli Petrarca di Fucecchio.

  • Calcio giovanile, al Corsini di Fucecchio si disputa il 4° memorial Guglielmo Gabetto

    Riservato alla categoria Giovanissimi Professionisti 2003

    Domenica 14 maggio allo stadio comunale Filippo Corsini di Fucecchio si disputerà la quarta edizione del torneo calcistico giovanile “Memorial Guglielmo Gabetto”, organizzato dall’A.C. Fucecchio con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Il torneo, dedicato alla memoria del grande attaccante della nazionale italiana e del Torino, scomparso insieme al resto della squadra il 4 maggio 1949 nella tragedia di Superga, è riservato alla categoria giovanissimi professionisti 2003.
    Il programma prevede le due semifinali (Prato-Portuale Guasticce e Pontedera-Porta Romana) alle ore 15 e alle ore 16 mentre le finali si giocheranno alle ore 17,40, per il terzo posto, e alle ore 19, per la vittoria del torneo. Si tratta di un torneo recente ma di notevole rilevanza, tanto da aver ottenuto il riconoscimento della FIGC: tra i suoi partecipanti recenti annovera anche società blasonate come Bologna, Pisa, Spezia e Lucchese.

  • E’ la settimana del Palio, splende la Torre panoramica nel centro di Fucecchio

    L’edificio inaugurato l’anno scorso rimarrà illuminato fino a domenica prossima

    FUCECCHIO, 16 MAGGIO 2017. Le inconfondibili strisce luminose che avvolgono la Torre panoramica nel cuore di Fucecchio rimarranno accese tutte le notti fino a domenica prossima. Fucecchio vive la settimana più emozionante dell’anno: è la settimana del Palio delle Contrade e l’amministrazione comunale ha deciso di “accendere” la torre-ascensore di Piazza Garibaldi in segno di festa. Una festa che proprio questa sera, con la presentazione del Cencio nella vicina Piazza Vittorio Veneto, vivrà uno dei momenti più intensi ed emozionanti con migliaia di contradaioli che vedranno per la prima volta l’ambito premio del Palio che si correrà il 21 maggio.
    “Questa settimana – dice il sindaco Alessio Spinelli – non è una settimana come tutte le altre per Fucecchio. Migliaia di persone sentono l’emozione salire per un evento che viene preparato tutto l’anno. C’è un clima molto bello in città, i vessilli delle Contrade colorano ogni via ed ogni angolo di Fucecchio e di molte frazioni. L’accensione della nuova Torre ci è sembrato un modo per sottolineare questo momento di festa”.

Segue >>


Comune di Fucecchio - Via Lamarmora, 34 - 50054 FUCECCHIO (FI) - P.IVA 01252100480 - Codici IBAN
Cod.Istat 048019 - Cod.Catasto D815 -

Tel. 0571 2681 - Fax 0571 268246 - Skype

PEC - Posta Elettronica Certificata

Redazione: URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico